998222_284842444989375_1042372636_nManola Aramini, scrittrice emergente, presenta il suo libro “Gabbiani luminosi – Le donne fantasma di Mussolini“, Milena edizioni, a Roma, presso la  libreria Mondadori di via Piave, il 25 ottobre alle ore 18.00.
All’incontro partecipa Minny Augeri, operatore culturale, in veste di relatrice.
“Gabbiani luminosi – Le donne fantasma di Mussolini” , pubblicato nel maggio 2013, è un’opera in cui si mescolano sapientemente elementi di fantasia e riferimenti storici che riguardano il periodo fascista, dando un’immagine particolare e variegata delle vicende narrate.
La protagonista del romanzo è l’anziana Costanza, che decide di narrare la sua vita alla giovane nipote per portarla a conoscenza dei segreti di famiglia.
La donna non è una persona comune, ha ricevuto, come eredità materna, la capacità di vedere e sentire le anime dei fantasmi. La sua vita è irrimediabilmente intrecciata a quella di Benito Mussolini essendo la madre, Ludovica, amica di Margherita Sarfatti, amante del duce, e condividendo con lei gioie e delusioni. Il padre di Costanza, Edoardo, era un fervente fascista. Un uomo pieno di misteri, che non disdegnò il crimine e la violenza.
copertina
La bellezza del libro sta nella sensibilità che dimostrano i personaggi, che attraverso le loro voci descrivono gli attimi vissuti in prima persona, come se fossero in un teatro. In realtà, è il grande palcoscenico della storia che Manola Aramini cerca di proporre in questo romanzo, che mette a confronto uno struggente caleidoscopio di sentimenti femminili con il cinismo del potere.