“Se tutti smettessero di scrivere romanzi, racconti, poesie, certo perderemmo frammenti di bellezza in più, testimonianze importanti della vita così come la conosciamo ora, ma ci rimarrebbero da leggere un’infinità di libri meravigliosi scritti nel passato, che hanno meritato di rimanere e che ci dicono cose decisive su noi stessi.
Se invece al mondo tutti smettessero di leggere, sarebbe la fine. Leggere è molto più importante che scrivere, non c’è proprio paragone.”
Raul Montanari