Immagine_EuropaInVersiLa Casa della Poesia di Como ha organizzato  la quarta edizione del festival di poesia “Europa in versi. Il suono e il senso: un’origine comune”.  Il festival avrà luogo il 22 marzo a partire dalle ore 14.15 a Villa del Grumello a Como: in questa occasione poesia e musica si fonderanno in un insieme armonico di parole e suoni: i linguaggi della poesia e della musica hanno, infatti, un’origine comune e sono da sempre legati da ritmo, armonia e suono. Questa edizione ha l’intenzione di permettere al pubblico la possibilità di capire,recuperare e apprezzare le analogie e le differenze che da sempre caratterizzano la poesia e la musica. Anche quest’anno saranno invitati a leggere le loro poesie alcuni tra i maggiori poeti italiani tra cui Giuseppe Conte, Ida Travi, e Mario Santagostini. Oltre a loro si aggiungeranno poeti stranieri come Evgenij Solonovich dalla Russia, Luisa Castro, Juan Vicente Piqueras che reciterà le sue poesie accompagnato dal violino del famoso e versatile musicista Jamal Ouassini e il poeta João Carlos Nunes Abreu dalla Penisola Iberica; Doris Kareva dall’Estonia; Tuğrul Tanyol dalla Turchia. Ad introdurre il festival saranno personaggi di spicco della cultura italiana tra cui Giovanni Tesio, filologo e critico letterario e Maurizio Cucchi, poeta. Interverrà Vincenzo Guarracino, critico letterario. Ci sarà la possibilità anche in questa edizione del festival di ricevere un parere gratuito e preziosi consigli per  chi scrive versi, da parte di Mario Santagostini tramite la “Bottega di poesia”. Occorre iscriversi telefonando al 3440309088 o mandando una mail a lacasadellapoesiadicomo@gmail.com.

per maggiori informazioni cliccare qui