Acqua Poetabile venerdì 14 luglio a Imola

Venerdì 14 luglio alle ore 20 a Quintoveda (Via Cavour 58, Imola) Alberto Ramundo e Paolo Vachino proporranno la lettura scenica Acqua Poetabile. Una cascata di poesie, lette e raccontate come acqua che scorre, acqua che non lava ma che della lava ha la stessa temperatura, acqua che non ustiona però disseta, acqua poetabile che completa un’arsura, rallenta l’usura del mondo, edifica una Macondo interiore. Acqua per annaffiare vasi d’amore e anche di terra. Acqua che spegne il fuoco della guerra.

Gli altri appuntamenti della settimana a Quintoveda:

Martedì 11 luglio: ore 20 Riccardo Ferrini Solo. Roots music/Tra le rive del Santerno e le Sponde del Missisippi.

Mercoledì 12 luglio: dalle ore 19 Mercatino luminoso – ore 20.30 Io sono ovunque, spettacolo di teatro danza con musica elettronica a cura del Collettivo Cellula.

Giovedì 13 luglio: GrunGeneration VOL. 2 – dalle ore 19 mercatino Anni ’90 e Grunge – ore 20 A night with Scott Weiland/Omaggio agli Stone Temple Pilots a cura di Quintoveda

Clara Piacentini e Roberta Marcaccio a Parola di Scrittore

Torna, con una seconda edizione, Parola di Scrittore, conversazioni con gli autori organizzate da Scenafutura ad Alidangelocaffè Extrò di Rimini.
Tra gli ospiti della rassegna, che si svolgerà dal 7 marzo al 4 aprile, vi saranno anche le “nostre” scrittrici Clara Piacentini, che presenterà Bianca come l’Africa il 14 marzo,  e Roberta Marcaccio, che parlerà di Tranne il colore degli occhi il 28 marzo; dialogheranno entrambe con Carla Casazza, editor di Carta e Calamaio e scrittrice a sua volta.
Il programma della rassegna prevederà, inoltre, Stefano Rossini con POdissea, presentato da Paolo Vachino il 7 marzo; Sara Ceccarelli con Anna Maria Mozzoni. La vicenda di una donna che si è battuta per altre donne, presentata da Francesca Panozzo il 21 marzo; Oreste Delucca con La fèmina del prete presentato da Manuela Angelini il 4 aprile.
Tutti gli appuntamenti si svolgeranno alle 18.30 in Via Castefidardo 58.

Parola di scrittore a Rimini

Parola di scrittore è un ciclo di incontri letterari con autori contemporanei organizzato da Scenafutura all’Alidangelocaffè Extrò (via Castelfidardo) di Rimini tutti i martedì alle ore 18.00, dal 18 ottobre al 22 novembre.
Ad aprire gli incontri, il 18 ottobre sarà Michele Marziani che presenterà in anteprima la sua ultima opera letteraria Fotogrammi in 6×6 (Antonio Tombolini Editore). Con lui il poeta Paolo Vachino, per parlarci del romanzo, un tragico percorso, attraverso tre fotografie. Sullo sfondo la coda del terrorismo e gli anni di piombo.
Per il secondo appuntamento (25 ottobre) Michele Marziani introdurrà Anna Maria Falchi e il suo romanzo L’isola delle lepri (Guanda editore), un romanzo genealogico, ambientato nell’isola dell’Asinara, di rara intensità emotiva.
L’8 novembre Gianluca Morozzi dialogherà con Luca Martini a proposito del bel romanzo d’esordio di quest’ultimo Il tuo cuore è una scopa (Antonio Tombolini Editore). Romanzo dei nostri tempi, dolce e crudo, disincantato. Senza sconti.
Paolo Vachino tornerà il 15 novembre per conversare con Angelo Ricci, uno degli autori noir più interessanti del panorama italiano, e del suo L’odore del riso (Antonio Tombolini Editore), romanzo che fa parte di una potente trilogia sulla pianura padana.
Infine sarà Anna Maria Gradara a chiudere gli incontri, il 22 novembre, dialogando con Michele Cecchini, autore di  Per il bene che ti voglio (Edizioni Erasmo), storie di partenze e di vie di fuga, già “Libro del giorno” alla trasmissione Rai  Radiotre Fahrenheit.

Parola di scrittore è un’iniziativa che mira a far conoscere alcune delle  voci emergenti  della narrativa italiana da tenere d’occhio, ma anche ad approfondire tematiche inerenti la letteratura e l’editoria in genere. La rassegna è al tempo stesso una prima proposta che fa parte di un più ampio progetto letterario che Scenafutura, giovane associazione e collettivo di operatori culturali e di creativi, sta costruendo sul territorio.

 

 

Libra – Casentino Book Festival

Dal 21 al 23 ottobre 2016, nel magico scenario di Chiusi della Verna (AR) si svolgerà la prima edizione di Libra – Casentino Book Festival, un festival diffuso dedicato alla letteratura di ambientazione montana e naturalistica, ospitato nelle più suggestive località del territorio di Chiusi della Verna, nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Un festival intorno ai libri ma non solo, con incontri a tema, passeggiate con gli autori, ampio spazio agli eventi paralleli dedicati a musica, poesia, pittura e ai prodotti tipici del territorio.
Il ricco programma (che potete consultare nel dettaglio a questo link) prevede passeggiate con gli autori, incontri, concerti, degustazioni di prodotti tipici, bookshop e laboratori a tema per i più piccoli.
Ai dibattiti e alle escursioni letterarie parteciperanno gli scrittori Simona Baldanzi, Mirto Campi, Paolo Cognetti, Giuseppe Festa, Tiziano Fratus, Michele Marziani, Giacomo Revelli, il poeta Paolo Vachino, il pittore Claudio Jaccarino e i Vallesanta Corde.

Libri in terrazza a casa degli scrittori

10418224_697880120274642_8340065638925617144_nLibri in terrazza, a casa degli scrittori sono due appuntamenti letterari, o meglio dopocena con amici a conversare, organizzati a Rimini da Scenafutura, il 18 e il 25 giugno 2014.
Due incontri da non perdere, per ascoltare, nella piacevole atmosfera di una terrazza, i versi tratti dalla bella raccolta di poesie Sirene per naufraghi di terra, di Paolo Vachino, il 18 giugno (chiacchiere e letture a casa di Paolo via XXIII Settembre, 68 – Rimini); e per seguire, sempre a cielo aperto, la lettura di alcuni passaggi dell’ultimo romanzo di Michele Marziani, Nel nome di Marco, il 25 giugno (chiacchiere e letture a casa di Michele via Del Fante, 26 – Rimini).

Continue reading “Libri in terrazza a casa degli scrittori”

Il vento contro: rave partigiano

locandinafb1L’Associazione Mario Albertarelli, in collaborazione con Scenafutura, organizza per il 25, 26 e 27 aprile al Rifugio Casa Ponte di Tredozio (FC) Il vento contro – Rave partigiano, ovvero un raduno letterario e non solo intorno ai temi della Resistenza.
Tre giorni di incontri, presentazioni e musica per ricordare, attraverso la letteratura, i fatti drammatici della nostra storia di liberazione partigiana, e per riflettere sulla Resistenza nella sua accezione più ampia: in carcere, in manicomio, nel mondo del lavoro, in ogni situazione di marginalità e confine.
Un fitto programma che sarà inaugurato proprio il 25 aprile alle ore 15.30 dal poeta Paolo Vachino, con il reading poetico ÀNCÒRA R’ESISTI-AMO (anche gli accenti, gli apostrofi e i trattini – il 25 aprile – sono liberi). Continue reading “Il vento contro: rave partigiano”

Il vento contro: rave partigiano

545609_3160142924209_1113234446_nL’Associazione Mario Albertarelli, in collaborazione con Scenafutura, organizza per il 25, 26 e 27 aprile al Rifugio Casa Ponte di Tredozio (FC) Il vento contro – Rave partigiano, ovvero un raduno letterario e non solo intorno ai temi della Resistenza.
Tre giorni di incontri, presentazioni e musica per ricordare, attraverso la letteratura, i fatti drammatici della nostra storia di liberazione partigiana, e per riflettere sulla Resistenza nella sua accezione più ampia: in carcere, in manicomio, nel mondo del lavoro, in ogni situazione di marginalità e confine.
Un fitto programma che sarà inaugurato proprio il 25 aprile alle ore 15.30 dal poeta Paolo Vachino, con il reading poetico ÀNCÒRA R’ESISTI-AMO (anche gli accenti, gli apostrofi e i trattini – il 25 aprile – sono liberi). Continue reading “Il vento contro: rave partigiano”

Nightwood, storie e parole della foresta notturna – Laboratorio di scrittura tra narrativa e poesia di Michele Marziani e Paolo Vachino

LocandinaworkshopMarziani+VachinoL’associazione culturale Mario Albertarelli, il Rifugio Casa Ponte e l’agenzia letteraria Carta&Calamaio in collaborazione con Università Aperta di Rimini presentano Nightwood, storie e parole della foresta notturna. Laboratorio di scrittura tra narrativa e poesia con Michele Marziani e Paolo Vachino.

Partendo da Nightwood il capolavoro di Djuna Barnes, pubblicato in Italia sia con il titolo Bosco di Notte sia con quello di La foresta della Notte, Michele Marziani e Paolo Vachino, un narratore e un poeta, partiranno come due piemontesi alla scoperta dell’America, domandandosi e domandando se la forza della scrittura stia nella trama o nella lingua. Mescolando storie e poesie e dando l’occasione ai partecipanti di trovare da soli il bandolo della matassa e da lì partire o continuare nel loro personale percorso di scrittura.
Il laboratorio sarà insegnamento itinerante attraverso i sentieri dell’Appennino. Poi sarà scambio di suggestioni di scrittura, tempo per leggere e giocare con le parole. Momenti individuali per aggiustare i propri appunti.
Alla fine del laboratorio ogni partecipante sarà invitato a scrivere, a casa, un racconto o una poesia nati da questa esperienza. Seguirà una lettura critica, a distanza, dei racconti realizzati grazie alla partecipazione al laboratorio.

Il laboratorio è per tutti. Ed è particolarmente indicato per chi scrive narrativa e poesia ma anche per chi vede nella parola una via per leggere il mondo.
Laboratorio residenziale
Periodo: 8 e 9 giugno 2013
Durata: dalle ore 10 dell’8 giugno alle ore 13 del 9 giugno, più pranzo conviviale con scambio di impressioni sul laboratorio.

Luogo: Rifugio Casa Ponte – Tredozio (FC) – Parco delle Foreste Casentinesi.
Numero massimo partecipanti: 16.
Il rifugio è immerso nella natura appenninica ma raggiungibile in auto. Chi volesse venire con i mezzi pubblici può arrivare a Tredozio in autobus da Faenza e lì i gestori del rifugio potranno andarlo a prendere.

Il costo del laboratorio comprensivo dell’ospitalità al rifugio, tutto compreso, varia a seconda delle opzioni di permanenza:
– 162 euro dalla cena di venerdì 7 fino al pranzo di domenica 9 giugno.
– 142 euro da venerdì 7 (cena esclusa) fino al pranzo di domenica 9 giugno.
– 122 euro da sabato mattina fino al pranzo di domenica 9 giugno.

Le tariffe comprendono cene e pranzi con primo abbondante e secondo, prima colazione da leccarsi le dita, spuntino ricco il sabato a mezzogiorno e pranzo la domenica e anche il vino della casa. Il pernottamento è in camera comune a 12 letti. Il rifugio sarà comunque a completa disposizione solo degli iscritti al laboratorio. Necessari il sacco a pelo o sacco lenzuolo personale.

Materiali richiesti ai partecipanti:
– carta e penna
– scarpe da trekking comode per passeggiare nei boschi
– giacca impermeabile
– sacco a pelo o sacco lenzuolo per il pernottamento al rifugio, federa, asciugamano.

È consigliata ma non obbligatoria la lettura dei libri:
– La foresta della notte di Djuna Barnes
– Stoner di John Eduard Williams
– La luna e i falò di Cesare Pavese
– Di bestia in bestia di Michele Mari
– Poesie (1980-1992) e altre poesie di Valerio Magrelli

Il laboratorio è riservato ai soci dell’Associazione Mario Albertarelli. La tessera associativa per il 2013, del costo di 2 euro, è compresa nel prezzo d’iscrizione e verrà rilasciata al momento dell’arrivo al rifugio.
Nota bene: all’atto dell’iscrizione va versato un acconto di 50 euro o tramite bonifico bancario o tramite PayPal.
Per informazioni e iscrizioni:
– Agenzia Letteraria Carta & Calamaio c/o Carla Casazza
cartaecalamaio@gmail.com
mob. +39 3356770994
– Rifugio Casa Ponte
info@rifugiocasaponte.it
Tel:  0546-943178
mob. 3401571813

Michele Marziani è autore dei romanzi La trota ai tempi di Zorro (DeriveApprodi) Umberto Dei (Cult Editore), La signora del caviale (Cult Editore), Barafonda (Barbès), nonché della raccolta di racconti Un ombrello per le anguille (Guido Tommasi Editore) e di diversi libri di viaggi, vini e cibi.
Tiene corsi di scrittura narrativa presso Università Aperta “Giulietta Masina e Federico Fellini” di Rimini e laboratori in tutta Italia.

Paolo Vachino è critico letterario e poeta anche se si guadagna da vivere come avvocato. Ha collaborato con le pagine culturali del quotidiano Liberazione. Dal 2007 conduce il Laboratorio di Scrittura Poetica della scuola di scrittura creativa Rablè. È uno dei redattori della Nuova Rivista Letteraria fondata da Stefano Tassinari. Collabora con Ala/Accademia dei Linguaggi dell’Anima di Irina Casali. Ha pubblicato la raccolta di poesie Rimando continuo (Rablè IndieBook.it).

Veglia letteraria in memoria di Stefano Tassinari l’8 maggio a Pesaro

TassinariL’8 maggio ricorre il primo anniversario della morte di Stefano Tassinari.
In memoria dello scrittore, Edizioni Alegre farà uscire quel giorno il suo libro l’Amore degli Insorti.
Michele Marziani e Paolo Vachino con l’accompagnamento musicale di Kappa (al secolo Alberto Capannini) racconteranno di Stefano e del suo libro, la sera dell’8 maggio, alle ore 20,00, a Pesaro, alla libreria Il catalogo, in una vera e propria veglia letteraria.
Partecipate, portate qualcosa da bene e da mangiare da condividere tra tutti.

Nightwood, storie e parole della foresta notturna – Laboratorio di scrittura tra narrativa e poesia di Michele Marziani e Paolo Vachino

L’associazione culturale Mario Albertarelli, il Rifugio Casa Ponte e l’agenzia letteraria Carta&Calamaio in collaborazione con Università Aperta di Rimini presentano Nightwood, storie e parole della foresta notturna. Laboratorio di scrittura tra narrativa e poesia con Michele Marziani e Paolo Vachino.

Partendo da Nightwood il capolavoro di Djuna Barnes, pubblicato in Italia sia con il titolo Bosco di Notte sia con quello di La foresta della Notte, Michele Marziani e Paolo Vachino, un narratore e un poeta, partiranno come due piemontesi alla scoperta dell’America, domandandosi e domandando se la forza della scrittura stia nella trama o nella lingua. Mescolando storie e poesie e dando l’occasione ai partecipanti di trovare da soli il bandolo della matassa e da lì partire o continuare nel loro personale percorso di scrittura.
Il laboratorio sarà insegnamento itinerante attraverso i sentieri dell’Appennino. Poi sarà scambio di suggestioni di scrittura, tempo per leggere e giocare con le parole. Momenti individuali per aggiustare i propri appunti.
Alla fine del laboratorio ogni partecipante sarà invitato a scrivere, a casa, un racconto o una poesia nati da questa esperienza. Seguirà una lettura critica, a distanza, dei racconti realizzati grazie alla partecipazione al laboratorio.

Il laboratorio è per tutti. Ed è particolarmente indicato per chi scrive narrativa e poesia ma anche per chi vede nella parola una via per leggere il mondo.
Laboratorio residenziale
Periodo: 8 e 9 giugno 2013
Durata: dalle ore 10 dell’8 giugno alle ore 13 del 9 giugno, più pranzo conviviale con scambio di impressioni sul laboratorio.

Luogo: Rifugio Casa Ponte – Tredozio (FC) – Parco delle Foreste Casentinesi.
Numero massimo partecipanti: 16.
Il rifugio è immerso nella natura appenninica ma raggiungibile in auto. Chi volesse venire con i mezzi pubblici può arrivare a Tredozio in autobus da Faenza e lì i gestori del rifugio potranno andarlo a prendere.

Il costo del laboratorio comprensivo dell’ospitalità al rifugio, tutto compreso, varia a seconda delle opzioni di permanenza:
– 162 euro dalla cena di venerdì 7 fino al pranzo di domenica 9 giugno.
– 142 euro da venerdì 7 (cena esclusa) fino al pranzo di domenica 9 giugno.
– 122 euro da sabato mattina fino al pranzo di domenica 9 giugno.

Le tariffe comprendono cene e pranzi con primo abbondante e secondo, prima colazione da leccarsi le dita, spuntino ricco il sabato a mezzogiorno e pranzo la domenica e anche il vino della casa. Il pernottamento è in camera comune a 12 letti. Il rifugio sarà comunque a completa disposizione solo degli iscritti al laboratorio. Necessari il sacco a pelo o sacco lenzuolo personale.

Materiali richiesti ai partecipanti:
– carta e penna
– scarpe da trekking comode per passeggiare nei boschi
– giacca impermeabile
– sacco a pelo o sacco lenzuolo per il pernottamento al rifugio, federa, asciugamano.

È consigliata ma non obbligatoria la lettura dei libri:
– La foresta della notte di Djuna Barnes
– Stoner di John Eduard Williams
– La luna e i falò di Cesare Pavese
– Di bestia in bestia di Michele Mari
– Poesie (1980-1992) e altre poesie di Valerio Magrelli

Il laboratorio è riservato ai soci dell’Associazione Mario Albertarelli. La tessera associativa per il 2013, del costo di 2 euro, è compresa nel prezzo d’iscrizione e verrà rilasciata al momento dell’arrivo al rifugio.
Nota bene: all’atto dell’iscrizione va versato un acconto di 50 euro o tramite bonifico bancario o tramite PayPal.
Per informazioni e iscrizioni:
– Agenzia Letteraria Carta & Calamaio c/o Carla Casazza
cartaecalamaio@gmail.com
mob. +39 3356770994
– Rifugio Casa Ponte
info@rifugiocasaponte.it
Tel:  0546-943178
mob. 3401571813

Michele Marziani è autore dei romanzi La trota ai tempi di Zorro (DeriveApprodi) Umberto Dei (Cult Editore), La signora del caviale (Cult Editore), Barafonda (Barbès), nonché della raccolta di racconti Un ombrello per le anguille (Guido Tommasi Editore) e di diversi libri di viaggi, vini e cibi.
Tiene corsi di scrittura narrativa presso Università Aperta “Giulietta Masina e Federico Fellini” di Rimini e laboratori in tutta Italia.

Paolo Vachino è critico letterario e poeta anche se si guadagna da vivere come avvocato. Ha collaborato con le pagine culturali del quotidiano Liberazione. Dal 2007 conduce il Laboratorio di Scrittura Poetica della scuola di scrittura creativa Rablè. È uno dei redattori della Nuova Rivista Letteraria fondata da Stefano Tassinari. Collabora con Ala/Accademia dei Linguaggi dell’Anima di Irina Casali. Ha pubblicato la raccolta di poesie Rimando continuo (Rablè IndieBook.it).

Un ombrello per le anguille di Michele Marziani a Santarcangelo di Romagna e Gozzano

MARZIANI_Ombrello_LOCANDINAPausa nella scrittura del nuovo romanzo che uscirà in autunno, per Michele Marziani, che nei prossimi giorni presenterà la sua raccolta di racconti Un ombrello per le anguille prima a Santarcangelo di Romagna e poi a Gozzano.

Il primo appuntamento è giovedì 11 aprile alle ore 21 alla Biblioteca A. Baldini di Santarcangelo: assieme a Michele interverrà Paolo Vachino.

Sabato 13 aprile, invece, la presentazione si terrà alle ore 16 nella Sala degli Stemmi del Palazzo Comunale di Gozzano. Oltre a parlare di Un ombrello per le anguille Michele dialogherà con il fotografo Daniele Ghisla e lo scrittore locale Francesco Ruga autori del libro fotografico Gozzano 70 immagini di Daniele Ghisla di cui Michele ha curato la prefazione.

Blog su WordPress.com.

Su ↑