Paesi in fiaba 2017

Ritorna per il quarto anno Paesi in fiaba, l’evento di promozione della lettura che si svolgerà nei comuni di Stienta, Gaiba e Occhiobello il 30 settembre e 1 ottobre. Un ricco programma di attività dalle fiabe musicali alle letture animate, dagli spettacoli di musica, canto e danza, ai laboratori creativi sulle fiabe e sul mondo della fantasia per dare voce, tempo e spazio alla lettura, ai racconti e alla creatività come stimoli necessari e indispensabili nella crescita dei bambini. Le fiabe soddisfano il naturale desiderio che i bambini hanno di sentirsi narrare degli eventi e contribuiscono allo sviluppo sia cognitivo che emotivo/affettivo del bambino. Attraverso le fiabe il bambino non solo accresce le sue competenze linguistiche ma apprende anche nuovi schemi di comportamento, imparara a rispondere più efficacemente a situazioni difficili o di disagio.E’ attraverso l’uso della metafora che si aiutano i bambini a scoprire diversi modi di interpretare le situazioni di difficoltà e a migliorare le loro capacità di risolverle. Ma come avvicinare i bambini e le loro famiglie a questo mondo così fantastico e utile per la loro crescita? Paesi in fiaba lo fa creando una rete di attività in grado di catturare l’attenzione dei bambini suscitando la loro curiosità e immaginazione. Ecco allora che le fiabe verranno lette, animate, cantate ricercando sempre nuove forme artistiche per divertire e stimolare emozioni. Paesi in Fiaba inoltre si rivolge a tutta la famiglia proponendo attività e occasioni di incontro per una promozione del benessere relazionale genitori e figli. Fiabe, promozione della lettura e territorio sono le parole chiave di questo progetto culturale che coinvolge enti, associazioni e privati uniti dall’intenzione comune di offrire nella realtà locale un’occasione di crescita culturale dedicata alle famiglie, ai bambini e all’importanza che essi rappresentano per il futuro delle nostre comunità.
Il Progetto ideato e curato da Sandra Trambaioli, autrice di libri per l’infanzia, stientese, è stato promosso dal comitato biblioteca di Stienta ed organizzato con la collaborazione di varie associazioni e aziende del territorio e con il sostegno delle Amministrazioni comunali di Stienta,Gaiba e Occhiobello.
Tutte le attività, eccetto il pranzo in fattoria, sono ad ingresso libero, solo per alcune di esse è richiesta la prenotazione per predisporre il materiale necessario alla realizzazione dei laboratori creativi. Le attività proposte sono caratterizzate da diversi stili e tecniche di lettura o di narrazione per avvicinarsi in modo sensibile e coinvolgente al mondo dei bambini di ogni età.

Continue reading “Paesi in fiaba 2017”

Nonnoracconta: la memoria del narrare dagli anziani ai bambini

Nonnoracconta è un volume illustrato che raccoglie storie e filastrocche raccolte dalla memoria degli anziani della Casa di Riposo di Adria e che diventa strumento di scambio intergenerazione con i bambini delle scuole dell’infanzia del territorio.
Il progetto è nato dal desiderio  di portare alla luce ricordi di un’infanzia che, pur continuando a vivere nei cuori di molti anziani, spesso non trovano lo spazio e il tempo per essere raccontati alle nuove generazioni. Un tesoro di emozioni, valori e tradizioni da trasmettere alle nuovve generazioni.
I testi del libro sono stati raccolti dall’educatore della struttura e affidati a Sandra Trambaioli che ne ha curato l’editing con un linguaggio adatto ai bambini pur rispettando la loro natura originale.

Il volume è il terzo di una serie che Sandra Trambaioli sta realizzando per il suo progetto di scambio intergenerazionale: il primo realizzato con la Casa di Riposo di Trecenta (RO) dal titolo “Il raccontastorie”, il secondo con la Casa di Riposo di Stientav(RO) dal titolo “Racconti d’argento”.

“Un vero e proprio viaggio nel tempo – scrive Sandra Trambaioli nell’introduzione al libro Nonnoracconta –  per gli anziani del Centro Servizi di Adria che si sono incontrati per raccontare le storie e le filastrocche del loro passato. Racconti che sono ricordi di vita e che riflettono la propria storia personale e quella del territorio da cui si proviene. La memoria costituisce un aspetto fondamentale dell’identità personale e poterla conservare e narrare consente all’anziano di mantenere la consapevolezza di sè ed il riconoscimento del proprio ruolo.
Ed una volta raccolto questo patrimonio di ricordi come farlo arrivare ai bambini?
I luoghi e i tempi dell’incontro non sono più così frequenti e quotidiani come un tempo, inoltre gli ambienti di vita dei nostri giorni tendono spesso a dividere anzichè includere le diverse età. Ecco dunque che il libro diventa ponte culturale tra generazioni. Pagine scritte e abilmente illustrate che rendono visibile e tangibile il contributo della memoria degli anziani nella crescita dei bambini del nostro tempo.
Raccontare storie e filastrocche soddisfa il naturale desiderio che i bambini hanno di sentirsi narrare gli eventi e quando le storie sono quelle di un tempo passato, a loro sconosciuto, suscitano sempre grande stupore e meraviglia. Inoltre conoscere le storie del passato permette loro di rivolgere l’attenzione alle loro origini e sviluppare un profondo senso di appartenenza.
Regaliamo sempre di più ai nostri bambini questi piccoli viaggi nella memoria, essi hanno il magico potere di stimolare la loro curiosità e favorire l’interesse verso gli incontri intergenerazionali”.

Salva

Salva

Intervista a Sandra Trambaioli su Il Via Vai dei Piccoli

Il Via Vai dei Piccoli dedica due pagine del numero di febbraio a Sandra Trambaioli che racconta la sua attività di scrittrice per l’infanzia in una interessante intervista. Inoltre la rivista, supplemento bimestrale del settimanale Via Vai, distribuito negli ambulatori pediatrici, nelle farmacie e nelle scuole dell’infanzia della provincia di Rovigo e della Bassa Padovana, propone una breve storia di Sandra dedicata ai piccoli lettori.
Potete leggere l’intervista e la storia di Sandra nella versione sfogliabile online a questo link: le trovate a pagina 30 e 31.

Storia di Blu di Sandra Trambaioli in scena a Ferrara

Storia di Blu, cambiare per tornare a volare, scritta da Sandra Trambaioli e illustrata da Francesco Corli diventa uno spettacolo di grande suggestione che verrà messo in scena domenica 8 gennaio 2017 alle ore 17 al Teatro Comunale Claudio Abbado di Ferrara. La fiaba, pubblicata dall’Associazione Italiana Celiachia Emilia Romagna nel 2015, racconta della farfalla Blu, che riuscirà a trovare il coraggio di cambiare grazie all’amicizia con un magico pesce d’argento e all’aiuto della Regina del Regno di Fata, per ritrovare il sorriso, la forza e la gioia di danzare, ed è dedicata a una giovane ginnasta celiaca che ha saputo affrontare i cambiamenti (alimentari, ma non solo) con tenacia e motivazione, per raggiungere importanti traguardi.
Il successo ottenuto dal libro ha ispirato lo spettacolo teatrale, realizzato dalla stessa AIC Emilia Romagna in collaborazione con la Società Sportiva Estense Putinati di Ferrara, specializzata in ginnastica ritmica e la Cooperativa Zero Beat, attiva nel mondo delle produzioni teatrali.
Sulla scena, la vicenda di Blu sarà rappresentata dalle giovani atlete del corpo di ballo AliBlu, guidate dalla coreografa Livia Ghetti, che si esibiranno in volteggi ed evoluzioni di ginnastica ritmica, intervallati dalla narrazione dal vivo della fiaba e arricchiti da musica e immagini scenografiche.
L’intero ricavato sarà devoluto a sostegno delle attività dei volontari di AIC, che sull’intero territorio emiliano-romagnolo si impegnano quotidianamente per offrire a tutti i celiaci e ai loro familiari aiuto, sostegno, aggiornamenti in campo medico scientifico, attività e servizi gratuiti per vivere la malattia celiaca con consapevolezza e serenità.

Per maggiori informazioni: segreteria@aicemiliaromagna.it – 059.454462

Prevendita biglietti a questo link

La fiaba di Natale di Sandra Trambaioli

Le hanno chiesto di creare in esclusiva una fiaba di Natale e Sandra Trambaioli li ha accontentati: così è nato Un Natale fiammante, il racconto pubblicato su Il Via Vai dei Piccoli, supplemento bimestrale del settimanale Via Vai, distribuito negli ambulatori pediatrici, nelle farmacie e nelle scuole dell’infanzia della provincia di Rovigo e della Bassa Padovana.
Ma, tranquilli, se non avete modo di procurarvi un copia cartacea della rivista potete leggere la favola di Sandra nella versione sfogliabile online a questo link: la trovate a pagina 36.

Buona lettura!

Storia di Blu di Sandra Trambaioli in scena a Ferrara

Storia di Blu, cambiare per tornare a volare, scritta da Sandra Trambaioli e illustrata da Francesco Corli diventa uno spettacolo di grande suggestione che verrà messo in scena domenica 8 gennaio 2017 alle ore 17 al Teatro Comunale Claudio Abbado di Ferrara. La fiaba, pubblicata dall’Associazione Italiana Celiachia Emilia Romagna nel 2015, racconta della farfalla Blu, che riuscirà a trovare il coraggio di cambiare grazie all’amicizia con un magico pesce d’argento e all’aiuto della Regina del Regno di Fata, per ritrovare il sorriso, la forza e la gioia di danzare, ed è dedicata a una giovane ginnasta celiaca che ha saputo affrontare i cambiamenti (alimentari, ma non solo) con tenacia e motivazione, per raggiungere importanti traguardi.
Il successo ottenuto dal libro ha ispirato lo spettacolo teatrale, realizzato dalla stessa AIC Emilia Romagna in collaborazione con la Società Sportiva Estense Putinati di Ferrara, specializzata in ginnastica ritmica e la Cooperativa Zero Beat, attiva nel mondo delle produzioni teatrali.
Sulla scena, la vicenda di Blu sarà rappresentata dalle giovani atlete del corpo di ballo AliBlu, guidate dalla coreografa Livia Ghetti, che si esibiranno in volteggi ed evoluzioni di ginnastica ritmica, intervallati dalla narrazione dal vivo della fiaba e arricchiti da musica e immagini scenografiche.
L’intero ricavato sarà devoluto a sostegno delle attività dei volontari di AIC, che sull’intero territorio emiliano-romagnolo si impegnano quotidianamente per offrire a tutti i celiaci e ai loro familiari aiuto, sostegno, aggiornamenti in campo medico scientifico, attività e servizi gratuiti per vivere la malattia celiaca con consapevolezza e serenità.

Per maggiori informazioni: segreteria@aicemiliaromagna.it – 059.454462

Prevendita biglietti a questo link

Paesi in fiaba 2016

Il  30 settembre, 1 e 2 ottobre nei comuni di Stienta, Gaiba e Occhiobello (Rovigo) si svolgerà la terza edizione di Paesi in fiaba, una rassegna tutta dedicata ai più piccoli.
Ecco qui di seguito il programma.

Venerdì 30 settembre:
ore 17.00  “Cappuccetto rosso e altre storie” spettacolo di burattini a cura della compagnia Città di Ferrara presso Centro Sociale Ricreativo Arcobaleno Via B. Buozzi n.20 S. M. Maddalena, Occhiobello

Sabato 1 ottobre:
ore 10.00 “A cavallo della fantasia ”  Lettura animata a cura di Sandra Trambaioli, seguirà laboratorio creativo, su prenotazione T 335.59.17.852 presso Club Cavalieri del Po /Working Ranch – Via Nuova, Gaiba
ore 15.15 “Le fiabe del bosco” letture e racconti a cura del Baule Volante presso Sala Polivalente “Prof. P. Rovigatti”, Via Gramsci, Stienta seguirà Una merenda…favolosa  presso parco comunale Via Gramsci – Stienta

Domenica 2 ottobre:
ore 10.00 “Corri corri zucca mia… e altre storie” letture a cura di Silvia Dambrosio e “La nave d’erba”
gruppo di giovanissimi lettrici e lettori dell’Ass.ne Circi di Ferrara, presso Fattoria Fondo Madonnina, Gaiba
ore 10.45 “Cartoni animaLi” Laboratorio creativo a cura di Sofia Boccato illustratrice, autrice del cavaldrago di Paesi in Fiaba su prenotazione T 349.28.86.035, presso Fattoria Didattica Fondo Madonnina
ore 12.00 Possibilita’ di prenotare pranzo in fattoria T 349.28.86.035
ore 15.00 “Nel giardino del re” a cura del Palio di Gaiba con favolose danze e cornice musicale eseguita da “giovani musicisti ” seguirà…sorpresa dedicata a tutti i nonni!
ore 16.15 ” Il buio di Plop” lettura animata a cura di Fiorella Tommasin animazioni e giochi con i volontari dell’associazione Telefono Azzurro A conclusione merenda di saluto a cura del Palio Gastronomico di Stienta presso Fattoria Didattica Fondo Madonnina – Gaiba

Per informazioni:  Biblioteca Comunale di Stienta0425 746378

Blog su WordPress.com.

Su ↑