America ed Europa tra le righe

Vi segnaliamo due interessanti serie di reportage di RAI5 dedicati agli scrittori statunitensi e a quelli europei di lingua inglese.
In America tra le righe il critico e giornalista François Busnel accompagna il pubblico in un viaggio coast to coast attraverso gli USA e attraverso le parole dei suoi scrittori più famosi. Dalla New York di Paul Auster e Jonathan Franzen  alla L.A. Confidential di James Ellroy; e poi il Sud, Jim Harrison, Philip Roth, Pat Conroy, William Faulkner e tanti altri.
Potete vedere la serie a questo link.

In Europa tra le righe, invece, Busnel racconta la letteratura inglese e irlandese attraverso l’incontro con romanzieri di culto, da Ian McEwan a Edna o’Brien, da Martin Amis e Hanif Kureishi.
Questo il link per vedere le puntate.

L’altra metà della notte di Fabio Mundadori: presentazione a Quintoveda

Venerdì 20 gennaio alle ore 21 a Quintoveda (Via Cavour 58, Imola) Fabio Mundadori presenta il suo romanzo “L’altra metà della notte – Bologna non uccide” (Damster Edizioni – Collana Comma 21), intervistato dallo scrittore Luca Occhi di Officine Wort. La presentazione è organizzata in collaborazione con Officine Wort.
2 Agosto 1980. Un attentato terroristico distrugge un’ala della stazione centrale di Bologna, decine di persone incontrano la morte, molte di più vengono solo sfiorate dal suo tocco, ma non per questo ne restano meno segnate.
Oggi. A Bologna una serie di morti inquietanti colora la cronaca di sangue. Sarà il commissario Naldi, vero e proprio mito tra le forze dell’ordine, a dover cercare nel passato delle vittime il filo rosso che tiene unite le loro morti. Ciò che scoprirà? Sopravvivere alla morte non sempre rende migliori.
Nato a Bologna nel 1966,Fabio Mundadori oggi vive a Latina dove si occupa di sicurezza informatica.
Colto dal morbo di Asimov in tenera età, scrive di giallo, thriller, fantascienza e horror dando più volte prova di amare la contaminazione tra generi. Ha esordito con l’antologia Io sono Dorian Dum. Tra il 2006 e il 2015 pubblica vari racconti in diverse antologie. Dopo i due romanzi Occhi Viola  e Dove scorre il male con protagonista Luca Sammarchi, ne L’altra metà della notte racconta la prima avventura del commissario Naldi.
Fabio Mundadori è “social–raggiungibile” sul suo sito personale http://www.fabiomundadori.it e dal suo profilo Facebook.
L’evento è organizzato in collaborazione con Officine Wort.
Al termine della presentazione degustazione gratuita dei vini dell’azienda vitivinicola Gandolfi.

Di libri a Quintoveda si parlerà anche giovedì 19 gennaio alle 20.30 nell’ambito di Leggere rende liberi, incontri per lettori consapevoli. Per approfondire il proprio rapporto con i libri e la lettura. Nel corso degli incontri, realizzati in collaborazione con Gruppo di lettura Quarta di copertina, si parlerà di: Come e perché leggere, Il blocco del lettore, I gruppi di lettura, Diritti del lettore, Slow Reading Manifesto, Lettura e traduzione, Libri cartacei ed ebook, I social network letterari.

Inoltre lunedì 16 gennaio dalle ore 19 Pirografia. Il disegno col fuoco – Mostra dei lavori di Domenico Brini del Circolo Amici dell’Arte di Imola. Con dimostrazione pratica, dalla bozza all’opera finita.
Martedì 17 gennaio ore 21 I legn in concerto. Tra musica e dialetto.
Mercoledì 18 gennaio, ore 20.30, Blues night – Serata all’insegna del blues.
Sabato 21 gennaio, ore 17, Giornata della memoria. Letture teatrali per spiegare l’olocausto ai più piccoli. In collaborazione con Libreria Mondadori Imola. Lettura e laboratorio ispirato a “L’amico ritrovato ” di Fred Uhlmann. A seguire merenda per tutti i bimbi. Aperitivo per i genitori. Alle ore 21 Il vuoto dentro. Spettacolo teatrale a cura della Compagnia Alice Gira in Città.
Domenica 22 gennaio, dalle ore 18.30, Collettivo Giuliette tra musica, immagini e parole. Aperitivo e live music.
Ingresso riservato ai soci Ida e Panta Rei/Quintoveda – tessera 4 euro.

A Quintoveda concerto del Coro Attosecondo e Leggere rende liberi

Il Coro Attosecondo di Bologna ha scelto Quintoveda (Via Cavour 58, Imola), lo spazio gestito dall’Associazione Panta Rei, per iniziare un percorso artistico anche a Imola. In occasione del ventennale dalla sua creazione, infatti, il coro propone uno spin-off nella nostra città che inizierà le prove dal 2 febbraio. Per presentare questa nuova attività e fare conoscere un assaggio del suo repertorio, sabato 14 gennaio, ore 17.30, Quintoveda ospiterà un Concerto – Presentazione del Coro Attosecondo diretto da Marco Belluzzi. A seguire aperitivo. Nel corso della serata sarà possibile iscriversi al Coro che – come detto – inizierà la sua attività a Quintoveda dal 2 febbraio.
Attosecondo si è costituito nel 1997 e riunisce una ventina di musicisti e cantanti accomunati dall’entusiasmo e dalla passione per la coralità, che si alternano nei diversi ruoli di coristi, solisti, strumentisti, arrangiatori e tecnici dando vita ad uno spettacolo che esprime una vera e propria coralità d’insieme.
Il gruppo ha inizialmente esplorato i canti della tradizione nera afro-americana, frequentemente personalizzati con propri arrangiamenti, e successivamente ha intrapreso altre strade musicali avvicinandosi al ‘900 storico e contemporaneo, alla musica popolare e pop. Questo ha permesso di sperimentare sonorità più vicine al gruppo sia culturalmente che anagraficamente.

Un altro appuntamento interessante da segnalare è la prima di tre serate dal titolo Leggere rende liberi dedicate ai libri e alla lettura organizzate da Quintoveda assieme al Gruppo di lettura Quarta di copertina.
Nel corso degli incontri (
12, 19, 26 gennaio ore 20.30), si parlerà di: come e perché leggere, il blocco del lettore, i gruppi di lettura, diritti del lettore, Slow Reading Manifesto, lettura e traduzione, libri cartacei ed ebook, i social network letterari, e tanto altro ancora.
Il Gruppo di lettura Quarta di copertina è nato 6 anni fa. I suoi componenti si incontrano una volta al mese per confrontarsi sui libri che hanno letto ma finiscono spesso per parlare anche di arte, cinema, teatro, e tutto ciò che li appassiona in ambito culturale.

Ricordiamo gli altri appuntamenti della settimana.

Tutti i lunedì dalle ore 19 Lunedìnatura&colori. Una serata dedicata alla natura, e tutte le discipline che con lei si relazionano, e ai colori, in tutte le loro forme ed espressioni. Dalla pittura al trucco al body painting alla naturopatia. 9 gennaio: Eventi imolesi – Mostra fotografica di Andrea Gambetti. Scatti di alcuni eventi imolesi.

16 gennaio: Pirografia. Il disegno col fuoco – Mostra dei lavori di Domenico Brini del Circolo Amici dell’Arte di Imola. Con dimostrazione pratica, dalla bozza all’opera finita.

La sera del martedì ore 21 sarà dedicata alla rassegna Non ricreare. Crea: musica teatro danza scrittura. Dalle 19 aperitivi, cibo e ottime birre artigianali in collaborazione con Top of the hops.

10 gennaio: Aldo Betto with Blake Franketto & Youssef Ait Bouazza in concerto/ Funk, Afro, Blues e psichedelia.

17 gennaio: I legn in concerto. Tra musica e dialetto.

Tutti i mercoledì ore 20.30 Community On / Serate conviviali di musica, parole e incontri per la cittadinanza. Per ascoltare buona musica, suonare, parlare ma anche sorseggiare un buon vino o un nuovo cocktail. Per chi è curioso, e per chi lo vuole diventare…

11 gennaio: Teatro e cittadinanza – Gli strumenti del teatro per la comunità a cura di Samanta Sonsini (danzatrice, danzamovimentoterapeuta e operatore teatrale) in collaborazione con Compagnia EXIT

Il venerdì è Underground Experience. Dalle ore 19 aperitivo, stuzzicheria, buffet.

13 gennaio: Be Bop Party. Dress code anni ’40 – Musica, trucco e parrucco e tanta energia! Cocktails a tema. Happy hour dalle 19 alle 21

Il sabato pomeriggio è dedicato ai bambini con la rassegna Intorno al Baobab, spettacoli e animazioni per bambini con merenda. Tutti gli eventi avranno inizio alle ore 17.

14 gennaio: Elvis. Lettura spettacolo per ragazzi. A cura della Compagnia Artisti Molesti. A seguire merenda per tutti i bimbi. Aperitivo per i genitori. A seguire Concerto del coro Attosecondo.

La domenica torna Domenica Off – Live Music e Aperitivo dalle ore 18.30

15 gennaio: Gajé Gipsy Quartet in concerto.

Per immagini e ulteriori informazioni consultare il sito http://www.quintoveda.com

Ricordiamo che il teatro underground di Quintoveda è aperto tutti i giorni dalle ore 19 per i soci che possono usufruire del punto bar e ristoro per un aperitivo o una cena informale prima o durante gli eventi in programma.

Ingresso riservato ai soci Ida e Panta Rei/Quintoveda – tessera 4 euro.

Writing underground: lezione gratis e offerta speciale

La settimana scorsa vi abbiamo parlato di Writng underground, il corso di scrittura e lettura conviviale che la nostra editor e scrittrice Carla Casazza terrà a Quintoveda (Via Cavour 58, Imola) a partire dal 6 ottobre (ore 19-21).
Trovate a questo link la descrizione dettagliata del corso, ma vorremmo sottolieare due opportunità che possono essere per voi vantaggiose.
Innanzitutto la prima lezione del corso, in programma il 6 ottobre come detto sopra, sarà gratuita.
Si parlerà di scrittura in generale e in particolare di quella che normalmente viene definita “scrittura creativa” ma che Carla preferisce definire scrittura narrativa: se sarete presenti alla lezione capirete perchè.
La seconda opportunità a cui accennavamo in apertura di post, è uno sconto di 40 euro sul costo totale del corso (che è diviso in tre moduli anche frequentabili separatamente): se ti iscrivi subito a tutti e tre i moduli – scrittura narrativa, scrittura argomentativa e lettura consapevole – invece di pagare 260 euro + Tessera Panta Rei di 4 euro (per chi non è già in possesso della tessera Arci 2016) ne pagherai solo 220.
Una buona occasione da cogliere al volo!

Per informazioni e iscrizioni cartaecalamaio@gmail.com

Leggere prima di tutto, parola di William Faulkner

libri e caffè“Leggere, leggere, leggere. Leggere tutto – robaccia, classici, buoni e cattivi, e vedere come fanno. Come un falegname che lavora come apprendista e studia il maestro. Leggete! Assorbirete. Poi scrivete. Se è buono lo vedrete. Se non lo è buttate tutto dalla finestra”.
(William Faulkner)

Come scegli i libri da leggere? I risultati del sondaggio

foto libri 5Come scegli i libri che leggi? Era questa la domanda che abbiamo fatto a voi che ci seguite nel sondaggio lanciato qualche settimana fa.
Anche stavolta le risposte sono state tante e interessanti.
Vediamo i numeri:un 14,29% dei partecipanti al sondaggio dichiara di sfogliare il libro e leggerne delle parti o, nel caso degli ebook, leggere gli estratti gratuiti, mentre un altro 14,29% legge con attenzione la quarta di copertina. Il 28,57% sceglie in base a recensioni o articoli che fanno nascere la curiosità sul libro, mentre un ulteriore 28,57% si fa influenzare dal titolo e la copertina.
Roberta scrive: “Parto dall’idea (personale) che non sia il lettore a scegliere il libro ma il contrario. Solitamente mi fido del mio istinto (non sempre infallibile). Qualche volta seguo i consigli di altri lettori, cerco informazioni, leggo le recensioni e gli estratti. Applico più metodi contemporaneamente ma l’istinto e l’affidarmi al libro sono sicuramente quelli che adotto di più.”
Interessanti i vari criteri che usa Grilloz: “In realtà i criteri sono tanti, che variano da libro a libro. In alcuni casi la scelta è istintiva, in genere attratto dalla copertina o dal titolo, in altri mi baso su consigli di amici o di persone ce conosco e che hanno gusti simili, ma a volte leggo anche libri consigliati da chi ha gusti opposti perchè mi piace esplorare e a volte restare stupito. Altri libri li scelgo perchè mi piace l’autore. E infine alcuni li scelgo per colmare alcune lacune letterarie che mi porto dietro, classici in genere, classici “moderni” però.”
E ancora Franco: “Scelgo principalmente i miei libri in base all’autore o al genere.”

Decisamente una prospettiva molto ampia su abitudini e criteri che farebbe impazzire un esperto di marketing intenzionato a individuare i percorsi più efficaci per attirare l’attenzione dei lettori su un libro.
Ma come in amore, quando non ci si sa spiegare perchè una certa persona ci ha colpito al cuore, anche i libri arrivano a noi per strade misteriose. E a volte diventano importanti punti di riferimento della nostra vita.

Come scegli i libri da leggere? Un nuovo sondaggio

LibriVisto il successo e la partecipazione del precedente sondaggio, ve ne proponiamo un altro. Si tratta di un interrogativo che ci si pone spesso tra lettori forti.
Ci piacerebbe perciò avere anche la vostra opinione. Avete la possibilità di scegliere più di una risposta.

Come l’altra volta, potete completare le vostre risposte nei commenti o lasciare una riflessione.

Grazie fin da ora per il vostro contributo!

Blog su WordPress.com.

Su ↑