Carta e calamaio

Servizi editoriali e agenzia letteraria

Rebecca de’ Marchis

Rebecca de’ Marchis vive in campagna, ma ama il mare e la montagna.
Dopo avere frequentato il liceo scientifico si è laureata in lettere moderne.
Si è avvicinata alla lettura molto presto e innamorata della scrittura solo molti anni dopo.
Scrive per non cancellare l’unica cosa incancellabile: i ricordi.
Non può fare a meno dei libri, del mare, del colore rosso, e del buon cibo italiano.
Dopo aver compiuto 50 anni ha deciso che la vita va vissuta con leggerezza, pensando poco ma vivendo tanto.
Preferisce la solitudine alla confusione e alle parole inutili.
“Violet” è il suo primo romanzo.

——-

Violet
(Damster Edizioni – Collana Eroxè, 2016)

cover_violet_de_marchis_0bef4f897e06bc845e6f98505546bb93A trent’anni Violet, già orfana di padre e madre, rimane sola in seguito alla morte della nonna, la persona che si è presa cura di lei fin dalla nascita. Non ha soldi e per vivere vende lezioni di italiano, musica e prestazioni sessuali.
Un giorno entra nella camera di nonna, fruga negli armadi e trova un tesoro sepolto: libri, diari, foto, abiti che raccontano la vera vita di Carolina. Violet scopre così il Castello, una casa di appuntamenti di lusso voluta dal padre, di cui nonna Carolina era la maitresse.
Violet raggiunge il Castello dove trova un fratellastro, figlio di suo padre, una nipote, un’amica di nonna Carolina e le dame, ragazze che offrono servigi ai clienti abituali della villa.
Violet resta al Castello dove conduce la sua nuova vita da maitresse, innamorata di suo fratello Stefan e del maggiordomo Elio in una vita fatta di amore, amicizia e sesso.
A sconvolgere la pace del Castello è la nascita di Eletta, figlia di Valerie e Stefan; la giovane donna, dopo il parto lascia la villa per sempre, affidando la bimba a Violet e al padre. Violet si trova così a fare i conti con una maternità inaspettata e non desiderata che sovvertirà tutti i principi e le priorità della sua vita.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: