Curiosando per la Childrens Book Fair di Bologna, sfido chiunque a non tornare un po’ bambino, di fronte a certe meraviglie per gli occhi e per la mente. Per raccontarla tutta ci vorrebbero pagine e pagine, e allora ecco cosa è rimasto intrappolato nella mia macchina fotografica e nella mia fantasia.

Un mattone per la ricostruzione: l’associazione Comix Comunity ha lanciato l’iniziativa Un mattone per la ricostruzione, mattoni a fumetti per le popolazioni terremotate dell’Emilia. Fumettisti e illustratori che sono passati a trovarli nello stand della Fiera hanno decorato dal vivo un mattone che si è unito a tutti quanti gli altri realizzati per l’iniziativa: ogni mattone viene venduto per finanziare l’acquisto di materiale didattico per le scuole delle zone terremotate dell’Emilia o per altre associazioni di cittadini.

Gli illustratori svedesi: ospite d’onore di questa cinquantesima edizione della Fiera è stata la Svezia che ha presentato una bella mostra sull’illustrazione contemporanea dedicata a  31 artisti, selezionati da una giuria nominata dall’Arts Council svedese, e incentrata sul tema del diritto dei ragazzi alla cultura. La magica semplicità di alcune di quelle tavole era così intensa che ci si perdeva dentro.

E gli editori? Elencare tutti quelli interessanti è impossibile. Ma vi potete fare un’idea da questa carrellata di immagini.

Questo slideshow richiede JavaScript.