un solo sangue_smallSi intitola Un solo sangue ed è il primo romanzo di Lea Rivalta il nuovo libro pubblicato oggi da  Officina Marziani, la collana di narrativa italiana di Antonio Tombolini Editore.

Giovanna (Gio) è una donna realizzata e apparentemente felice: è bella, ha un lavoro di alto livello, un marito, due figli, un amante.
In pochi giorni, i pilastri su cui si fonda la sua esistenza vengono abbattuti da una mano invisibile che ne conosce i segreti e le fragilità. Perde la famiglia, la casa, il lavoro e la relazione extraconiugale. La consapevolezza di essere stata presa di mira da un “fantasma” che si nutre del suo dolore, la fa sprofondare in un abisso di paura e solitudine.
Mentre avanza nel tunnel della depressione, incontra Laura, una donna ambigua e dalla forte personalità, che la attrae in una relazione destabilizzante. È il colpo di grazia per il precario equilibrio di Gio, che si abbandona a una deriva autodistruttiva senza via d’uscita. È sul punto di suicidarsi quando l’amore di Laura riesce a darle la forza di sopravvivere e guardare sotto le macerie della sua vita devastata.
Gio intraprende un viaggio doloroso nel profondo di se stessa, in cui ha modo di scoprire verità che le erano oscure e che gettano una luce inquietante sul suo passato. Ma ha anche la possibilità di riappropriarsi del suo essere più vero, che aveva abbandonato nel corso di una vita consacrata all’apparenza e al successo a tutti i costi.
Mentre tutto si ricompone in un quadro nuovo e sorprendente, un colpo di scena finale svela il mistero del “fantasma” e spiega la ragione dell’irruzione di Laura nella vita di Gio.

Lea Rivalta vive e lavora a Parma. Un solo sangue è il suo primo romanzo.