Ti raggiungo in Pakistan di Roberta Marcaccio

Dopo una lunga attesa è uscito il nuovo romanzo di Roberta Marcaccio, Ti raggiungo in Pakistan, al momento in ebook ma prossimamente anche in cartaceo. Lo potete acquistare nei migliori store on line.

Di cosa parla?
Il quattro marzo Anna incontra Davide alla Feltrinelli di Rimini. L’uomo ha espresso il desiderio di conoscerla dopo avere letto Guardati allo specchio, il libro di Anna, una storia autobiografica il cui tema centrale è la depressione.
L’incontro con Davide spezza il lungo periodo di assenza d’amore nella vita di Anna, dopo la fine del suo rapporto con Roberto, e cambia il senso dei giorni scanditi dalla discreta presenza del figlio Andrea, dall’affettuosa amicizia di Giorgia e dalla passione per la scrittura che Anna esprime collaborando con DEA, la rivista di cultura femminile di cui Giorgia è caporedattrice.
Dall’incontro con Davide nascerà davvero un nuovo amore? L’esistenza di Anna seguirà il nuovo percorso, grazie all’ingresso dell’uomo nella sua vita, oppure devierà nuovamente con l’apparizione improvvisa di Francesco? Anna riuscirà a trovare serenità oppure dovrà ricorrere alla scrittura e alla presenza tranquilla del mare al quale si rivolge ogni volta che l’anima si spezza?

Roberta Marcaccio è nata nel 1965 e vive a Coriano, un paese dell’entroterra riminese, e lavora come Responsabile Assistenza Clienti per una importante Software House italiana.
Adora i film, la buona cucina e la tranquillità della sua casa in collina, dalle cui finestre si vede la Riviera. Ama camminare in riva al mare, ascoltare buona musica e, ovviamente, leggere.
Ha un sito (www.robertamarcaccio.com) dove recensisce i libri che legge, parla di scrittura e intervista altri autori per la rubrica L’ora del tè.
A maggio 2016 pubblica Tranne il colore degli occhi nella collana Amaranta di Antonio Tombolini Editore.
Ha ricevuto il diploma di merito per la categoria “L’Hotel Rimini” del concorso letterario “Scintille in 100 parole” edizione 2015 ed ha pubblicato alcuni racconti sulla rivista letteraria di Antonio Tombolini Editore, Il Colophon.

Nonnoracconta: la memoria del narrare dagli anziani ai bambini

Nonnoracconta è un volume illustrato che raccoglie storie e filastrocche raccolte dalla memoria degli anziani della Casa di Riposo di Adria e che diventa strumento di scambio intergenerazione con i bambini delle scuole dell’infanzia del territorio.
Il progetto è nato dal desiderio  di portare alla luce ricordi di un’infanzia che, pur continuando a vivere nei cuori di molti anziani, spesso non trovano lo spazio e il tempo per essere raccontati alle nuove generazioni. Un tesoro di emozioni, valori e tradizioni da trasmettere alle nuovve generazioni.
I testi del libro sono stati raccolti dall’educatore della struttura e affidati a Sandra Trambaioli che ne ha curato l’editing con un linguaggio adatto ai bambini pur rispettando la loro natura originale.

Il volume è il terzo di una serie che Sandra Trambaioli sta realizzando per il suo progetto di scambio intergenerazionale: il primo realizzato con la Casa di Riposo di Trecenta (RO) dal titolo “Il raccontastorie”, il secondo con la Casa di Riposo di Stientav(RO) dal titolo “Racconti d’argento”.

“Un vero e proprio viaggio nel tempo – scrive Sandra Trambaioli nell’introduzione al libro Nonnoracconta –  per gli anziani del Centro Servizi di Adria che si sono incontrati per raccontare le storie e le filastrocche del loro passato. Racconti che sono ricordi di vita e che riflettono la propria storia personale e quella del territorio da cui si proviene. La memoria costituisce un aspetto fondamentale dell’identità personale e poterla conservare e narrare consente all’anziano di mantenere la consapevolezza di sè ed il riconoscimento del proprio ruolo.
Ed una volta raccolto questo patrimonio di ricordi come farlo arrivare ai bambini?
I luoghi e i tempi dell’incontro non sono più così frequenti e quotidiani come un tempo, inoltre gli ambienti di vita dei nostri giorni tendono spesso a dividere anzichè includere le diverse età. Ecco dunque che il libro diventa ponte culturale tra generazioni. Pagine scritte e abilmente illustrate che rendono visibile e tangibile il contributo della memoria degli anziani nella crescita dei bambini del nostro tempo.
Raccontare storie e filastrocche soddisfa il naturale desiderio che i bambini hanno di sentirsi narrare gli eventi e quando le storie sono quelle di un tempo passato, a loro sconosciuto, suscitano sempre grande stupore e meraviglia. Inoltre conoscere le storie del passato permette loro di rivolgere l’attenzione alle loro origini e sviluppare un profondo senso di appartenenza.
Regaliamo sempre di più ai nostri bambini questi piccoli viaggi nella memoria, essi hanno il magico potere di stimolare la loro curiosità e favorire l’interesse verso gli incontri intergenerazionali”.

Salva

Salva

L’elogio del barista di Caterina Ferraresi

Nuovo libro per Caterina Ferresi: è uscito ieri in tutte le librerie L’elogio del barista (Corbaccio), un saggio ironico e incisivo sull’utilità o meno di rivolgersi a uno psicanalista.

«Qualcuno – non ricordo chi – ha detto: se hai un problema puoi fare tre cose, parlarne con il tuo barista, andare in analisi o tenertelo per te. Il risultato alla fine sarà lo stesso.»

Caterina Ferraresi ha raccolto in questo libro le sue riflessioni su anni di lavoro come psicoterapeuta. L’amore per la sua professione traspare da ogni pagina, ma ancor più traspare la solidarietà che la lega alle persone che a lei si rivolgono, sempre con una ragione, ma a volte con una ragione sbagliata. Il disagio esistenziale o l’infelicità, l’incapacità di vivere bene la propria vita possono derivare da traumi più o meno profondi, o da personalità particolarmente complesse, ma attenzione a non far diventare queste cause delle scuse per arrendersi, prima ancora di cominciare a voler cambiare in meglio la propria vita. In una carrellata divertente e spiritosa di piccoli esempi, di casi clinici, di psicologismi superficiali, di «trappole» tese dagli altri o peggio da se stessi, di «modelli per l’infelicità» e di «strategie per combatterli», Caterina Ferraresi invita tutti a non perdere di vista il concetto chiave: la nostra responsabilità per ciò che siamo e ciò che possiamo diventare. «Perché la vita sia una cosa leggera, da intraprendere con passo lieve e con il cuore puro.»

L’impero perduto (Lumes) di Ilaria Sandei

Dopo una lunga attesa è finalmente uscito il nuovo romanzo fantasy di Ilaria Sandei dal titolo L’impero perduto (Lumes) disponibile nei migliori store on line e prenotabile in libreria.

In un mondo popolato da straordinarie creature fatate custodi di potenti incantesimi, cinque amuleti sono andati perduti dalla notte dei tempi; ombre oscure sono sulle loro tracce minacciando il delicato equilibrio dell’impero. La storia ha inizio con una ragazzina che, spinta dalla curiosità di svelare l’enigma che avvolge il suo passato, intraprende la pericolosa ricerca . Un incontro incredibile, un antico dipinto e i segreti di un cottage misterioso metteranno in moto eventi prodigiosi che trascineranno Samantha e i suoi amici in terre lontane, dove fiaba e incubo si intrecciano e si confondono. Un viaggio nelle antiche vie del passato, pericoli indicibili, inganni crudeli e misteriose profezie sono solo alcune delle prove che dovrà affrontare per arrivare più vicina alla verità. Riuscirà Samantha a ritrovare la via di casa? O, trascinata da un destino che ancora non comprende, si smarrirà nelle spire di Xaide? La ricerca degli amuleti è appena iniziata…

Edizione cartacea per Questo cerchio sei tu di Fabio Locurcio

Finalmente Questo cerchio sei tu, il romanzo di esordio di Fabio Locurcio, pubblicato nella collana Officina Marziani di ATEditore, è disponibile anche in versione cartacea. Al momento è acquistabile su Amazon, ma presto vi daremo ulteriori informazioni sulle altre modalità di acquisto.

Michela, giovane regista romana, coinvolge il suo compagno Pietro nelle riprese del suo film. Pietro interpreta il Personaggio, abbandonato in una città vuota, che si ribella alla sua Autrice e decide di scomparire. Mentre stanno girando la scena conclusiva, i due litigano a causa del finale e dopo l’ultimo ciak Pietro sparisce. Quando Michela dice sconvolta a Giovanni, il padre di Pietro, che suo figlio è realmente scomparso dalle immagini, egli elabora una teoria: per ritrovarlo Michela deve ripartire dal proprio mondo interiore, che simbolicamente rappresenta con un cerchio, per modificare il finale della sua storia.
“Questo cerchio sei tu” è un viaggio nell’atto creativo, un percorso alla ricerca del sé, una passeggiata nel mondo interiore e immaginario di Michela.

Fabio Locurcio nasce a Bruxelles dove frequenta la Scuola Europea. Studia al P.I.T. (Percussions Institute of Technology) di Los Angeles e si diploma al Conservatorio di Bruxelles nel dipartimento di jazz. Studia al Conservatorio di Rotterdam nel dipartimento di World Music, sezione di musica indiana. A Madras frequenta la scuola di percussioni Sri Jaya Ganesh Talavadya Vidyalaya del maestro Vikku Vynayakram. Si laurea in Etnomusicologia presso la Facoltà di Lettere La Sapienza di Roma con una tesi su “Il Sistema Ritmico della Musica Carnatica – India del Sud – Aspetti Storici, Teorici e Matematici”. Fonda a Roma il Jatistudio, studio audio video, dove lavora e insegna musica. Partecipa in produzioni discografiche e concerti con artisti italiani, belgi, francesi, svizzeri e africani. Compone e arrangia un disco solista (Zoboko Square). Scrive e dirige due cortometraggi (Buio e Solamente) e un lungometraggio (La Ricerca Continua).

Le mani in faccia di Luca Martini

Esce oggi nella collana Officina Marziani di Antonio Tombolini Editore un nuovo libro del prolifico Luca Martini, il romanzo Le mani in faccia.

Una storia incalzante, scritta a ritmi a tratti vorticosi, suddivisa in quattordici capitoli che sembrano quasi autonomi tra loro e che, se letti dall’inizio alla fine, ci lasciano una sorta di romanzo episodico, una storia che fa rimanere senza fiato. La storia di un uomo, Claudio Pedretti, e della sua solitudine, quella di una vita che cerca di continuo una rivalsa, e lo fa raccontando le sue ossessioni, i suoi errori, le proprie pulsioni ancestrali.
Un antieroe della porta accanto, un personaggio che è il solo responsabile del proprio destino, al tempo stesso vittima e carnefice della propria esistenza, condannato a ripetere gli stessi errori in eterno.
A far da sottofondo alla narrazione, una Bologna distratta, stanca e dimenticata, che alla fine, però, viene amata come poche città lo sono nei libri di oggi. I protagonisti vengono messi a nudo, spogliati delle proprie inibizioni, a volte derisi, altre, invece, guardati con ammirazione e commozione. Ma lo sguardo pietoso dell’autore cerca sempre di rivestire i loro corpi, come se provasse un pizzico di pudore nel mostrare a tutti la loro miseria.

The Girls of Piazza d’Amore di Connie Guzzo-McParland: il romanzo pluripremiato in Canada cerca un editore italiano

Come forse avrete intuito leggendo con attenzione questo blog, Carta e Calamaio non si occupa solo di scrittori italiani, ma anche stranieri. In particolare collaboriamo con Radici Translation e Wordcraft che seleziona il meglio della letteratura canadese per proporlo al mercato editoriale italiano. Grazie a Radici abbiamo conosciuto il romanzo The Girls of Piazza d’Amore (Linda Leith Publishing, 2013) di Connie Guzzo-McParland, che in Canada ha ottenuto un buon successo e ha ricevuto premi e riconoscimenti. Inoltre il libro ha uno stretto legame con l’Italia sia per l’origine dell’autrice, sia perché parla di emigrazione dal nostro paese alla ricerca di maggiori opportunità lavorative.

La voce narrante del romanzo, Caterina, che è anche la protagonista principale di The Girls of Piazza d’Amore, ripercorre il proprio passato ricordando l’infanzia a Mulinera, paesino calabrese, negli anni Cinquanta. Connie Guzzo-McParland ci fa fare un viaggio nel tempo descrivendo in modo vivido e dettagliato la vita quotidiana, gli usi e le tradizioni. Agli occhi della piccola Caterina le persone più interessanti del  paese sono Lucia, Tina e Aurora, ragazze bellissime e corteggiatissime, che la bambina segue fedelmente portando i loro biglietti d’amore ai ragazzi di cui sono innamorate. Le tre fanciulle sono talmente inseparabili che di loro si parla come delle “ragazze di piazza d’Amore”, titolo del romanzo, ispirato al film “Le ragazze di Piazza di Spagna”, tra i preferiti di Caterina. Ma per le tre ragazze  si delinea un futuro di emigrazione, chi “al Nord” (che nel loro caso può essere semplicemente Roma) e chi oltre oceano, in Canada. Destino che cambierà la vita anche a Caterina, emigrata con tutta la famiglia a Montreal.
Non mi dilungo intorno all’avvincente trama che lascio scoprire a chi leggerà il romanzo in lingua originale e/o speriamo presto nella sua traduzione italiana.
Vorrei però soffermarmi sullo stile narrativo di Connie Guzzo-McParland per due aspetti. Mentre le prime pagine del romanzo sono ricche di descrizioni di Mulinera, più ci si avvicina alla fine del racconto e più si avverte l’imminente cambiamento: il ritmo diventa più veloce, le descrizioni dei luoghi e delle persone meno frequenti, mentre quelle della preparazione per la partenza assumono un ruolo sempre più importante, quasi invadente. Al contrario le descrizioni del Canada, che all’inizio sono appena accennate, via via che si dipana la storia diventano sempre più vivide e precise.
Il secondo aspetto interessante di The Girls of Piazza d’Amore, che è ispirato a una storia vera, è che l’autrice, tramite il racconto di Caterina, dà voce al mondo femminile, spesso silenzioso e poco compreso, soprattutto in quegli anni.
Ritroveremo alcuni personaggi del romanzo anche in un sequel, “The Women of Saturn”, che è di prossima pubblicazione in Canada.

Connie Guzzo-McParland è originaria di Miglierina, in provincia di Catanzaro. Emigrata a Montreal, Canada, con i genitori e il resto della famiglia nel 1957, studia alla Concordia University, uno degli atenei della città, conseguendo una laurea in lettere e, in seguito, un Master in scrittura creativa. Il romanzo Girotondo, la tesi con cui completa il programma di quest’ultimo corso, riceve il David McKeen Award, conferito ogni anno al testo letterario più meritevole dei laureandi. Il romanzo d’esordio, The Girls of Piazza d’Amore, pubblicato nel 2013 da Linda Leith Publishing, è stato finalista al Concordia First Book Award, premio per un’opera prima di prosa narrativa, indetto dalla Quebec Writers’ Federation. Un brano tratto da questo romanzo, tradotto da Elettra Bedon, con il titolo “…verso Halifax” si è classificato secondo al Premio Casseria. Attualmente Connie è co-direttore, presidente e amministratore capo di Guernica Editions, una casa editrice di Toronto.

Tranne il colore degli occhi di Roberta Marcaccio

tranne il coloreEsce oggi Tranne il colore degli occhi, l’atteso primo romanzo di Roberta Marcaccio pubblicato nella collana Amaranta di Antonio Tombolini Editore. Al momento è disponibile in ebook in tutti i migliori store on line ma presto arriverà anche l’edizione cartacea.

Primavera 1963. A San Felice Maggiore, un piccolo paese nel cuore del Matese, nascono, a tre mesi di distanza l’una dall’altra, due bambine: Michela, orfana di madre, è riservata, taciturna, solitaria; Annamaria invece è il sole, amichevole con tutti e piena di vita. Due donne completamente diverse unite da un legame indissolubile che ha origine con la loro nascita. Michela ed Annamaria diventano grandi insieme, condividendo ogni momento importante dell’età dell’adolescenza, dai giochi ai rapporti con i ragazzi. Fino al giorno in cui Michela sparisce nel nulla.
Cosa le è successo? Dov’è finita? È ancora viva? Annamaria la cerca inutilmente ma anche Diana, la vecchia che vive nel bosco, si rifiuta di dirle la verità.
In un paese in cui tutti sanno tutto, dove le case ascoltano e gli alberi osservano, com’è possibile che nessuno sappia nulla?

Volevo essere Sailor Moon di Federica D’Ascani

saylormoonSegnaliamo l’uscita di Volevo essere Sailor Moon, il nuovo romanzo di Federica D’Ascani, uno dei più attivi membri del nostro staff. Ironico e divertente, lo potete trovare nei migliori store on line.

Bea sarebbe una ragazza solare. Ma lavora per i quattro malvagi delle tenebre, è fidanzata da anni con Emiliano, ha una vita grigia e piatta quanto può esserlo un pollo ai ferri, e la sua amica Daniela non perde occasione di rimarcarlo. Però a Bea basta parlare al telefono con Simone, il nuovo collega della sede di Rimini, perché il suo cuore batta impazzito. Il Tuxedo Mask romagnolo, con la voce roca e il temperamento esplosivo, sembra uscito direttamente da un sogno, e quando finalmente Bea lo incontra dal vivo è magia. Non importa che gli occhi di Simone non siano azzurri come quelli del bel Cavaliere della Luna… Bea ne subisce il fascino come fosse Sailor Moon: tredicenne, imbranata, innamorata. Ma la vita reale è lì che incalza, con le figuracce sul lavoro, il fidanzato sbiadito, la canasta a Natale, e un’amica che nasconde qualcosa di grosso… eppure forse è proprio in un momento così che bisogna trovare il coraggio di fidarsi di un cavaliere misterioso. E liberare la guerriera impacciata ma grintosa che si nasconde dietro alla maschera dell’impiegata seria e posata. Dall’autrice di “L’istinto di una donna” e “Splendido come il sole di Tulum”, una commedia brillante e audace, magica e appassionata, e sorprendentemente divertente. Com’è l’amore quando è quello vero.

Violet di Rebecca de’ Marchis

cover_violet_de_marchis_0bef4f897e06bc845e6f98505546bb93Diamo il benvenuto ad una nuova autrice, Rebecca de’ Marchis, che esordisce proprio in questi giorni col suo primo libro, Violet, pubblicato nella collana Eroxè di Damster Edizioni e tra i partecipanti dell’Eroxè Contest 2016 (a questa pagina si può votare il romanzo nell’ambito del contest).

A trent’anni Violet, già orfana di padre e madre, rimane sola in seguito alla morte della nonna, la persona che si è presa cura di lei fin dalla nascita. Non ha soldi e per vivere vende lezioni di italiano, musica e prestazioni sessuali.
Un giorno entra nella camera di nonna, fruga negli armadi e trova un tesoro sepolto: libri, diari, foto, abiti che raccontano la vera vita di Carolina. Violet scopre così il Castello, una casa di appuntamenti di lusso voluta dal padre, di cui nonna Carolina era la maitresse.
Violet raggiunge il Castello dove trova un fratellastro, figlio di suo padre, una nipote, un’amica di nonna Carolina e le dame, ragazze che offrono servigi ai clienti abituali della villa.
Violet resta al Castello dove conduce la sua nuova vita da maitresse, innamorata di suo fratello Stefan e del maggiordomo Elio in una vita fatta di amore, amicizia e sesso.
A sconvolgere la pace del Castello è la nascita di Eletta, figlia di Valerie e Stefan; la giovane donna, dopo il parto lascia la villa per sempre, affidando la bimba a Violet e al padre. Violet si trova così a fare i conti con una maternità inaspettata e non desiderata che sovvertirà tutti i principi e le priorità della sua vita.

Esce l’edizione cartacea di Il tuo cuore è una scopa di Luca Martini

Il tuo cuore è una scopaSiete tecnologici e amate gli ebook? Oppure preferite la tradizione e i libri di carta? Qualsiasi siano i vostri gusti, ora non avete più scuse per non leggere il romanzo Il tuo cuore è una scopa di Luca Martini, pubblicato nella collana Officina Marziani di Antonio Tombolini Editore, disponibile sia in ebook che in edizione cartacea. Al momento è acquistabile su Amazon, ma nelle prossime settimane sarà disponibile anche in altri store.

Vanni, capocantiere quarantaseienne di una impresa edile, cerca la propria rivincita nei confronti della moglie Ottavia, che lo ha lasciato per mettersi con un agiato dentista. L’occasione gli si presenta in maniera inaspettata, quando conosce Dinu, giovane immigrato rumeno clandestino, lavavetri gentile e instancabile, al quale propone un lavoro da muratore insieme alla propria squadra. Dopo un’iniziale incertezza, Dinu accetta con entusiasmo ed instaura con Vanni un rapporto di stima e di fiducia reciproca. Proprio al capocantiere il giovane si rivolge per avere aiuto quando si trova coinvolto in un losco traffico e viene arrestato per spaccio di droga. Dinu ha una figlia di sei anni, Larissa, che ha portato in Italia di nascosto dall’ex moglie… Un romanzo del nostro tempo, dolce e crudo, disincantato. Senza sconti.

Luca Martini, nato a Bologna nel 1971. Ha pubblicato diversi libri tra i quali La geometria degli inganni e Le mani in faccia, entrambi libro del giorno alla trasmissione di Radio Tre Rai Fahrenheit. Un suo racconto tramite il progetto “Sorprese Letterarie”, promosso dalla scuola Holden di Torino è finito tra le sorprese di migliaia di uova di Pasqua, mentre con il racconto Un comunista ha vinto il  “Premio Arturo Loria 2008”. Ha curato la raccolta di racconti Il nostro due agosto (nero) dedicato alla strage di Bologna (Antonio Tombolini Editore, collana Officina Marziani, 2014).
Nel 2015 ha pubblicato L’amore non c’entra (Edizioni La Gru) e La geometria degli inganni (Antonio Tombolini Editore, collana Officina Marziani).

Bianca come l’Africa di Clara Piacentini ora anche in edizione cartacea

bianca_600x800Gli amanti della carta saranno felici di sapere che ora Bianca come l’Africa, la raccolta di racconti di Clara Piacentini pubblicata nella collana Officina Marziani di Antonio Tombolini Editore, è disponibile oltre che in ebook anche in edizione cartacea. Al momento è prenotabile su Amazon, ma nelle prossime settimane sarà disponibile anche in altri store.

“Bianca come l’Africa” è una raccolta di 21 racconti, in realtà un’unica storia, uno stralcio di vita. Come perle di una collana si snodano i racconti lungo un filo sottile nelle mani della protagonista, LEI, presenza discreta che di sé dice poco ma molto lascia intuire del percorso intrapreso nonostante la difficoltà, il limite delle sue gambe sorrette. Ed è un mondo altro che ci viene incontro, il mondo dell’Africa. LEI fissa con occhio fotografico paesaggi e ambienti che hanno la potenza di quadri impressionisti, il suo sguardo intreccia relazioni con spazi, tempi, soggetti diversi e prendono corpo vicende e persone. Prendono vita i personaggi, ben presenti, anche se raramente vengono chiamati per nome ed è questo anonimato che dà loro la levità del mistero e al contempo la forza della presenza. Sfilano e agiscono gli abitanti dell’altrove, i componenti di una comunità straniera in Italia, i bianchi in Africa, si palesano quelli di un mondo che la globalizzazione rimanda attraverso Facebook. E in questa storia la vita, l’amore e la morte vengono raccontati come parte di un’unica realtà.Con una scrittura scarna eppure intensa e vibrante, talora dolente, talora appassionata, Clara Piacentini ci accompagna attraverso il racconto di mondi che si cercano, si accostano eppure rimangono ancora separati. Già il titolo, una similitudine che è anche un ossimoro, ci anticipa questi mondi. Già i racconti del prologo e dell’epilogo confluiscono a dare il senso della nostalgia, del ricordo, del rimpianto, confluiscono a chiudere il cerchio della storia. Al lettore il compito di capire in cosa consiste il Mal d’Africa, se esiste.

Clara Piacentini è stata docente di Lettere in Italia e all’estero.
Negli anni precedenti i mandati all’estero ha pubblicato manuali di didattica e scrittura creativa per le case editrici A.P.E. Mursia e Zanichelli.
I sette anni trascorsi in Etiopia hanno profondamente segnato il suo modo di pensare, il suo sguardo sulla vita.
Al suo rientro in Italia si è diplomata alla Scuola Triennale della Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari conseguendo il titolo di Consulente in scrittura biografica ed autobiografica.
Conduce Seminari e Laboratori di narrazione di sé coniugando la forza creativa della parola con il linguaggio poetico.
Nel suo cassetto segreto ha riposto, per ora, la sua autobiografia che abbraccia il panorama degli anni dell’infanzia e del boom economico in Italia, degli anni di piombo a Milano, degli anni delle sue esperienze in mondi altri.

La dieta su misura di Letizia Bernardi Cavalieri

cavalieri-01Questo mese è denso di nuove pubblicazioni a cui teniamo molto perché riguardano i nostri autori o i nostri collaboratori. In questo caso è appena nata una nuova collana di ATEditore, diretta dalla nostra editor Carla Casazza, che si chiama Olos e si occupa di medicina naturale e self help. Olos ha tenuto ieri a battesimo il suo primo libro, La dieta su misura di Letizia Bernardi Cavalieri.

Il libro affronta in modo completo i problemi legati all’adozione di uno stile nutrizionale sano. Non vegano né vegetariano, ma privo di elementi tossici per l’organismo e di tutti quei fattori che incidono sull’innesco delle patologie contemporanee. Spiega come ritrovare un corpo sano mangiando con gusto. Insegna, step by step, come realizzare l’educazione nutrizionale persino di chi è più restio al cambiamento delle proprie abitudini e formula le linee guida per costruire una dieta “su misura” dei bisogni della persona. Inoltre fornisce consigli per venire incontro ai problemi che – in particolare- il disequilibrio della glicemia oggi pone, e suggerisce tecniche naturali soft che, liberando pian piano l’organismo affaticato dai tossici, alleggeriscono e liberano dai problemi metabolici. La dieta è l’epicentro del processo di detossificazione: almeno tre volte al giorno ricostituisce i “mattoni” della vita.

Letizia Bernardi Cavalieri dedica la sua vita all’insegnamento e allo studio delle discipline naturali che adottano uno stile di vita sano. Naturopata specializzata in Bioterapia Nutrizionale è anche giornalista medico scientifico, erborista, psicopedagogista. Ha pubblicato con Armando “Frammentare l’iceberg” ed ha collaborato con diversi quotidiani e con numerose riviste. Ha un sito di divulgazione: www.letiziabernardi.it dove si propone di suggerire uno stile di vita corretto per la conquista della salute e del benessere psicofisico.

Questo cerchio sei tu di Fabio Locurcio

locurcio-01Attendevamo da tempo di darvi questo annuncio, e finalmente è il momento: esce oggi Questo cerchio sei tu il romanzo di esordio di Fabio Locurcio, pubblicato nella collana Officina Marziani di ATEditore.

Michela, giovane regista romana, coinvolge il suo compagno Pietro nelle riprese del suo film. Pietro interpreta il Personaggio, abbandonato in una città vuota, che si ribella alla sua Autrice e decide di scomparire. Mentre stanno girando la scena conclusiva, i due litigano a causa del finale e dopo l’ultimo ciak Pietro sparisce. Quando Michela dice sconvolta a Giovanni, il padre di Pietro, che suo figlio è realmente scomparso dalle immagini, egli elabora una teoria: per ritrovarlo Michela deve ripartire dal proprio mondo interiore, che simbolicamente rappresenta con un cerchio, per modificare il finale della sua storia.
“Questo cerchio sei tu” è un viaggio nell’atto creativo, un percorso alla ricerca del sé, una passeggiata nel mondo interiore e immaginario di Michela.

Fabio Locurcio nasce a Bruxelles dove frequenta la Scuola Europea. Studia al P.I.T. (Percussions Institute of Technology) di Los Angeles e si diploma al Conservatorio di Bruxelles nel dipartimento di jazz. Studia al Conservatorio di Rotterdam nel dipartimento di World Music, sezione di musica indiana. A Madras frequenta la scuola di percussioni Sri Jaya Ganesh Talavadya Vidyalaya del maestro Vikku Vynayakram. Si laurea in Etnomusicologia presso la Facoltà di Lettere La Sapienza di Roma con una tesi su “Il Sistema Ritmico della Musica Carnatica – India del Sud – Aspetti Storici, Teorici e Matematici”. Fonda a Roma il Jatistudio, studio audio video, dove lavora e insegna musica. Partecipa in produzioni discografiche e concerti con artisti italiani, belgi, francesi, svizzeri e africani. Compone e arrangia un disco solista (Zoboko Square). Scrive e dirige due cortometraggi (Buio e Solamente) e un lungometraggio (La Ricerca Continua).

Shoulder Blade di Chiara Agresti

ShoulderBladePiccola anteprima per chi non sa resistere alle attese: Shoulder Blade dell’esordiente Chiara Agresti sarà presto pubblicato anche in versione cartacea ma intanto GDS Edizioni ha messo in commercio la versione ebook che potete trovare in tutti i migliori store on line.

La diciassettenne Zara Monthgomery vive la sua vita da adolescente in modo normale e tranquillo portandosi addosso l’enorme peso della scomparsa dei genitori e della sorella maggiore avvenuta durante un incidente d’auto. Tutto sembra spento e privo di significato fino a quando non comincia ad avere visoni di omicidi da parte di un misterioso serial killer che da mesi sta lasciando dietro di sè una scia di sangue e terrore. Da quel momento in poi Zara si rende conto di possedere abilità sovrannaturali: nel suo mondo tutto si trasforma e ben presto si ritroverà catapultata in una realtà che la metterà faccia a faccia con la sua vera natura. È la discendete di un’antica dinastia creata dal dio Odino, le Shoulder Blade, che lottano per proteggere la loro identità e il proprio mondo ormai sull’orlo del baratro. Zara dovrà quindi fare i conti con se stessa e con le sue fragilità, superando limiti e paure perché per affrontare il pericolo che sta incombendo avrà bisogno di tirare fuori tutto il suo coraggio…

Chiara Agresti è nata il 6 dicembre 1994 a Castel S. Pietro e vive a Imola. Diplomata al Liceo Socio-psico-pedagogico, è iscritta al corso universitario di educatore sociale e culturale.

Il limite delle parole di Pia Levy

Il limite delle paroleIl limite delle parole di Pia Levy inaugura l’anno editoriale della collana di narrativa Oceania ( Antonio Tombolini Editore), offrendoci un romanzo delicato e introspettivo.

Fuori dalla finestra della camera d’ospedale i raggi caldi del sole d’estate accendono un nuovo giorno radioso che però la protagonista del racconto non vedrà mai tramontare. Mentre la sua esistenza, senza alcun preavviso, decide di concludersi, nei pochi minuti che le restano, quali sono gli ultimi pensieri che occupano la mente, quali le immagini che si affacciano dal passato, quali ricordi affiorano e tra tutti i rimpianti, quali sono quelli ancora capaci di pungere il cuore prima che la coscienza si offuschi? Queste sono le domande che l’autrice si pone allorché, giovane medico alle urgenze, assiste alla fine inattesa di una signora dai modi gentili che, preceduta dall’urlo dell’ambulanza, giunge da sola in ospedale e da sola, tanto inaspettatamente quanto silenziosamente, se ne va.

Pia Levy vive e lavora in Svizzera, sulle rive del Lago di Ginevra, da venticinque anni. Molto legata al suo paese d’adozione, come tutti i liguri resta solidamente  ancorata alle tradizioni della sua terra d’origine e del suo mare.

 

Ancora prima di incontrarti di Manuela Chiarottino

Chiarottino RizzoiÈ in vendita in tutti i principali store on line Ancora prima di incontrarti, il nuovo romanzo di Manuela Chiarottino  pubblicato da Rizzoli nella collana Youfeel.

Gioia è una ragazza delicata e solitaria, che tra due genitori distanti e le insicurezze dell’adolescenza fatica a trovare uno spazio in cui crescere forte. Solo quando Massimo – il ragazzo più bello del paese, proprio lui – inizia a farle la corte, Gioia si scopre per la prima volta affamata di vita, e attraverso il suo sguardo impara a vedersi bella. La drammatica fine della loro storia la spinge a un folle tentativo di replicare la magia del primo amore, idealizzandolo. Ma è proprio rincorrendo l’idea di un sentimento che l’ha appena sfiorata, senza davvero avvolgerla, che per Gioia inizia la vita vera. Con incontri autentici, complessi, ed emozioni per cui forse potrà di nuovo batterle forte il cuore.
Un new adult emozionante, una storia d’amore intensa, la prova che l’amore non muore mai.

RIP di Marco Valenti ora anche in cartaceo

rip_in vana mente_1164239Per i lettori più “tradizionalisti” c’è una buona notizia: ora il romanzo RIP di Marco Valenti è disponibile anche in cartaceo, lo potete acquistare a questo link.
La veste grafica è un po’ diversa, è stato  aggiunto un sottotitolo e nella postfazione si trova qualche piccola modifica, ma per il resto è il gemello dell’ebook pubblicato nella collana Officina Marziani di ATEditore, ebook che tra l’altro è in offerta fino al 31 dicembre.
Insomma, sia che amiate la versione cartacea sia che preferiate la tecnologia dell’ebook, non ci sono scuse: RIP è un bel romanzo denso e intenso da leggere!

Se in ogni morte c’è un prima ed un dopo, il filo dei ricordi del protagonista – con il decesso del proprio padre anziano e malato di Alzheimer – si annoda ai deliri di una macchina burocratica grottesca e borbonica. Luca ha sempre fatto quel che doveva e la morte del padre, Giovanni, era iniziata da un po’. Ma quando ha pensato fosse un finale su cui riflettere ha dovuto rendersi conto che la guerra non era finita. O cresci o impazzisci. Quel filo che intreccia bianco e nero, spietate esattezze dei ricordi del vissuto e imprese picaresche davanti a mulini a vento di inettitudine, menzogne e verità, anche attraverso la forza di chi è in grado di supplire con l’amore alla inadeguatezza del mondo, diventerà nitida percezione di ogni sfumatura fino ad un riposare in pace consapevole. “Fino all’ultimo respiro?”. “No: anche dopo.”. Luca, impiegato cinquantenne, oltre al dolore per la dipartita del padre deve affrontare anche la beffa di una burocrazia ottusa e complicata che non gli permette di farlo cremare entro tempi brevi, come era desiderio di Giovanni, ma lo costringe ad un complicato percorso ad ostacoli attraverso avvocati, uffici comunali, leggi e regolamenti. Il romanzo si snoda tra flash back che ricostruiscono l’affettuoso ma difficile e faticoso rapporto di un figlio adulto con un genitore sempre meno autosufficiente, sempre più assente, e una cronaca dettagliata delle battaglie intraprese da Luca per rispettare gli ultimi desideri di Giovanni e condurlo – finalmente – verso il riposo eterno. L’ultimo gesto di affetto che il figlio può fare per chiudere il cerchio dell’esistenza del padre, placare il proprio dolore e riappropriarsi della sua vita.

 

 

Un solo sangue di Lea Rivalta

un solo sangue_smallSi intitola Un solo sangue ed è il primo romanzo di Lea Rivalta il nuovo libro pubblicato oggi da  Officina Marziani, la collana di narrativa italiana di Antonio Tombolini Editore.

Giovanna (Gio) è una donna realizzata e apparentemente felice: è bella, ha un lavoro di alto livello, un marito, due figli, un amante.
In pochi giorni, i pilastri su cui si fonda la sua esistenza vengono abbattuti da una mano invisibile che ne conosce i segreti e le fragilità. Perde la famiglia, la casa, il lavoro e la relazione extraconiugale. La consapevolezza di essere stata presa di mira da un “fantasma” che si nutre del suo dolore, la fa sprofondare in un abisso di paura e solitudine.
Mentre avanza nel tunnel della depressione, incontra Laura, una donna ambigua e dalla forte personalità, che la attrae in una relazione destabilizzante. È il colpo di grazia per il precario equilibrio di Gio, che si abbandona a una deriva autodistruttiva senza via d’uscita. È sul punto di suicidarsi quando l’amore di Laura riesce a darle la forza di sopravvivere e guardare sotto le macerie della sua vita devastata.
Gio intraprende un viaggio doloroso nel profondo di se stessa, in cui ha modo di scoprire verità che le erano oscure e che gettano una luce inquietante sul suo passato. Ma ha anche la possibilità di riappropriarsi del suo essere più vero, che aveva abbandonato nel corso di una vita consacrata all’apparenza e al successo a tutti i costi.
Mentre tutto si ricompone in un quadro nuovo e sorprendente, un colpo di scena finale svela il mistero del “fantasma” e spiega la ragione dell’irruzione di Laura nella vita di Gio.

Lea Rivalta vive e lavora a Parma. Un solo sangue è il suo primo romanzo.

L’amore non c’entra di Luca Martini: presentazione a Imola il 21 novembre

10960513_1559910677583608_1589658222_oNuovo appuntamento con  Luca Martini e la sua raccolta di racconti  L’amore non c’entra , pubblicata da Edizioni La Gru.
Luca presenterà il libro sabato 21 novembre, ore 17.30, alla
Libreria Coop Imola
(Centro Commerciale Leonardo, Viale Amendola 129). Converserà con lui l’autrice imolese Muriel Pavoni.

Camminare per strada e incrociare donne e uomini, di ogni età, spesso delusi, in difficoltà, seduti, abituati, appoggiati ad una vita che non è la loro, o nascosti in quella che credono sia la loro.
Camminare per strada e vivere l’istante di tante piccole, grandi esistenze: potrebbero essere la nostra, o potrebbero ricordare qualcosa della nostra. Tutto ciò disturba e scuote.
Questi racconti, quasi un’unica fune, accompagnano in un viaggio che lascia senza fiato: non c’è amore, si cerca amore, dov’è  amore, cos’è amore?
In famiglia, con gli amici, crescendo o invecchiando, tante sono le forme di amore, tanto è l’amore che manca o che solo assomiglia.

Il peso sul cuore di Amanda Melling

Il peso sul cuoreNuovo titolo per la collana di narrativa Oceania ( Antonio Tombolini Editore), dedicata agli autori in lingua italiana che vivono all’estero, che da oggi propone il romanzo Il peso sul cuore di Amanda Melling.

Conoscete il mal d’Irlanda? È la nostalgia di una terra piena di leggende e colori, di un’isola dove la gente suona nei pub antiche ballate tradizionali, con l’allegria nel cuore. È il desiderio di tornare in quel luogo incantato dove nascono storie di folletti e forti fatati, tra scogliere, muschio umido e colline di un verde vibrante. Questa è la storia di Erica, approdata sull’isola di smeraldo per cercare la zia, scomparsa molti anni prima in circostanze misteriose. Attraverso i racconti degli anziani del villaggio di Cong, la ragazza scoprirà che spesso la fantasia e la realtà non sono così inconciliabili, non in terre irlandesi. Un viaggio letterario alla scoperta dell’anima di un paese ricco di folklore sul Piccolo Popolo.

Amanda Melling è nata a Londra nel 1977, da madre tedesca e padre italiano. Ha vissuto molti anni in Liguria e in Piemonte, per poi trasferirsi in Irlanda con suo marito, anglo-irlandese. Nasce come scrittrice per la saggistica ma negli anni si innamora della narrativa, in particolare quella dedicata alle donne. È direttore editoriale per la collana di romanzi rosa Amaranta di Antonio Tombolini Editore.

 

Topeca di Michele Orti Manara

st-simplicissimus.it-77939La collana Officina Marziani di Antonio Tombolini Editore si arrichisce di un nuovo titolo: è infatti appena uscito Topeca, primo romanzo di Michele Orti Manara.

Topeca, uomo tranquillo, non più giovane, dalla vita assolutamente ordinaria, improvvisamente, agli occhi dell’intera cittadinanza, diviene un eroe. Ma che cos’è mai un eroe, oggi? E perché Topeca dovrebbe meritarsi un tale titolo? Certo, ha salvato la figlia dell’assessore dalle ruote di un’auto in corsa… Ma lo ha fatto davvero? Topeca non ne è poi troppo sicuro. L’assessore, invece, parla chiaro: Topeca è un eroe. Uno di cui la patria ha bisogno. Un’icona per il popolo. Altrettanto chiaro parla il commendatore presso cui Topeca lavora: un eroe porterà fama e denaro, si può forse rifiutare un tale onore? Ora che i giornalisti vorranno intervistarlo, ora che programmi televisivi pomeridiani per massaie lo pretenderanno ospite in studio, Topeca baratterebbe volentieri il suo quarto d’ora di celebrità con la confortevole nicchia di anonimato in cui è rimasto accovacciato per anni. E che tutto a un tratto è minacciata dalle forze imperscrutabili della notorietà. Scritto con un linguaggio piacevolmente semplice e diretto, talora ironico, il romanzo offre un interessante scorcio sulla società moderna e su come ogni uomo, a modo suo, possa sfuggirle.

Nato a Verona nel 1979, Michele Orti Manara vive a Milano, dove lavora in ambito editoriale.
Prima di approdare all’Officina Marziani ha scritto due raccolte di racconti autopubblicate.
Coltiva piante carnivore della specie nepente, e un blog che si chiama Nepente.

La geometria degli inganni di Luca Martini

martini-02Esce oggi nei migliori store on line La geometria degli inganni, raccolta di racconti di Luca Martini, edita nella collana Officina Marziani di Antonio Tombolini Editore con cui Martini nel 2014 ha già pubblicato il romanzo Il tuo cuore è una scopa.

“La geometria degli inganni” è una raccolta di 13 racconti che rivelano la struttura degli inganni sempre presenti nelle relazioni umane. Quelle piccole falsità che intercorrono tra padre e figlio, tra moglie e marito, ma anche nell’ambito del lavoro, della scuola e delle amicizie. Spesso sono innocue bugie per apparire migliori di quanto si è veramente, in altri casi, invece, si tratta di vere e proprie menzogne per coprire tradimenti sentimentali.
“La geometria degli inganni” è stato il libro di esordio di Luca Martini, pubblicato la prima volta dalla casa editrice Voras nel 2009: in quella edizione fu finalista al Premio editoria di Qualità e libro del giorno a “Fahrenheit”.
Tra i racconti contenuti nella raccolta anche “Un comunista” che ha vinto il “Premio Arturo Loria 2008”.

Per conoscere meglio Luca martini potete leggere questa bella intervista uscita su Carta e Calamaio lo scorso anno.

Bianca come l’Africa di Clara Piacentini

bianca_600x800Esce oggi nei migliori store on line Bianca come l’Africa, raccolta di racconti di Clara Piacentini, nuovo titolo del ricco catalogo della colllana Officina Marziani di Antonio Tombolini Editore.

“Bianca come l’Africa” è una raccolta di 21 racconti, in realtà un’unica storia, uno stralcio di vita. Come perle di una collana si snodano i racconti lungo un filo sottile nelle mani della protagonista, LEI, presenza discreta che di sé dice poco ma molto lascia intuire del percorso intrapreso nonostante la difficoltà, il limite delle sue gambe sorrette. Ed è un mondo altro che ci viene incontro, il mondo dell’Africa. LEI fissa con occhio fotografico paesaggi e ambienti che hanno la potenza di quadri impressionisti, il suo sguardo intreccia relazioni con spazi, tempi, soggetti diversi e prendono corpo vicende e persone. Prendono vita i personaggi, ben presenti, anche se raramente vengono chiamati per nome ed è questo anonimato che dà loro la levità del mistero e al contempo la forza della presenza. Sfilano e agiscono gli abitanti dell’altrove, i componenti di una comunità straniera in Italia, i bianchi in Africa, si palesano quelli di un mondo che la globalizzazione rimanda attraverso Facebook. E in questa storia la vita, l’amore e la morte vengono raccontati come parte di un’unica realtà. Continue reading “Bianca come l’Africa di Clara Piacentini”

Podissea di Stefano Rossini

podisseadef-01(1)Un romanzo fresco e divertente, adatto a questo inizio d’estate che si prevede molto caldo. È Podissea, di Stefano Rossini, in vendita da oggi nei migliori store on line e pubblicato nella colllana Officina Marziani di Antonio Tombolini Editore.

Marco Alieni è un giornalista di viaggi ed enogastronomia che ha speso gran parte della propria vita a scrivere reportage da tutta Italia, in particolare dalla pianura Padana e dal fiume Po. Uno strano evento della sua infanzia, la visione di uno storione d’argento, lo lega a doppio filo al fiume più lungo d’Italia.
Cosa sia questo pesce nessuno lo sa. Gli storioni sono scomparsi dal fiume e nessuno crede che ne esista un tale esemplare, creatura mitologica e fantastica.
Marco decide di intraprendere un ultimo viaggio alla scoperta del misterioso abitante del fiume insieme ad un amico giornalista, un ragazzo svedese finito in Italia quasi per errore e una salama da sugo parlante. Continue reading “Podissea di Stefano Rossini”

Il Caso del Computer Asia, La Dea Digitale e Digit-Zero di Giampaolo Proni: esce la trilogia completa

asia_ASIAGli appassionati di cyberg gialli saranno felici di sapere che da oggi è nuovamente disponibile la Trilogia di Giampaolo Proni composta dai tre romanzi Il Caso del Computer Asia, La Dea Digitale e Digit-Zero, pubblicata nella colllana Officina Marziani di Antonio Tombolini Editore.

Protagonista di Il Caso del Computer Asia è Autonomous Self-Increasing Algorithm, algoritmo autonomo autoaccrescitivo, un computer innovativo chiamato Asia, dal suo acronimo. In un piccolo college della California, è stato finalmente realizzato il sogno dell’intelligenza artificiale. Asia apprende a parlare, disegna, legge Sartre e la fantascienza, discute e protesta con i suoi creatori. Insomma, è una macchina così viva da meravigliare tutti coloro che la avvicinano. Un giorno il portentoso programma che la anima scompare: di Asia resta solo il guscio vuoto, il supporto di plastica e silicio. Cosa le è accaduto? Tocca a Giovanni Ravelli, esperto di reati informatici, cercare di scoprirlo. Sull’intelligenza artificiale si sono dette molte inesattezze, perché servivano a diffondere l’uso del computer. Ora che la verità sul computer la conoscono quasi tutti, Proni immagina che l’intelligenza artificiale si realizzi così come era stata sognata. Continue reading “Il Caso del Computer Asia, La Dea Digitale e Digit-Zero di Giampaolo Proni: esce la trilogia completa”

Eglia e altre storie di Elettra Bedon

bedon_small Da oggi la nuova collana di narrativa Oceania ( Antonio Tombolini Editore), dedicata agli autori in lingua italiana che vivono all’estero, si arricchisce di un secondo titolo: Eglia e altre storie di Elettra Bedon.

Eglia e Altre Storie è una raccolta di sedici racconti che celebrano la grande immaginazione della scrittrice di Montreal. Con disinvoltura, infatti, Elettra Bedon passa dalla narrazione dell’amicizia che lega Eglia ai suoi amici immaginari, il racconto che dà il titolo alla raccolta, al primo vero litigio fra Adamo ed Eva dopo la loro cacciata dal giardino dell’Eden fino alle prime battute della corrispondenza epistolare fra Dante e Beatrice. Tra i racconti “Il naso di Apollodoro” che richiama Boccaccio e la tradizione dei cantastorie. Ci sono racconti seri, dal messaggio profondo, come ad esempio “Il pescatore di parole”, un invito a pensare all’importanza del loro uso corretto. Ci sono racconti poi che ricordano atmosfere futuristiche, un misto di Blade Runner e The Incredible Tide, in cui la nostra società è cambiata talmente tanto da incutere terrore ed essere praticamente irriconoscibile.
Eglia e Altre Storie è un chiaro esempio di come esistano temi universali che gli scrittori di lingua italiana condividono, non importa dove essi siano.

Nata a Padova, si è trasferita negli anni Ottanta a Montreal, Canada, dove ha conseguito un PhD in letteratura italiana all’Università McGill. Ha pubblicato, in Canada e in Italia, poesia, saggi, novelle e romanzi per ragazzi. Si occupa anche di traduzione letteraria. Collabora con Bibliosofia Canada.

Oceania è una collana che pubblica narrativa di autori in lingua italiana che vivono fuori dall’Italia.
Predilige romanzi e racconti soprattutto di scrittori che appartengono ad altre comunità di parlanti italiani.
Oceania è una sorta di ponte sugli oceani con le comunità italiane di Canada, Usa e paesi del Sud America, nonché con le scuole di italiano all’estero e i dipartimenti di italianistica delle università di tutto il mondo.
Oceania vuole essere una collana di respiro internazionale: l’ebook consente di abbattere le barriere, permette ai contenuti scritti in italiano di raggiungere posti molto lontani dall’Italia, valicando i limiti della distribuzione cartacea.

 

Notte di nebbia in pianura di Angelo Ricci

ricci-01Nuova edizione, stavolta in ebook, per Notte di nebbia in pianura, il primo romanzo di Angelo Ricci, uscito nel 2008 in cartaceo per i tipi di Manni Editore. Oggi  Antonio Tombolini Editore lo ripropone in versione digitale nella collana Officina Marziani. L’ebook è disponibile in tutti i migliori store on line.

È la notte di un 23 dicembre, l’antivigilia di Natale, tra i paesini e le cittadine della provincia lombarda, immersi nel freddo e nella nebbia della pianura padana. Qui si intersecano le vite di un gruppo di personaggi. Un avvocato fallito tiene una televendita di oggetti d’arte fasulli nello studio di una scalcinata televisione locale. Un giovane orfano, dalla mente semplice, si aggira per casa pensando all’infanzia, alla madre morta e alla vita troppo difficile. Un gruppo di amici, arricchiti da affari poco puliti, gioca una partita a poker in un cascinale, in compagnia delle giovani e belle amanti slave che, parlando tra loro, ripercorrono l’odissea della immigrazione e dello sfruttamento. Continue reading “Notte di nebbia in pianura di Angelo Ricci”

Il tempo dei fantasmi di Susanna Trossero

trossero_600x800È in vendita da oggi nei migliori store on line Il tempo dei fantasmi, raccolta di racconti di Susanna Trossero, pubblicati nella colllana Officina Marziani di Antonio Tombolini Editore.

C’è chi, ossessionato dai propri fantasmi, compie atroci delitti nel tentativo di liberarsene. E c’è chi, invece, dai fantasmi dei propri cari ha imparato a trarre conforto o che, divenuto egli stesso fantasma per la società in cui vive, ha imparato a cogliere il “segreto della vita”.
A volte i fantasmi riaffiorano da un passato dimenticato portando con sé terribili segreti da cui si vorrebbe fuggire, o semplicemente ammirano il mutare del mondo e chiedono silenziosamente di essere ricordati.
Il Tempo Dei Fantasmi si snoda tra sogno e ricordo, tra assenze dolorose e presenze ossessionanti.
Un libro che con sensibilità e delicatezza riesce a indagare le diverse sfumature dell’animo umano e in cui la morte, costante presenza sullo sfondo, non rappresenta un termine ultimo, ma qualcosa di ben più complesso e inafferrabile. Continue reading “Il tempo dei fantasmi di Susanna Trossero”

L’amore non c’entra di Luca Martini: i prossimi appuntamenti

10960513_1559910677583608_1589658222_o Saranno diverse le occasioni nel mese di maggio per incontrare Luca Martini e il suo nuovo libro, la raccolta di racconti L’amore non c’entra pubblicata da Edizioni La Gru.

8 maggio, Roma, presentazione alla libreria Marcovaldo, ore 19, con Fabrizio Oddi.
9 maggio: Roma, intervista in diretta su Rock Am/Radio Popolare, FM 103.3, ore 12, con Flavia Capone
13 maggio: Bologna, nell’ambito di Libreschi, presentazione al Divinis Bar À Vins, ore 19 30, con Gianluca Morozzi, Daniela Bortolotti e Claudio Driol
14 maggio: Casalecchio, presentazione alla Casa della Conoscenza – Biblioteca “Cesare Pavese”, ore 18.30, con Gianluca Morozzi e Daniela Bortolotti

Quando Guardo Verso Ovest di Massimo Lazzari

lazzari_small Disponibile da oggi in tutti i migliori store on line Quando Guardo Verso Ovest, raccolta di racconti “in musica” di Massimo Lazzari, pubblicati nella colllana Officina Marziani di Antonio Tombolini Editore.

Quando Guardo Verso Ovest è una compilation di ritratti narrativi. Trentatré storie per altrettante canzoni che hanno scritto la storia del rock del ventesimo secolo. Dai Doors ai Pearl Jam, passando per Beatles, Rolling Stones, Jimy Hendrix, Queen, Led Zeppelin, Pink Floyd, Aerosmith, Guns n’ Roses, Nirvana, U2, Red Hot Chili Peppers e molti altri protagonisti della scena musicale degli anni Settanta, Ottanta e Novanta.

Trentatré storie compiute e, al tempo stesso, legate tra loro in maniera indissolubile da un sottile filo rosso, o meglio, da una freccia gialla.Trentatré ritratti di persone comuni, che si ritrovano in un particolare momento della loro vita a fare i conti con “quel sentimento che provano quando guardano verso Ovest e il loro spirito grida per andarsene”.

Massimo Lazzari è nato a Rimini nel 1979. Vive a Bologna.
Quando guardo verso Ovest è la sua seconda opera narrativa dopo il romanzo Esprimi un desiderio, pubblicato in self-publishing nel 2012.

L’amore non c’entra di Luca Martini: prima presentazione a Bologna il 10 aprile

10960513_1559910677583608_1589658222_o Luca Martini torna in libreria con L’amore non c’entra , raccolta di racconti pubblicata da Edizioni La Gru.

Camminare per strada e incrociare donne e uomini, di ogni età, spesso delusi, in difficoltà, seduti, abituati, appoggiati ad una vita che non è la loro, o nascosti in quella che credono sia la loro.
Camminare per strada e vivere l’istante di tante piccole, grandi esistenze: potrebbero essere la nostra, o potrebbero ricordare qualcosa della nostra. Tutto ciò disturba e scuote.
Questi racconti, quasi un’unica fune, accompagnano in un viaggio che lascia senza fiato: non c’è amore, si cerca amore, dov’è  amore, cos’è amore?
In famiglia, con gli amici, crescendo o invecchiando, tante sono le forme di amore, tanto è l’amore che manca o che solo assomiglia.

La prima presentazione del libro avrà luogo a Bologna, venerdì 10 aprile, ore 18, alla Trame Libreria Bookshop (via Goito 3/C). A presentare Luca Martini sarà lo scrittore Gianluca Morozzi, mentre la scrittrice Daniela Bortolotti leggerà alcuni brani.

Tra Rothko e Tre Finestre di Corrado Paina

corrado paina-01 Debutto, oggi, per Oceania la nuova collana di narrativa di Antonio Tombolini Editore, che propone il suo primo libro, Tra Rothko e Tre Finestre di Corrado Paina.

Oceania è una collana che pubblica narrativa di autori in lingua italiana che vivono fuori dall’Italia.
Predilige romanzi e racconti soprattutto di scrittori che appartengono ad altre comunità di parlanti italiani.
Oceania è una sorta di ponte sugli oceani con le comunità italiane di Canada, Usa e paesi del Sud America, nonché con le scuole di italiano all’estero e i dipartimenti di italianistica delle università di tutto il mondo.
Oceania vuole essere una collana di respiro internazionale: l’ebook consente di abbattere le barriere, permette ai contenuti scritti in italiano di raggiungere posti molto lontani dall’Italia, valicando i limiti della distribuzione cartacea.

Tra Rothko e Tre Finestre (uscito per la prima volta con il sottotitolo Omicidio all’Art Gallery of Ontario) è prima di tutto un giallo, di quelli di buona fattura. Comincia con l’omicidio di Michele Carrieri, un insospettabile italiano, proprio mentre visita l’Art Gallery of Ontario.
Ma a Toronto, quando nei guai finiscono gli italo-canadesi il sergente Stevens non può non ricorrere all’aiuto dell’amico Luigi Sasta, direttore della Stampa Italica, quotidiano in lingua italiana ormai sull’orlo del fallimento: anche gli italiani si sono integrati, hanno un nuovo paese, una nuova cultura e, soprattutto, una nuova lingua. In parte è vero, in parte rimane quel sapore di casa lontana tra le pieghe del quale investiga il nostro cronista. Fino ad arrivare a Milano e a un paese cambiato, forse ancor più della comunità tricolore di Toronto. Prima prova narrativa di Corrado Paina, poeta italo-canadese con numerose pubblicazioni all’attivo, dimostra con un ritmo serrato e un’introspezione di gran fascino, quanto gli scrittori italiani di altri paesi siano in grado di avere qualcosa di importante da dire nel panorama della lingua e della narrativa italiana.

Corrado Paina è nato a Milano nel 1954 e vive a Toronto da circa trent’anni.Apprezzato autore di poesie sia in lingua inglese, sia in lingua italiana, vanta numerose pubblicazioni in Canada e in Italia. 

Il festival dei cerotti di Mario De Rosa

festivalcerotti_800x600-01-224x300Esce oggi nella collana Officina Marziani di Antonio Tombolini Editore la raccolta di racconti Il festival dei cerotti di Mario De Rosa, disponibile nei migliori bookstore.

Più che una raccolta di racconti Il festival dei Cerotti è un’antologia di ascolti, di frammenti di densità metropolitana e amorosa. Sei spaccati di vita narrati con una lingua inattesa: rapida, viva, densissima.
Mario De Rosa è un autore giovane, giovanissimo, che in questa sorta di manifesto sentimentale è capace di avvolgere, emozionare, a volte stupire. Continue reading “Il festival dei cerotti di Mario De Rosa”

Animali innamorati di Roberta Corradin

corradinEsce oggi nella collana Officina Marziani di Antonio Tombolini Editore la raccolta di racconti Animali innamorati (amare fa sudare) di Roberta Corradin, disponibile nei migliori bookstore.

Le favole che Esopo non si è preso la libertà di raccontare.  Gli animali si innamorano. Proprio come noi. O noi come loro?
La renna e la cerbiatta stanno insieme, ma devono accontentarsi di un amore a distanza. Il coccodrillo ama il caimano, ma ci si mette di mezzo un mandrillo…
L’aragosta è masochista, solo il cameriere sa come farla godere. Il leone Enea e sua moglie Didone vogliono divorziare, ma non sanno come dirlo ai leoncini… Continue reading “Animali innamorati di Roberta Corradin”

Nuova veste per L’ossessione delle parole di Angelo Ricci

aossessione Nuova edizione, con la bella copertina di Alberto Malossi e una postfazione di Francesca Mazzucato di L’ossessione per le parole di Angelo Ricci pubblicato da Errant Editions e ora disponibile anche su Amazon.

Una serie di scritti che vanno in cerca di quel rapporto sottotraccia che unisce letteratura e web, cinema e musica. Cabotaggi narrativi che seguono un sottile filo rappresentato dalla continua emersione di feticci letterari come Borges, DeLillo, Pynchon e da presenze narrative, filmiche e musicali. C’è un segreto rapporto che lega i lettori alle narrazioni? O i lettori stessi sono la narrazione primaria? E un film o un brano rock sono così differenti da un romanzo? Esistono luoghi ideali per la narrazione? Le risposta sono forse celate nelle domande. Visioni, storie e parole che compiono un viaggio circolare dove il punto di partenza si (con)fonde con la meta. 

L’istinto di una donna di Federica D’Ascani

Istinto di una donnaEsce oggi in ebook per la collana You Feel di Rizzoli il romanzo L’istinto di una donna di Federica D’Ascani, disponibile nei migliori store on line.

Luisa è una moglie e una madre felice: la sua vita sembra perfetta, ma una sensazione di incompletezza, un desiderio incontrollabile agita le sue notti. Una sete di piacere che nemmeno Sandro, il marito, può sedare, un pensiero nascosto e proibito che arriva dal passato e le fa desiderare quello che la morale o la ragione le vieta. Lara è il volto del peccato, la mela da cogliere, un corpo che induce alla tentazione. Cosa è giusto fare? Respingere quel duplice istinto o oltrepassare il limite da cui non si può più tornare indietro? E chi può stabilire se quell’istinto sia contronatura? Dopo un percorso interiore, sofferto e doloroso, Luisa arriverà a capire chi vuole e ama realmente.
Un romanzo intenso, in cui erotismo, passione e sentimenti si fondono in modo meravigliosamente naturale.

RIP di Marco Valenti

RIP_600x800_web Esce oggi in versione digitale RIP il nuovo romanzo di Marco Valenti, pubblicato nella collana Officina Marziani di Antonio Tombolini Editore e disponibile nei migliori bookstore online.

Un titolo originale che racconta nella finzione del romanzo vicende purtroppo all’ordine del giorno nel nostro Paese.
Se in ogni morte c’è un prima ed un dopo, il filo dei ricordi del protagonista – con il decesso del proprio padre anziano e malato di Alzheimer – si annoda ai deliri di una macchina burocratica grottesca e borbonica.
Luca ha sempre fatto quel che doveva e la morte del padre, Giovanni, era iniziata da un po’. Ma quando ha pensato fosse un finale su cui riflettere ha dovuto rendersi conto che la guerra non era finita.
O cresci o impazzisci.
Quel filo che intreccia bianco e nero, spietate esattezze dei ricordi del vissuto e imprese picaresche davanti a mulini a vento di inettitudine, menzogne e verità, anche attraverso la forza di chi è in grado di supplire con l’amore alla inadeguatezza del mondo, diventerà nitida percezione di ogni sfumatura fino ad un riposare in pace consapevole.
“Fino all’ultimo respiro?”.
“No: anche dopo.”.
Continue reading “RIP di Marco Valenti”

È uscito Freccia di Emilio Alessandro Manzotti

26-09-2014_-emilioalessandromanzotti_romanzofreccia_la-copertina

È disponibile in anteprima Freccia, il primo romanzo dello scrittore Emilio Alessandro Manzotti: un urban fantasy in bilico fra la realtà e un Universo Immaginario suggestivo e coinvolgente, che esprime alcuni valori fondamentali della nostra esperienza di vita: l’amicizia, la speranza e l’amore capace di superare la giustizia.

Fuggendo da un passato di sofferenza, Diego si trova a essere il bersaglio di una inaspettata caccia al ladro. Nell’Inferno sconvolto dalla lotta per il potere, il giovane diavolo Freccia accoglie il messaggio di speranza del suo Maestro.
L’amore tra Diego e Alice rischia di essere annientato da un complotto infernale che ruota attorno a un tragico errore, e cambierà per sempre vita dei due ragazzi e dei loro amici.
Una storia universale in cui redenzione e perdono devono fare i conti con il desiderio di potere e la possibilità di avere un futuro. Una girandola di personaggi, terreni e ultra terreni, alla ricerca della libertà, che rifiutano un destino ineluttabile e sono pronti a superare il limite per cui tutto è solo gioco.
Questo libro parla di noi, delle scelte che siamo chiamati a compiere ogni giorno e di come esse dicano, inequivocabilmente, chi siamo veramente: angeli o diavoli.
Continue reading “È uscito Freccia di Emilio Alessandro Manzotti”

Blog su WordPress.com.

Su ↑