Torna il concorso letterario lanciato da Oblique che offre la possibilità agli autori selezionati di venire in contatto diretto con alcune case editrici che fungeranno da “madrine”.  Il concorso si articola in 5 serate, otto scrittori per ogni serata, otto minuti ciascuno per esprimere la propria inedita creatività, ottomila il massimo di battute per ogni racconto. Il concorso è rivolto ad autori esordienti e no. Una doppia giuria (popolare e di qualità) stabilirà il vincitore di ogni serata. I premi consisteranno in libri messi a disposizione dalla casa editrice madrina della serata.
La giuria popolare sarà composta dal pubblico presente in sala mentre la giuria di qualità da esperti e professionisti del mondo dell’editoria.
Le serate romane:
– 26 febbraio, ore 19, casa editrice madrina Voland;
– 12 marzo, ore 19, casa editrice madrina Elliot;
– 26 marzo, ore 19, casa editrice madrina, Nottetempo;
– 9 aprile, ore 19, casa editrice madrina 66thand2nd.
La serata bolognese:
– 23 aprile, casa editrice madrina CartaCanta.
Ad ogni finalista verrà assegnato un editor professionista con cui lavorerà assieme per migliorare il racconto in vista della finale nazionale che si svolgerà presso il Salone del libro di Torino.
Ogni racconto deve essere letto dal suo autore, che quindi dovrà essere presente alla serata. Tutti i racconti preselezionati saranno pubblicati sul web.
Per gli altri dettagli, il bando, il regolamento le istruzioni di invio dei racconti potete consultare la pagina dedicata al concorso su Oblique.