Tranne il colore degli occhi: aperitivo letterario con Roberta Marcaccio a Imola

Venerdì 19 maggio alle ore 19.30 Roberta Marcaccio presenterà il romanzo Tranne il colore degli occhi (Antonio Tombolini Editore) a Quintoveda (Via Cavour 58, Imola) nell’ambito di Books & Soda, gli aperitivi letterari. Dialogherà con lei la giornalista Carla Casazza.

Primavera 1963. A San Felice Maggiore, un piccolo paese nel cuore del Matese, nascono, a tre mesi di distanza l’una dall’altra, due bambine: Michela, orfana di madre, è riservata, taciturna, solitaria; Annamaria invece è il sole, amichevole con tutti e piena di vita. Michela ed Annamaria diventano grandi insieme, condividendo ogni momento importante dell’età dell’adolescenza, dai giochi ai rapporti con i ragazzi. Fino al giorno in cui Michela sparisce nel nulla.
Cosa le è successo? Dov’è finita? È ancora viva? Anche Diana, la vecchia che vive nel bosco, si rifiuta di dirle la verità.
In un paese in cui tutti sanno tutto, dove le case ascoltano e gli alberi osservano, com’è possibile che nessuno sappia nulla?

Scrittori da Spiaggia: tre autori si raccontano

Sabato 6 maggio, dalle ore 18.00, alla Libreria Bianca&Volta (Via Cilea 16) di Riccione, Michele Marziani, scrittore e direttore editoriale di Antonio Tombolini Editore, presenta tre autori della sua “scuderia”: Roberta Marcaccio, autrice di Tranne il colore degli occhi, pubblicato nella collana Amaranta, Massimo Lazzari, autore di Quando guardo verso Ovest, pubblicato nella collana Officina Marziani e Stefano Rossini, autore di Podissea, pubblicato anch’esso nella collana Officina Marziani.

Quando guardo verso Ovest: il reading con rock session live a Quintoveda

Venerdì 18 novembre per la rassegna Underground Experience, alle ore 21 lo scrittore Massimo Lazzari presenterà il suo secondo libro, Quando guardo verso Ovest, a Quintoveda, accompagnato da una rock session acustica del musicista Giovanni Marinelli.
“Quando guardo verso Ovest” è una raccolta di 33 racconti, 33 storie vere di persone reali, con titoli che rimandano ad altrettante canzoni che hanno fatto la storia del rock.
L’autore Massimo Lazzari leggerà alcuni estratti dei racconti e il musicista Giovanni Marinelli eseguirà live i brani che danno il titolo ai racconti, con un repertorio che andrà dai Beatles ai Radiohead, passando per Led Zeppelin, Rolling Stones, Pink Floyd e tanti altri.

 

Luca Martini presenta Il tuo cuore è una scopa a Rimini

Luca Martini sarà l’ospite del terzo incontro di Parola di scrittore, rassegna di conversazioni con gli autori, in programma martedì 8 novembre, ore 18, a Rimini, Alidangelo caffè. Martini presenterà il suo romanzo Il tuo cuore è una scopa, Antonio Tombolini Editore. A introdurre l’autore sarà Gianluca Morozzi.

Il tuo cuore è una scopa narra la vicenda di Vanni, capocantiere quarantaseienne di una impresa edile, che cerca la propria rivincita nei confronti della moglie Ottavia, che lo ha lasciato per mettersi con un agiato dentista. L’occasione gli si presenta in maniera inaspettata, quando conosce Dinu, giovane immigrato rumeno clandestino, lavavetri gentile e instancabile, al quale propone un lavoro da muratore insieme alla propria squadra.
Dopo un’iniziale incertezza, Dinu accetta con entusiasmo ed instaura con Vanni un rapporto di stima e di fiducia reciproca. Proprio al capocantiere il giovane si rivolge per avere aiuto quando si trova coinvolto in un losco traffico e viene arrestato per spaccio di droga. Dinu ha una figlia di sei anni, Larissa, che ha portato in Italia di nascosto dall’ex moglie… Un romanzo del nostro tempo, dolce e crudo, disincantato. Senza sconti.

Antonio Tombolini Editore compie 100 titoli

Antonio Tombolini Editore è una casa editrice giovane, giovanissima, ma assai prolifica visto che in questi giorni ha pubblicato il centesimo titolo.
Narrativa, saggistica, steampunk, storie al femminile, fantascienza, letteratura italiana all’estero, racconti erotici, testi classici dimenticati e tanto altro, tutti all’insegna della qualità.
E ha scelto per festeggiare di mettere in offerta tutti i titoli in edizione digitale a 1,99 euro fino al 6 novembre, così da offrire la possibilità a chi non conosce i suoi libri di “assaggiarli” e gustarli.
Riordiamo che tra gli autori di Antonio Tombolini Editore trovate anche alcuni “nostri” autori:
Roberta Marcaccio
Luca Martini
Clara Piacentini
Fabio Locurcio
Quale migliore occasione per leggere qualche loro opera se non li conoscete ancora?

Fotogrammi in 6×6 di Michele Marziani: presentazione a Quintoveda

Un percorso tragico, attraverso tre fotografie. Sullo sfondo la coda del terrorismo e degli anni di piombo. Sono questi i temi di Fotogrammi in 6×6 il romanzo pubblicato da Antonio Tombolini Editore che Michele Marziani presenterà martedì 11 ottobre alle ore 21 a Quintoveda (Via Cavour 58, Imola) nell’ambito della rassegna Non ricreare. Crea.

1968: Stefano ha sei anni e attraverso l’ingenuità dei suoi occhi di bambino racconta la Rimini del boom economico. Le case in affitto ai turisti d’estate e le epiche fatiche con gli ultimi caldi per imbottigliare la conserva di pomodoro. Una mamma stanca e nervosa, un papà triste.
1973: Ursula è una bambina un po’ schiva. È scappata dal Cile degli orrori di Pinochet perché il suo papà lavorava per il presidente Allende. Ursula racconta a Stefano di un mondo lontano che si fa reale.
1994: Ci sono un altro mare, il Tirreno, in Liguria, a Laigueglia, e un altro bambino in questa storia. Un bambino troppo piccolo per raccontare. Lo fa nonna Anna, la mamma di Stefano, che ora deve crescere da sola il piccolo Ernesto.
«Sei il figlio di due genitori – scrive la nonna Anna – sei figlio del tuo tempo e di come le persone in quel tempo sono state. Forse di saperlo non te ne farai nulla. Ma del non saperlo, te ne faresti ancora meno».

Michele Marziani è uno scrittore in lingua italiana. Ha pubblicato diversi romanzi tra i quali Umberto Dei e Nel nome di Marco (Ediciclo), Il pescatore di tempo nella collana Piccola filosofia di viaggio di Ediciclo Editore, la raccolta di racconti Un ombrello per le anguille (Guido Tommasi Editore) e diversi libri di viaggio nella cultura materiale italiana. Giornalista dal 1985 fino al 2007, quando si allontana definitivamente dalla professione per seguire la propria vocazione di narratore. Dirige la rivista online di letteratura Il Colophon. Ricopre il ruolo di direttore editoriale della casa editrice Antonio Tombolini Editore. Tiene corsi di scrittura, workshop e laboratori di narrativa.

Wow-Writers of the world

Wow-Writers of the World è una vetrina nuova e accattivante che presenta gli scrittori di Antonio Tombolini Editore sotto una luce molto intima e al contempo glamour. Si tratta di un progetto principalmente visuale curato dalla bravissima designer Marta D’Asaro ed è difficile descriverlo a parole.
Perciò andate a curiosare e ne coglierente l’essenza.
Tra gli scrittori che in Wow raccontano il loro rapporto con la scrittura e i libri, ci sono Clara Piacentini, Luca Martini e Roberta Marcaccio con i quali siamo molto felici di lavorare.

Edizione cartacea per Questo cerchio sei tu di Fabio Locurcio

Finalmente Questo cerchio sei tu, il romanzo di esordio di Fabio Locurcio, pubblicato nella collana Officina Marziani di ATEditore, è disponibile anche in versione cartacea. Al momento è acquistabile su Amazon, ma presto vi daremo ulteriori informazioni sulle altre modalità di acquisto.

Michela, giovane regista romana, coinvolge il suo compagno Pietro nelle riprese del suo film. Pietro interpreta il Personaggio, abbandonato in una città vuota, che si ribella alla sua Autrice e decide di scomparire. Mentre stanno girando la scena conclusiva, i due litigano a causa del finale e dopo l’ultimo ciak Pietro sparisce. Quando Michela dice sconvolta a Giovanni, il padre di Pietro, che suo figlio è realmente scomparso dalle immagini, egli elabora una teoria: per ritrovarlo Michela deve ripartire dal proprio mondo interiore, che simbolicamente rappresenta con un cerchio, per modificare il finale della sua storia.
“Questo cerchio sei tu” è un viaggio nell’atto creativo, un percorso alla ricerca del sé, una passeggiata nel mondo interiore e immaginario di Michela.

Fabio Locurcio nasce a Bruxelles dove frequenta la Scuola Europea. Studia al P.I.T. (Percussions Institute of Technology) di Los Angeles e si diploma al Conservatorio di Bruxelles nel dipartimento di jazz. Studia al Conservatorio di Rotterdam nel dipartimento di World Music, sezione di musica indiana. A Madras frequenta la scuola di percussioni Sri Jaya Ganesh Talavadya Vidyalaya del maestro Vikku Vynayakram. Si laurea in Etnomusicologia presso la Facoltà di Lettere La Sapienza di Roma con una tesi su “Il Sistema Ritmico della Musica Carnatica – India del Sud – Aspetti Storici, Teorici e Matematici”. Fonda a Roma il Jatistudio, studio audio video, dove lavora e insegna musica. Partecipa in produzioni discografiche e concerti con artisti italiani, belgi, francesi, svizzeri e africani. Compone e arrangia un disco solista (Zoboko Square). Scrive e dirige due cortometraggi (Buio e Solamente) e un lungometraggio (La Ricerca Continua).

Le mani in faccia di Luca Martini

Esce oggi nella collana Officina Marziani di Antonio Tombolini Editore un nuovo libro del prolifico Luca Martini, il romanzo Le mani in faccia.

Una storia incalzante, scritta a ritmi a tratti vorticosi, suddivisa in quattordici capitoli che sembrano quasi autonomi tra loro e che, se letti dall’inizio alla fine, ci lasciano una sorta di romanzo episodico, una storia che fa rimanere senza fiato. La storia di un uomo, Claudio Pedretti, e della sua solitudine, quella di una vita che cerca di continuo una rivalsa, e lo fa raccontando le sue ossessioni, i suoi errori, le proprie pulsioni ancestrali.
Un antieroe della porta accanto, un personaggio che è il solo responsabile del proprio destino, al tempo stesso vittima e carnefice della propria esistenza, condannato a ripetere gli stessi errori in eterno.
A far da sottofondo alla narrazione, una Bologna distratta, stanca e dimenticata, che alla fine, però, viene amata come poche città lo sono nei libri di oggi. I protagonisti vengono messi a nudo, spogliati delle proprie inibizioni, a volte derisi, altre, invece, guardati con ammirazione e commozione. Ma lo sguardo pietoso dell’autore cerca sempre di rivestire i loro corpi, come se provasse un pizzico di pudore nel mostrare a tutti la loro miseria.

Roberta Marcaccio, i suoi racconti, la sua voce

Volete conoscere meglio Roberta Marcaccio, autrice del romanzo Tranne il colore degli occhi pubblicato nella collana Amaranta di Antonio Tombolini Editore? Ecco alcune  risorse in rete utili allo scopo.
Prima di tutto, se siete curiosi di sentire la sua voce, a questo link potrete ascoltarla mentre legge l’incipit del romanzo. Mentre qui potete leggere il primo capitolo del suo libro d’esordio.
Avete già letto Tranne il colore degli occhi e vorreste leggere altri lavori di Roberta?
Vi accontentiamo con i link ad alcuni suoi racconti:
Il pollo è buono caldo
Ambrata dolce d’abbazia

Giulia nel paese delle meraviglie

Non vi basta? Allora venerdì 22 luglio alle ore 17.30 tenete d’occhio la pagina Facebook di Antonio Tombolini Editore perchè Roberta sarà in video diretta.

Bianca come l’Africa di Clara Piacentini: presentazione a Imola

bianca_600x800Mercoledì 29 giugno dalle ore 18 la scrittrice Clara Piacentini sarà ospite della Libreria Mondadori (Via Emilia 71) di Imola per parlare della sua raccolta di racconti Bianca come l’Africa (Antonio Tombolini Editore, Collana Officina Marziani), nati dalla sua esperienza di vita e lavoro in Etiopia. Moderatrice della presentazione sarà la giornalista ed editor Carla Casazza. Alla presentazione interverrà anche Fiseha, giovane etiope che per Clara Piacentini è come un figlio.

“Bianca come l’Africa” è una raccolta di 21 racconti, in realtà un’unica storia, uno stralcio di vita. Come perle di una collana si snodano i racconti lungo un filo sottile nelle mani della protagonista, LEI, presenza discreta che di sé dice poco ma molto lascia intuire del percorso intrapreso nonostante la difficoltà, il limite delle sue gambe sorrette. Ed è un mondo altro che ci viene incontro, il mondo dell’Africa. LEI fissa con occhio fotografico paesaggi e ambienti che hanno la potenza di quadri impressionisti, il suo sguardo intreccia relazioni con spazi, tempi, soggetti diversi e prendono corpo vicende e persone. Prendono vita i personaggi, ben presenti, anche se raramente vengono chiamati per nome ed è questo anonimato che dà loro la levità del mistero e al contempo la forza della presenza. Sfilano e agiscono gli abitanti dell’altrove, i componenti di una comunità straniera in Italia, i bianchi in Africa, si palesano quelli di un mondo che la globalizzazione rimanda attraverso Facebook. E in questa storia la vita, l’amore e la morte vengono raccontati come parte di un’unica realtà. Con una scrittura scarna eppure intensa e vibrante, talora dolente, talora appassionata, Clara Piacentini ci accompagna attraverso il racconto di mondi che si cercano, si accostano eppure rimangono ancora separati. Già il titolo, una similitudine che è anche un ossimoro, ci anticipa questi mondi. Già i racconti del prologo e dell’epilogo confluiscono a dare il senso della nostalgia, del ricordo, del rimpianto, confluiscono a chiudere il cerchio della storia. Al lettore il compito di capire in cosa consiste il Mal d’Africa, se esiste.

Clara Piacentini è stata docente di Lettere in Italia e all’estero. Negli anni precedenti i mandati all’estero ha pubblicato manuali di didattica e scrittura creativa per le case editrici A.P.E., Mursia e Zanichelli. I sette anni trascorsi in Etiopia hanno profondamente segnato il suo modo di pensare, il suo sguardo sulla vita. Al suo rientro in Italia si è diplomata alla Scuola Triennale della Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari, conseguendo il titolo di Consulente in scrittura biografica ed autobiografica. Conduce Seminari e Laboratori di narrazione di sé coniugando la forza creativa della parola con il linguaggio poetico.

Salva

Salva

Tranne il colore degli occhi di Roberta Marcaccio

tranne il coloreEsce oggi Tranne il colore degli occhi, l’atteso primo romanzo di Roberta Marcaccio pubblicato nella collana Amaranta di Antonio Tombolini Editore. Al momento è disponibile in ebook in tutti i migliori store on line ma presto arriverà anche l’edizione cartacea.

Primavera 1963. A San Felice Maggiore, un piccolo paese nel cuore del Matese, nascono, a tre mesi di distanza l’una dall’altra, due bambine: Michela, orfana di madre, è riservata, taciturna, solitaria; Annamaria invece è il sole, amichevole con tutti e piena di vita. Due donne completamente diverse unite da un legame indissolubile che ha origine con la loro nascita. Michela ed Annamaria diventano grandi insieme, condividendo ogni momento importante dell’età dell’adolescenza, dai giochi ai rapporti con i ragazzi. Fino al giorno in cui Michela sparisce nel nulla.
Cosa le è successo? Dov’è finita? È ancora viva? Annamaria la cerca inutilmente ma anche Diana, la vecchia che vive nel bosco, si rifiuta di dirle la verità.
In un paese in cui tutti sanno tutto, dove le case ascoltano e gli alberi osservano, com’è possibile che nessuno sappia nulla?

Luca Martini presenta “Il tuo cuore è una scopa” alla Libreria Mondadori di Imola

Il tuo cuore è una scopaVenerdì 13 maggio dalle ore 18 Luca Martini sarà ospite della Libreria Mondadori (Via Emilia 71) di Imola per parlare del suo romanzo Il tuo cuore è una scopa (Antonio Tombolini Editore, Collana Officina Marziani). Moderatrice della presentazione sarà la giornalista ed editor Carla Casazza.

Vanni, capocantiere quarantaseienne di una impresa edile, cerca la propria rivincita nei confronti della moglie Ottavia, che lo ha lasciato per mettersi con un agiato dentista. L’occasione gli si presenta in maniera inaspettata, quando conosce Dinu, giovane immigrato rumeno clandestino, lavavetri gentile e instancabile, al quale propone un lavoro da muratore insieme alla propria squadra. Dopo un’iniziale incertezza, Dinu accetta con entusiasmo ed instaura con Vanni un rapporto di stima e di fiducia reciproca. Proprio al capocantiere il giovane si rivolge per avere aiuto quando si trova coinvolto in un losco traffico e viene arrestato per spaccio di droga. Dinu ha una figlia di sei anni, Larissa, che ha portato in Italia di nascosto dall’ex moglie… Un romanzo del nostro tempo, dolce e crudo, disincantato. Senza sconti.

Esce l’edizione cartacea di Il tuo cuore è una scopa di Luca Martini

Il tuo cuore è una scopaSiete tecnologici e amate gli ebook? Oppure preferite la tradizione e i libri di carta? Qualsiasi siano i vostri gusti, ora non avete più scuse per non leggere il romanzo Il tuo cuore è una scopa di Luca Martini, pubblicato nella collana Officina Marziani di Antonio Tombolini Editore, disponibile sia in ebook che in edizione cartacea. Al momento è acquistabile su Amazon, ma nelle prossime settimane sarà disponibile anche in altri store.

Vanni, capocantiere quarantaseienne di una impresa edile, cerca la propria rivincita nei confronti della moglie Ottavia, che lo ha lasciato per mettersi con un agiato dentista. L’occasione gli si presenta in maniera inaspettata, quando conosce Dinu, giovane immigrato rumeno clandestino, lavavetri gentile e instancabile, al quale propone un lavoro da muratore insieme alla propria squadra. Dopo un’iniziale incertezza, Dinu accetta con entusiasmo ed instaura con Vanni un rapporto di stima e di fiducia reciproca. Proprio al capocantiere il giovane si rivolge per avere aiuto quando si trova coinvolto in un losco traffico e viene arrestato per spaccio di droga. Dinu ha una figlia di sei anni, Larissa, che ha portato in Italia di nascosto dall’ex moglie… Un romanzo del nostro tempo, dolce e crudo, disincantato. Senza sconti.

Luca Martini, nato a Bologna nel 1971. Ha pubblicato diversi libri tra i quali La geometria degli inganni e Le mani in faccia, entrambi libro del giorno alla trasmissione di Radio Tre Rai Fahrenheit. Un suo racconto tramite il progetto “Sorprese Letterarie”, promosso dalla scuola Holden di Torino è finito tra le sorprese di migliaia di uova di Pasqua, mentre con il racconto Un comunista ha vinto il  “Premio Arturo Loria 2008”. Ha curato la raccolta di racconti Il nostro due agosto (nero) dedicato alla strage di Bologna (Antonio Tombolini Editore, collana Officina Marziani, 2014).
Nel 2015 ha pubblicato L’amore non c’entra (Edizioni La Gru) e La geometria degli inganni (Antonio Tombolini Editore, collana Officina Marziani).

Bianca come l’Africa di Clara Piacentini ora anche in edizione cartacea

bianca_600x800Gli amanti della carta saranno felici di sapere che ora Bianca come l’Africa, la raccolta di racconti di Clara Piacentini pubblicata nella collana Officina Marziani di Antonio Tombolini Editore, è disponibile oltre che in ebook anche in edizione cartacea. Al momento è prenotabile su Amazon, ma nelle prossime settimane sarà disponibile anche in altri store.

“Bianca come l’Africa” è una raccolta di 21 racconti, in realtà un’unica storia, uno stralcio di vita. Come perle di una collana si snodano i racconti lungo un filo sottile nelle mani della protagonista, LEI, presenza discreta che di sé dice poco ma molto lascia intuire del percorso intrapreso nonostante la difficoltà, il limite delle sue gambe sorrette. Ed è un mondo altro che ci viene incontro, il mondo dell’Africa. LEI fissa con occhio fotografico paesaggi e ambienti che hanno la potenza di quadri impressionisti, il suo sguardo intreccia relazioni con spazi, tempi, soggetti diversi e prendono corpo vicende e persone. Prendono vita i personaggi, ben presenti, anche se raramente vengono chiamati per nome ed è questo anonimato che dà loro la levità del mistero e al contempo la forza della presenza. Sfilano e agiscono gli abitanti dell’altrove, i componenti di una comunità straniera in Italia, i bianchi in Africa, si palesano quelli di un mondo che la globalizzazione rimanda attraverso Facebook. E in questa storia la vita, l’amore e la morte vengono raccontati come parte di un’unica realtà.Con una scrittura scarna eppure intensa e vibrante, talora dolente, talora appassionata, Clara Piacentini ci accompagna attraverso il racconto di mondi che si cercano, si accostano eppure rimangono ancora separati. Già il titolo, una similitudine che è anche un ossimoro, ci anticipa questi mondi. Già i racconti del prologo e dell’epilogo confluiscono a dare il senso della nostalgia, del ricordo, del rimpianto, confluiscono a chiudere il cerchio della storia. Al lettore il compito di capire in cosa consiste il Mal d’Africa, se esiste.

Clara Piacentini è stata docente di Lettere in Italia e all’estero.
Negli anni precedenti i mandati all’estero ha pubblicato manuali di didattica e scrittura creativa per le case editrici A.P.E. Mursia e Zanichelli.
I sette anni trascorsi in Etiopia hanno profondamente segnato il suo modo di pensare, il suo sguardo sulla vita.
Al suo rientro in Italia si è diplomata alla Scuola Triennale della Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari conseguendo il titolo di Consulente in scrittura biografica ed autobiografica.
Conduce Seminari e Laboratori di narrazione di sé coniugando la forza creativa della parola con il linguaggio poetico.
Nel suo cassetto segreto ha riposto, per ora, la sua autobiografia che abbraccia il panorama degli anni dell’infanzia e del boom economico in Italia, degli anni di piombo a Milano, degli anni delle sue esperienze in mondi altri.

Il limite delle parole di Pia Levy

Il limite delle paroleIl limite delle parole di Pia Levy inaugura l’anno editoriale della collana di narrativa Oceania ( Antonio Tombolini Editore), offrendoci un romanzo delicato e introspettivo.

Fuori dalla finestra della camera d’ospedale i raggi caldi del sole d’estate accendono un nuovo giorno radioso che però la protagonista del racconto non vedrà mai tramontare. Mentre la sua esistenza, senza alcun preavviso, decide di concludersi, nei pochi minuti che le restano, quali sono gli ultimi pensieri che occupano la mente, quali le immagini che si affacciano dal passato, quali ricordi affiorano e tra tutti i rimpianti, quali sono quelli ancora capaci di pungere il cuore prima che la coscienza si offuschi? Queste sono le domande che l’autrice si pone allorché, giovane medico alle urgenze, assiste alla fine inattesa di una signora dai modi gentili che, preceduta dall’urlo dell’ambulanza, giunge da sola in ospedale e da sola, tanto inaspettatamente quanto silenziosamente, se ne va.

Pia Levy vive e lavora in Svizzera, sulle rive del Lago di Ginevra, da venticinque anni. Molto legata al suo paese d’adozione, come tutti i liguri resta solidamente  ancorata alle tradizioni della sua terra d’origine e del suo mare.

 

Olos: collana di discipline olistiche, bio-natuarli e self help

olos-01Qualche mese fa vi abbiamo parlato di Olos, la collana di saggistica dedicata alle discipline olistiche, bio-natuarli e al self help, pubblicata da Antonio Tombolini Editore e diretta dalla nostra editor Carla Casazza.
Nei primi mesi del 2016 usciranno i primi titoli della collana, ma Carla ne sta valutando altri, e sta cercando ulteriori titoli interessanti. Quindi se avete testi validi relativi a queste tematiche inviateli alla mail carlacasazza67@gmail.com

Olos in greco significa tutto, intero. Da questo termine nasce il significato delle discipline olistiche, che analizzando l’individuo nel suo insieme cercano di comprendere l’origine dei suoi problemi fisici o emotivi e si adoperano affinché – grazie al riequilibrio di corpo, mente, spirito ed emozioni – tali problemi vengano superati.
In questa collana troverete quindi saggi dedicati alle diverse discipline olistiche, ma anche a quelle bio-naturali – cioè volte al benessere della persona – e testi che approfondiscono i temi legati al self help o auto aiuto.
I libri che proponiamo sono scritti da esperti del settore e vengono selezionati con cura per offrire una visione quanto più ampia possibile sulle tante metodologie antiche e moderne che sono a nostra disposizione per prenderci cura di noi stessi.
Crediamo sia importante fornire alle persone gli strumenti per stare bene nel proprio corpo e con sè stessi e riteniamo utile offrire una informazione più completa possibile relativamente alle tecniche naturali per raggiungere questo benessere.
Un benessere di cui molti sentono il bisogno, immersi come sono in una vita frenetica e carica di stress. Soffermarsi a leggere i libri utili a questo scopo è il primo passo verso una migliore qualità della propria vita.

RIP di Marco Valenti ora anche in cartaceo

rip_in vana mente_1164239Per i lettori più “tradizionalisti” c’è una buona notizia: ora il romanzo RIP di Marco Valenti è disponibile anche in cartaceo, lo potete acquistare a questo link.
La veste grafica è un po’ diversa, è stato  aggiunto un sottotitolo e nella postfazione si trova qualche piccola modifica, ma per il resto è il gemello dell’ebook pubblicato nella collana Officina Marziani di ATEditore, ebook che tra l’altro è in offerta fino al 31 dicembre.
Insomma, sia che amiate la versione cartacea sia che preferiate la tecnologia dell’ebook, non ci sono scuse: RIP è un bel romanzo denso e intenso da leggere!

Se in ogni morte c’è un prima ed un dopo, il filo dei ricordi del protagonista – con il decesso del proprio padre anziano e malato di Alzheimer – si annoda ai deliri di una macchina burocratica grottesca e borbonica. Luca ha sempre fatto quel che doveva e la morte del padre, Giovanni, era iniziata da un po’. Ma quando ha pensato fosse un finale su cui riflettere ha dovuto rendersi conto che la guerra non era finita. O cresci o impazzisci. Quel filo che intreccia bianco e nero, spietate esattezze dei ricordi del vissuto e imprese picaresche davanti a mulini a vento di inettitudine, menzogne e verità, anche attraverso la forza di chi è in grado di supplire con l’amore alla inadeguatezza del mondo, diventerà nitida percezione di ogni sfumatura fino ad un riposare in pace consapevole. “Fino all’ultimo respiro?”. “No: anche dopo.”. Luca, impiegato cinquantenne, oltre al dolore per la dipartita del padre deve affrontare anche la beffa di una burocrazia ottusa e complicata che non gli permette di farlo cremare entro tempi brevi, come era desiderio di Giovanni, ma lo costringe ad un complicato percorso ad ostacoli attraverso avvocati, uffici comunali, leggi e regolamenti. Il romanzo si snoda tra flash back che ricostruiscono l’affettuoso ma difficile e faticoso rapporto di un figlio adulto con un genitore sempre meno autosufficiente, sempre più assente, e una cronaca dettagliata delle battaglie intraprese da Luca per rispettare gli ultimi desideri di Giovanni e condurlo – finalmente – verso il riposo eterno. L’ultimo gesto di affetto che il figlio può fare per chiudere il cerchio dell’esistenza del padre, placare il proprio dolore e riappropriarsi della sua vita.

 

 

Un solo sangue di Lea Rivalta

un solo sangue_smallSi intitola Un solo sangue ed è il primo romanzo di Lea Rivalta il nuovo libro pubblicato oggi da  Officina Marziani, la collana di narrativa italiana di Antonio Tombolini Editore.

Giovanna (Gio) è una donna realizzata e apparentemente felice: è bella, ha un lavoro di alto livello, un marito, due figli, un amante.
In pochi giorni, i pilastri su cui si fonda la sua esistenza vengono abbattuti da una mano invisibile che ne conosce i segreti e le fragilità. Perde la famiglia, la casa, il lavoro e la relazione extraconiugale. La consapevolezza di essere stata presa di mira da un “fantasma” che si nutre del suo dolore, la fa sprofondare in un abisso di paura e solitudine.
Mentre avanza nel tunnel della depressione, incontra Laura, una donna ambigua e dalla forte personalità, che la attrae in una relazione destabilizzante. È il colpo di grazia per il precario equilibrio di Gio, che si abbandona a una deriva autodistruttiva senza via d’uscita. È sul punto di suicidarsi quando l’amore di Laura riesce a darle la forza di sopravvivere e guardare sotto le macerie della sua vita devastata.
Gio intraprende un viaggio doloroso nel profondo di se stessa, in cui ha modo di scoprire verità che le erano oscure e che gettano una luce inquietante sul suo passato. Ma ha anche la possibilità di riappropriarsi del suo essere più vero, che aveva abbandonato nel corso di una vita consacrata all’apparenza e al successo a tutti i costi.
Mentre tutto si ricompone in un quadro nuovo e sorprendente, un colpo di scena finale svela il mistero del “fantasma” e spiega la ragione dell’irruzione di Laura nella vita di Gio.

Lea Rivalta vive e lavora a Parma. Un solo sangue è il suo primo romanzo.

Il peso sul cuore di Amanda Melling

Il peso sul cuoreNuovo titolo per la collana di narrativa Oceania ( Antonio Tombolini Editore), dedicata agli autori in lingua italiana che vivono all’estero, che da oggi propone il romanzo Il peso sul cuore di Amanda Melling.

Conoscete il mal d’Irlanda? È la nostalgia di una terra piena di leggende e colori, di un’isola dove la gente suona nei pub antiche ballate tradizionali, con l’allegria nel cuore. È il desiderio di tornare in quel luogo incantato dove nascono storie di folletti e forti fatati, tra scogliere, muschio umido e colline di un verde vibrante. Questa è la storia di Erica, approdata sull’isola di smeraldo per cercare la zia, scomparsa molti anni prima in circostanze misteriose. Attraverso i racconti degli anziani del villaggio di Cong, la ragazza scoprirà che spesso la fantasia e la realtà non sono così inconciliabili, non in terre irlandesi. Un viaggio letterario alla scoperta dell’anima di un paese ricco di folklore sul Piccolo Popolo.

Amanda Melling è nata a Londra nel 1977, da madre tedesca e padre italiano. Ha vissuto molti anni in Liguria e in Piemonte, per poi trasferirsi in Irlanda con suo marito, anglo-irlandese. Nasce come scrittrice per la saggistica ma negli anni si innamora della narrativa, in particolare quella dedicata alle donne. È direttore editoriale per la collana di romanzi rosa Amaranta di Antonio Tombolini Editore.

 

Topeca di Michele Orti Manara

st-simplicissimus.it-77939La collana Officina Marziani di Antonio Tombolini Editore si arrichisce di un nuovo titolo: è infatti appena uscito Topeca, primo romanzo di Michele Orti Manara.

Topeca, uomo tranquillo, non più giovane, dalla vita assolutamente ordinaria, improvvisamente, agli occhi dell’intera cittadinanza, diviene un eroe. Ma che cos’è mai un eroe, oggi? E perché Topeca dovrebbe meritarsi un tale titolo? Certo, ha salvato la figlia dell’assessore dalle ruote di un’auto in corsa… Ma lo ha fatto davvero? Topeca non ne è poi troppo sicuro. L’assessore, invece, parla chiaro: Topeca è un eroe. Uno di cui la patria ha bisogno. Un’icona per il popolo. Altrettanto chiaro parla il commendatore presso cui Topeca lavora: un eroe porterà fama e denaro, si può forse rifiutare un tale onore? Ora che i giornalisti vorranno intervistarlo, ora che programmi televisivi pomeridiani per massaie lo pretenderanno ospite in studio, Topeca baratterebbe volentieri il suo quarto d’ora di celebrità con la confortevole nicchia di anonimato in cui è rimasto accovacciato per anni. E che tutto a un tratto è minacciata dalle forze imperscrutabili della notorietà. Scritto con un linguaggio piacevolmente semplice e diretto, talora ironico, il romanzo offre un interessante scorcio sulla società moderna e su come ogni uomo, a modo suo, possa sfuggirle.

Nato a Verona nel 1979, Michele Orti Manara vive a Milano, dove lavora in ambito editoriale.
Prima di approdare all’Officina Marziani ha scritto due raccolte di racconti autopubblicate.
Coltiva piante carnivore della specie nepente, e un blog che si chiama Nepente.

Marco Valenti presenta “RIP” alla Biblioteca Storica del MEF di Roma

LocandinaRIPRomaDopo quasi un anno dall’uscita del suo nuovo libro, RIP (Antonio Tombolini Editore, Collana Officina Marziani), lo scrittore Marco Valenti presenta per la prima volta il romanzo ai lettori e lo fa in una prestigiosa cornice, la Biblioteca Storica del MEF (all’interno del Ministero di Via XX Settembre) a Roma. All’incontro, che si svolgerà martedì 29 settembre alle ore 17, interverrà lo scrittore Michele Marziani, direttore editoriale di Antonio Tombolini Editore.

Importante: per poter accedere al Ministero occorre accreditarsi inviando una mail all’indirizzo biblioteca.storica@tesoro.it con oggetto “Presentazione letteraria del 29 settembre”.

Se in ogni morte c’è un prima ed un dopo, il filo dei ricordi del protagonista – con il decesso del proprio padre anziano e malato di Alzheimer – si annoda ai deliri di una macchina burocratica grottesca e borbonica.
Luca ha sempre fatto quel che doveva e la morte del padre, Giovanni, era iniziata da un po’. Ma quando ha pensato fosse un finale su cui riflettere ha dovuto rendersi conto che la guerra non era finita.
O cresci o impazzisci.
Quel filo che intreccia bianco e nero, spietate esattezze dei ricordi del vissuto e imprese picaresche davanti a mulini a vento di inettitudine, menzogne e verità, anche attraverso la forza di chi è in grado di supplire con l’amore alla inadeguatezza del mondo, diventerà nitida percezione di ogni sfumatura fino ad un riposare in pace consapevole.
“Fino all’ultimo respiro?”.
“No: anche dopo.”. Continue reading “Marco Valenti presenta “RIP” alla Biblioteca Storica del MEF di Roma”

La geometria degli inganni di Luca Martini

martini-02Esce oggi nei migliori store on line La geometria degli inganni, raccolta di racconti di Luca Martini, edita nella collana Officina Marziani di Antonio Tombolini Editore con cui Martini nel 2014 ha già pubblicato il romanzo Il tuo cuore è una scopa.

“La geometria degli inganni” è una raccolta di 13 racconti che rivelano la struttura degli inganni sempre presenti nelle relazioni umane. Quelle piccole falsità che intercorrono tra padre e figlio, tra moglie e marito, ma anche nell’ambito del lavoro, della scuola e delle amicizie. Spesso sono innocue bugie per apparire migliori di quanto si è veramente, in altri casi, invece, si tratta di vere e proprie menzogne per coprire tradimenti sentimentali.
“La geometria degli inganni” è stato il libro di esordio di Luca Martini, pubblicato la prima volta dalla casa editrice Voras nel 2009: in quella edizione fu finalista al Premio editoria di Qualità e libro del giorno a “Fahrenheit”.
Tra i racconti contenuti nella raccolta anche “Un comunista” che ha vinto il “Premio Arturo Loria 2008”.

Per conoscere meglio Luca martini potete leggere questa bella intervista uscita su Carta e Calamaio lo scorso anno.

Quando guardo verso Ovest live @ Nona (Riccione) il 5 settembre

lazzari_smallSi terrà a Riccione il secondo appuntamento live di Quando guardo verso Ovest, il nuovo libro di Massimo Lazzari, uscito in aprile per la collana Officina Marziani di Antonio Tombolini Editore.
Sabato 5 settembre dalle ore 20 al Ristorante Nona di Riccione (via Torino 29), l’autore presenterà il suo secondo libro, accompagnato dalla musica rock dei SaQura, band capitanata dal cantautore Giovanni Marinelli.
Quando guardo verso Ovest è una raccolta di 33 racconti, 33 storie vere di persone reali, con un forte legame con la musica, enfatizzato dal fatto che ognuno dei racconti porta il titolo di una canzone rock anni ’70, ’80 e ’90.
La serata vedrà l’alternarsi della lettura di estratti del libro (con la voce narrante di Teresa Fava), dell’esibizione di brani musicali che danno il titolo ai racconti (suonati dalla band dei SaQura), e degli effetti speciali di Oscar Serio (videomaker di videobassocosto.it).

Cast: Massimo Lazzari, Teresa Fava (reading), Giovanni Marinelli (voce), Max Sarcia (chitarra), Max Messina (batteria), Tiziano De Siati (basso), Oscar Serio (video e regia).

Per saperne di più il booktrailer, la videointervista a Massimo Lazzari e i video del Live @ Bologna a questo link e a questo

Bianca come l’Africa di Clara Piacentini

bianca_600x800Esce oggi nei migliori store on line Bianca come l’Africa, raccolta di racconti di Clara Piacentini, nuovo titolo del ricco catalogo della colllana Officina Marziani di Antonio Tombolini Editore.

“Bianca come l’Africa” è una raccolta di 21 racconti, in realtà un’unica storia, uno stralcio di vita. Come perle di una collana si snodano i racconti lungo un filo sottile nelle mani della protagonista, LEI, presenza discreta che di sé dice poco ma molto lascia intuire del percorso intrapreso nonostante la difficoltà, il limite delle sue gambe sorrette. Ed è un mondo altro che ci viene incontro, il mondo dell’Africa. LEI fissa con occhio fotografico paesaggi e ambienti che hanno la potenza di quadri impressionisti, il suo sguardo intreccia relazioni con spazi, tempi, soggetti diversi e prendono corpo vicende e persone. Prendono vita i personaggi, ben presenti, anche se raramente vengono chiamati per nome ed è questo anonimato che dà loro la levità del mistero e al contempo la forza della presenza. Sfilano e agiscono gli abitanti dell’altrove, i componenti di una comunità straniera in Italia, i bianchi in Africa, si palesano quelli di un mondo che la globalizzazione rimanda attraverso Facebook. E in questa storia la vita, l’amore e la morte vengono raccontati come parte di un’unica realtà. Continue reading “Bianca come l’Africa di Clara Piacentini”

Olos: collana di discipline olistiche, bio-natuarli e self help

Nei prossimi mesi vedrà la luce Olos, collana di saggistica dedicata alle discipline olistiche, bio-natuarli e al self help, pubblicata da Antonio Tombolini Editore e curata da Carla Casazza.
Se avete testi interessanti relativi a queste tematiche inviateli alla mail carlacasazza67@gmail.com

Olos in greco significa tutto, intero. Da questo termine nasce il significato delle discipline olistiche, che analizzando l’individuo nel suo insieme cercano di comprendere l’origine dei suoi problemi fisici o emotivi e si adoperano affinché – grazie al riequilibrio di corpo, mente, spirito ed emozioni – tali problemi vengano superati.
In questa collana troverete quindi saggi dedicati alle diverse discipline olistiche, ma anche a quelle bio-naturali – cioè volte al benessere della persona – e testi che approfondiscono i temi legati al self help o auto aiuto.
I libri che proponiamo sono scritti da esperti del settore e vengono selezionati con cura per offrire una visione quanto più ampia possibile sulle tante metodologie antiche e moderne che sono a nostra disposizione per prenderci cura di noi stessi.
Crediamo sia importante fornire alle persone gli strumenti per stare bene nel proprio corpo e con sè stessi e riteniamo utile offrire una informazione più completa possibile relativamente alle tecniche naturali per raggiungere questo benessere.
Un benessere di cui molti sentono il bisogno, immersi come sono in una vita frenetica e carica di stress. Soffermarsi a leggere i libri utili a questo scopo è il primo passo verso una migliore qualità della propria vita.

Podissea di Stefano Rossini

podisseadef-01(1)Un romanzo fresco e divertente, adatto a questo inizio d’estate che si prevede molto caldo. È Podissea, di Stefano Rossini, in vendita da oggi nei migliori store on line e pubblicato nella colllana Officina Marziani di Antonio Tombolini Editore.

Marco Alieni è un giornalista di viaggi ed enogastronomia che ha speso gran parte della propria vita a scrivere reportage da tutta Italia, in particolare dalla pianura Padana e dal fiume Po. Uno strano evento della sua infanzia, la visione di uno storione d’argento, lo lega a doppio filo al fiume più lungo d’Italia.
Cosa sia questo pesce nessuno lo sa. Gli storioni sono scomparsi dal fiume e nessuno crede che ne esista un tale esemplare, creatura mitologica e fantastica.
Marco decide di intraprendere un ultimo viaggio alla scoperta del misterioso abitante del fiume insieme ad un amico giornalista, un ragazzo svedese finito in Italia quasi per errore e una salama da sugo parlante. Continue reading “Podissea di Stefano Rossini”

Eglia e altre storie di Elettra Bedon

bedon_small Da oggi la nuova collana di narrativa Oceania ( Antonio Tombolini Editore), dedicata agli autori in lingua italiana che vivono all’estero, si arricchisce di un secondo titolo: Eglia e altre storie di Elettra Bedon.

Eglia e Altre Storie è una raccolta di sedici racconti che celebrano la grande immaginazione della scrittrice di Montreal. Con disinvoltura, infatti, Elettra Bedon passa dalla narrazione dell’amicizia che lega Eglia ai suoi amici immaginari, il racconto che dà il titolo alla raccolta, al primo vero litigio fra Adamo ed Eva dopo la loro cacciata dal giardino dell’Eden fino alle prime battute della corrispondenza epistolare fra Dante e Beatrice. Tra i racconti “Il naso di Apollodoro” che richiama Boccaccio e la tradizione dei cantastorie. Ci sono racconti seri, dal messaggio profondo, come ad esempio “Il pescatore di parole”, un invito a pensare all’importanza del loro uso corretto. Ci sono racconti poi che ricordano atmosfere futuristiche, un misto di Blade Runner e The Incredible Tide, in cui la nostra società è cambiata talmente tanto da incutere terrore ed essere praticamente irriconoscibile.
Eglia e Altre Storie è un chiaro esempio di come esistano temi universali che gli scrittori di lingua italiana condividono, non importa dove essi siano.

Nata a Padova, si è trasferita negli anni Ottanta a Montreal, Canada, dove ha conseguito un PhD in letteratura italiana all’Università McGill. Ha pubblicato, in Canada e in Italia, poesia, saggi, novelle e romanzi per ragazzi. Si occupa anche di traduzione letteraria. Collabora con Bibliosofia Canada.

Oceania è una collana che pubblica narrativa di autori in lingua italiana che vivono fuori dall’Italia.
Predilige romanzi e racconti soprattutto di scrittori che appartengono ad altre comunità di parlanti italiani.
Oceania è una sorta di ponte sugli oceani con le comunità italiane di Canada, Usa e paesi del Sud America, nonché con le scuole di italiano all’estero e i dipartimenti di italianistica delle università di tutto il mondo.
Oceania vuole essere una collana di respiro internazionale: l’ebook consente di abbattere le barriere, permette ai contenuti scritti in italiano di raggiungere posti molto lontani dall’Italia, valicando i limiti della distribuzione cartacea.

 

Notte di nebbia in pianura di Angelo Ricci

ricci-01Nuova edizione, stavolta in ebook, per Notte di nebbia in pianura, il primo romanzo di Angelo Ricci, uscito nel 2008 in cartaceo per i tipi di Manni Editore. Oggi  Antonio Tombolini Editore lo ripropone in versione digitale nella collana Officina Marziani. L’ebook è disponibile in tutti i migliori store on line.

È la notte di un 23 dicembre, l’antivigilia di Natale, tra i paesini e le cittadine della provincia lombarda, immersi nel freddo e nella nebbia della pianura padana. Qui si intersecano le vite di un gruppo di personaggi. Un avvocato fallito tiene una televendita di oggetti d’arte fasulli nello studio di una scalcinata televisione locale. Un giovane orfano, dalla mente semplice, si aggira per casa pensando all’infanzia, alla madre morta e alla vita troppo difficile. Un gruppo di amici, arricchiti da affari poco puliti, gioca una partita a poker in un cascinale, in compagnia delle giovani e belle amanti slave che, parlando tra loro, ripercorrono l’odissea della immigrazione e dello sfruttamento. Continue reading “Notte di nebbia in pianura di Angelo Ricci”

Slow Reading Manifesto: incontro a Pesaro il 9 maggio

Locandina PesaroLo Slow Reading Manifesto arriva a Pesaro, dove il 9 maggio alla Biblioteca San Giovanni (Via Passeri 102) dalle ore 17 si parlerà di questa iniziativa nata per valorizzare una modalità di lettura che, con l’avvento del digitale, rischia l’estinzione. Ci si confronterà anche sulla profonda rivoluzione che l’editoria sta vivendo e su tanti altri temi legati alla lettura e ai libri. Ad illustrare il presupposti dello Slow Reading Manifesto sarà il suo stesso ideatore, Antonio Tombolini, editore e CEO di Simplicissimus Book Farm, affiancato da Michele Marziani – direttore editoriale di Antonio Tombolini Editore – e Marco Valenti – scrittore – che spiegheranno in modo semplice cos’è un ebook, come si usa, quali opportunità offre ad un lettore e racconteranno il loro rapporto con la lettura slow e la loro esperienza con la pubblicazione in ebook. Continue reading “Slow Reading Manifesto: incontro a Pesaro il 9 maggio”

Quando Guardo Verso Ovest di Massimo Lazzari

lazzari_small Disponibile da oggi in tutti i migliori store on line Quando Guardo Verso Ovest, raccolta di racconti “in musica” di Massimo Lazzari, pubblicati nella colllana Officina Marziani di Antonio Tombolini Editore.

Quando Guardo Verso Ovest è una compilation di ritratti narrativi. Trentatré storie per altrettante canzoni che hanno scritto la storia del rock del ventesimo secolo. Dai Doors ai Pearl Jam, passando per Beatles, Rolling Stones, Jimy Hendrix, Queen, Led Zeppelin, Pink Floyd, Aerosmith, Guns n’ Roses, Nirvana, U2, Red Hot Chili Peppers e molti altri protagonisti della scena musicale degli anni Settanta, Ottanta e Novanta.

Trentatré storie compiute e, al tempo stesso, legate tra loro in maniera indissolubile da un sottile filo rosso, o meglio, da una freccia gialla.Trentatré ritratti di persone comuni, che si ritrovano in un particolare momento della loro vita a fare i conti con “quel sentimento che provano quando guardano verso Ovest e il loro spirito grida per andarsene”.

Massimo Lazzari è nato a Rimini nel 1979. Vive a Bologna.
Quando guardo verso Ovest è la sua seconda opera narrativa dopo il romanzo Esprimi un desiderio, pubblicato in self-publishing nel 2012.

Tra Rothko e Tre Finestre di Corrado Paina

corrado paina-01 Debutto, oggi, per Oceania la nuova collana di narrativa di Antonio Tombolini Editore, che propone il suo primo libro, Tra Rothko e Tre Finestre di Corrado Paina.

Oceania è una collana che pubblica narrativa di autori in lingua italiana che vivono fuori dall’Italia.
Predilige romanzi e racconti soprattutto di scrittori che appartengono ad altre comunità di parlanti italiani.
Oceania è una sorta di ponte sugli oceani con le comunità italiane di Canada, Usa e paesi del Sud America, nonché con le scuole di italiano all’estero e i dipartimenti di italianistica delle università di tutto il mondo.
Oceania vuole essere una collana di respiro internazionale: l’ebook consente di abbattere le barriere, permette ai contenuti scritti in italiano di raggiungere posti molto lontani dall’Italia, valicando i limiti della distribuzione cartacea.

Tra Rothko e Tre Finestre (uscito per la prima volta con il sottotitolo Omicidio all’Art Gallery of Ontario) è prima di tutto un giallo, di quelli di buona fattura. Comincia con l’omicidio di Michele Carrieri, un insospettabile italiano, proprio mentre visita l’Art Gallery of Ontario.
Ma a Toronto, quando nei guai finiscono gli italo-canadesi il sergente Stevens non può non ricorrere all’aiuto dell’amico Luigi Sasta, direttore della Stampa Italica, quotidiano in lingua italiana ormai sull’orlo del fallimento: anche gli italiani si sono integrati, hanno un nuovo paese, una nuova cultura e, soprattutto, una nuova lingua. In parte è vero, in parte rimane quel sapore di casa lontana tra le pieghe del quale investiga il nostro cronista. Fino ad arrivare a Milano e a un paese cambiato, forse ancor più della comunità tricolore di Toronto. Prima prova narrativa di Corrado Paina, poeta italo-canadese con numerose pubblicazioni all’attivo, dimostra con un ritmo serrato e un’introspezione di gran fascino, quanto gli scrittori italiani di altri paesi siano in grado di avere qualcosa di importante da dire nel panorama della lingua e della narrativa italiana.

Corrado Paina è nato a Milano nel 1954 e vive a Toronto da circa trent’anni.Apprezzato autore di poesie sia in lingua inglese, sia in lingua italiana, vanta numerose pubblicazioni in Canada e in Italia. 

Slow Reading Manifesto: incontro a Bologna il 6 marzo

LocandinaSRBolognaSarà Bologna ad ospitare il primo degli incontri dedicati allo Slow Reading Manifesto che si svolgeranno per tutto il 2015 in diverse città italiane.

Il 6 marzo al Fram Caffè (Via Rialto 22) dalle ore 18.30 si parlerà di questa iniziativa nata per valorizzare una modalità di lettura – lo Slow Reading – che, con l’avvento del digitale, rischia l’estinzione. Ma ci si confronterà anche sulla profonda rivoluzione che l’editoria sta vivendo. Ad illustrare il presupposti dello Slow Reading Manifesto sarà il suo stesso ideatore, Antonio Tombolini, editore e CEO di Simplicissimus Book Farm; successivamente la giornalista Carla Casazza spiegherà in modo semplice cos’è un ebook, come si usa, quali opportunità offre ad un lettore. La parola passerà poi agli scrittori Michele Marziani, Luca Martini e Milvia Comastri che racconteranno il loro rapporto con la lettura slow e la loro esperienza con la pubblicazione in ebook. Continue reading “Slow Reading Manifesto: incontro a Bologna il 6 marzo”

Il festival dei cerotti di Mario De Rosa

festivalcerotti_800x600-01-224x300Esce oggi nella collana Officina Marziani di Antonio Tombolini Editore la raccolta di racconti Il festival dei cerotti di Mario De Rosa, disponibile nei migliori bookstore.

Più che una raccolta di racconti Il festival dei Cerotti è un’antologia di ascolti, di frammenti di densità metropolitana e amorosa. Sei spaccati di vita narrati con una lingua inattesa: rapida, viva, densissima.
Mario De Rosa è un autore giovane, giovanissimo, che in questa sorta di manifesto sentimentale è capace di avvolgere, emozionare, a volte stupire. Continue reading “Il festival dei cerotti di Mario De Rosa”

Auguri e una strenna

strenna-martini_800_600 Quest’anno noi di Carta&Calamaio vogliamo farvi gli auguri in maniera diversa, regalandovi un libro.
Si intitola Il nostro due agosto (nero) è stato pubblicato nella collana Officina Marziani di Antonio Tombolini Editore e lo potete scaricare gratuitamente da Ultimabooks e da tutti i migliori store online.

Prima di lasciarvi alla scheda del libro, che vale la pena di essere letto e regalato, vi auguriamo di cuore Buone Feste! Ci ritroverete dal 7 gennaio 2015.

Il nostro due agosto (nero)
44 racconti sulla strage di Bologna raccolti e curati da Luca Martini

Il 2 agosto 1980 nella sala d’aspetto di seconda classe della stazione di Bologna una bomba causò la morte di 85 persone e il ferimento o la mutilazione di oltre 200. Uno dei capitoli più cupi della storia dell’Italia contemporanea. Una ferita aperta nella democrazia. Un lampo di angoscia in un Paese che stava pensando a ben altro: a una vita normale, possibilmente migliore.
Il progetto per questo libro è nato nel ricordo, la mattina del 2 agosto 2014, quando il suo curatore, Luca Martini, ha realizzato che stava scrivendo, quasi senza accorgersene, il proprio racconto su quel terribile 2 agosto del 1980.
In quel momento ha pensato: ecco cosa manca, un libro in cui si raccontano le sensazioni, le paure, gli odori, le speranze di quei drammatici momenti. Un libro a più voci.
Il nostro due agosto (nero) raccoglie 44 fotogrammi, 44 racconti, di quel terribile giorno: tra gli autori ci sono scrittori famosi (Barbara Garlaschelli, Alessandra Sarchi, Gianluca Morozzi, MariaGiovanna Luini, solo per citarne qualcuno) e persone comuni, che magari prima di questa occasione non avevano mai pensato di scrivere. Tutti alla pari, ognuno con la propria voce, per non dimenticare.
Il libro è realizzato grazie al contributo completamente gratuito di tutti gli autori ed è disponibile, gratuitamente, sia in formato elettronico, nella collana Officina Marziani di Antonio Tombolini Editore, sia con una piccola tiratura a stampa sostenuta dal Comune di Ozzano dell’Emilia.

Animali innamorati di Roberta Corradin

corradinEsce oggi nella collana Officina Marziani di Antonio Tombolini Editore la raccolta di racconti Animali innamorati (amare fa sudare) di Roberta Corradin, disponibile nei migliori bookstore.

Le favole che Esopo non si è preso la libertà di raccontare.  Gli animali si innamorano. Proprio come noi. O noi come loro?
La renna e la cerbiatta stanno insieme, ma devono accontentarsi di un amore a distanza. Il coccodrillo ama il caimano, ma ci si mette di mezzo un mandrillo…
L’aragosta è masochista, solo il cameriere sa come farla godere. Il leone Enea e sua moglie Didone vogliono divorziare, ma non sanno come dirlo ai leoncini… Continue reading “Animali innamorati di Roberta Corradin”

Blog su WordPress.com.

Su ↑