Copertina Odore del risoDa oggi in tutti gli store online potete trovare  il nuovo romanzo di Angelo Ricci, L’odore del riso, edito nella collana Officina Marziani di Antonio Tombolini Editore. Ad inaugurare la collana Officina Marziani a maggio 2014 è stato proprio un romanzo di Angelo Ricci, Sette sono i re, romanzo cattivo e coinvolgente, sui problemi più sconosciuti e nascosti del nostro paese, dal racket sullo smaltimento dei rifiuti ai piani regolatori manipolati.

Un ex collaborazionista del regime militare argentino ritorna alla sua terra d’origine, la Lomellina, per compiere, forse, una vendetta contro chi lo ha iniziato in gioventù, alla pratica della sopraffazione e della violenza. Dopo il crollo del regime, che farà crollare anche le granitiche certezze politiche del protagonista, l’uomo torna in Lomellina alla ricerca della grande casa padronale del latifondista, suo comandante in Argentina e causa delle sue scelte sbagliate di vita. Il latifondista si è suicidato e la casa è abitata dalle sue due figlie che, separate da bambine, incarnano, ex ribelle la più anziana e integrata nel sistema la più giovane, i due significati estremi della vita del padre defunto. Un termine: “patotas”, ricorre come un mantra nella narrazione. In spagnolo vuol dire banda di ragazzini. Era il nome in codice che designava i gruppi paramilitari della polizia segreta argentina.

Piani temporali si snodano tra un paesaggio desolato di una pianura italiana fatta di strade sbrecciare con la presenza di una raffineria che incombe su di esso e sui protagonisti come un’entità viva e demoniaca.