ENTUSIASMI...repressi e non...

scritturaLa competizione che uno scrittore esordiente deve affrontare è spietata, le probabilità a suo favore scarsissime e il viaggio che deve affrontare irto di difficoltà.

Ciò va detto non per scoraggiare i volonterosi ed onesti scrittori pieni di sogni, ma per fornire un quadro realistico del mondo che si presenta agli occhi dell’autore di un primo manoscritto.

L’autore che si concentra sulle cose davvero importanti, in primis la qualità della sua scrittura, avrà la meglio su quello che spreca il suo tempo cercando di fare colpo con una lettera di presentazione brillante o che ha fretta di spedire vagonate di manoscritti ancora acerbi o punta tutto su strampalate idee di marketing.

Gli editor sono alla ricerca di autori che si dedichino con impegno al proprio lavoro, che siano professionali e cullino aspettative ottimistiche ma ragionevoli.

View original post 212 altre parole