Si intitola Sovversivi del gusto, ottantasette storie di resistenza gastronomica ed è una versione un po’ più raccontata dei viaggi fatti in Italia da Michele Marziani insieme al fotografo Marco Salzotto. Nel volume ci sono le storie di tutti i Sovversivi del gusto, quelli dei libri precedenti e quelli nuovi, gli ultimi interessanti arrivati in questa grande mappa del cibo.
C’è anche un po’ della storia diMichele e di Marco, di un viaggio ai confini dell’Italia del futuro che o sarà agricola e artigiana, colta e accogliente, rurale e perbene, oppure semplicemente non sarà più il Belpaese ma l’ennesimo terminale geografico del capitalismo globale. Per questo i Sovversivi del Gusto fanno scuola di civiltà. Come Michele Marziani ha scritto qui, sono le sue ultime pagine intorno al cibo. È stato un bel viaggio, ma adesso guardoa altri mari. Non senza mantenere quel legame fraterno che il tempo ha creato tra lui e i Sovversivi.