slider_1440x460-01Inizia domani al Palacongressi di Pisa la tredicesima edizione del Pisa Book Festival che fino all’8 novembre proporrà 150 editori espositori e oltre 200 eventi.
Tra gi ospiti del salone nazionale del libro dedicato alla case editrici indipendenti, vi saranno Serena Dandini, Marcello Fois, Carmine Abate, Dacia Maraini, Milena Agus, Giulio Scarpati, Marco Vichi, Vanni Santoni e Marco Malvaldi.
Quest’anno al Pisa Book Festival sarà protagonista la Scozia. A guidare la delegazione internazionale sarà Joseph Farrell, Professore Emerito dell’Università di Glasgow, ed il maggiore esperto scozzese di letteratura italiana. Tra gli autori invitati a Pisa le giovani Kirsty Logan, col suo fantasy The gracekeepers, e Jenni Fagan, dal cui libro Panopticon sarà tratto il prossimo film di Ken Loach. Noto al pubblico italiano, che ha letto il suo Swung-Scambisti, tradotto da Fazi, sarà presente Ewan Morrison. Dalle lontane isole Shetland arriverà Donald Murray, il più scozzese degli scozzesi, che parla perfettamente il gaelico. Grande spazio al romanzo storico con Allan Massie, considerato il decano della letteratura scozzese, e con James Robertson, autore del monumentale affresco sulla storia scozzese And the land stay still. William Mclllvanney, colui che ha inventato il Tartan Noir, il giallo in stile scozzese.
Farà parte della delegazione anche Ross Collins, scrittore per bambini e illustratore, molto amato in patria, il suo Elefantasma è stato messo in scena al National Theatre. A Palazzo Blu, il suo ultimo libro There is a bear on my chair sarà oggetto della mostra di illustrazioni.
Tra gli ospiti stranieri anche Miguel Bonnefoy, Fouad Laroui, Jean Christophe Bailly, Martin Michael Driessen, Ondjaki, Anthony Cartwright.
Made in Tuscany, una nuova sezione del festival che si inaugura domenica 8 sarà dedicata agli scrittori toscani e vedrà in scena nomi affermati e giovani esordienti in un rave party con caffè e brioche. Sono attesi Gianpaolo Simi, Francesco Recami e Luca Ricci. Conduce Vanni Santoni.
I numerosi appuntamenti prevedono, oltre alle anteprime editoriali e al Focus sul Paese Ospite d’Onore, gli incontri con l’autore e dibattiti presso la Repubblica Caffè, il Translation Day, la Scuola del Libro e il Laboratorio di scrittura diretto da Sebastiano Mondadori con la partecipazione di Elisabetta Bucciarelli (scrittrice), Andrea Meli (docente di scrittura creativa) e Sergio Pent (scrittore e critico letterario).E ancora la sezione Junior, Invito alla lettura e il progetto Scuole.
Potete consultare il programma dettagliato del festival a questo link