A quarant’anni dalla scomparsa di Andrè Héléna, autore noto come “Le Prince Noir, la casa editrice cagliaritana Aìsara intende realizzare un progetto corale per celebrarlo in tutta la sua grandezza.
12 autori italiani scriveranno altrettanti racconti liberamente ispirati ai 12 romanzi scritti da Andrè Héléna e pubblicati da Aìsara. 5 di questi sono già stati assegnati a nomi noti del panorama letterario italiano. Attraverso un bando pubblico, Aìsara intende raccogliere i migliori 7 racconti, relativi ai 7 titoli rimanenti, che andranno a comporre l’antologia insieme ai 5 autori già presenti.
I titoli già assegnati sono:
Il gusto del sangue (2008) – Luigi Bernardi
I viaggiatori del venerdì (2008) – Sacha Naspini
Il buon Dio se ne frega (2009) – Gianluca Morozzi
Gli sbirri hanno sempre ragione (2009) – Mauro Marcialis
Massacro all’anisette (2011) – Alessandro Greco
I titoli liberi sono:
Il ricettatore (2009)
Divieto di soggiorno (2010)
I clienti del Central Hotel (2009)
Vita dura per le canaglie (2010)
Il festival dei cadaveri (2011)
Il bacio della vedova (2011)
Viva la muerte! (aprile 2012)
Il progetto, ideato e curato da Alessandro Greco, ha l’obiettivo di celebrare la figura e l’opera di Hèlèna.
L’autore che coglia partecipare dovrà redigere un racconto avente come suggestione uno dei titoli scelti tra quelli disponibili e dei riferimenti ai contenuti del romanzo. liberamente rielaborati. La partecipazione, gradita ed apprezzata, non comporta il diritto a rientrare tra i selezionati per la pubblicazione.
L’antologia sarà presentata in anteprima assoluta a Novembre 2012, in occasione del quarantennale della morte di Héléna.
La prefazione sarà scritta da Serge Quadruppani.
Il termine ultimo per l’invio degli elaborati è la mezzanotte del 31 maggio 2012. Il testo va inviato ai seguenti indirizzi: alessandro_greco@hotmail.ithelenaleprincenoir@gmail.com.
La lunghezza dei brani deve essere compresa tra le 25.000 e le 40.000 battute, spazi compresi. Carattere Garamond corpo 12, interlinea singola. Rientro di paragrafo 0,5 cm.
L’autore cederà alla Aìsara i diritti relativi all’utilizzo dell’opera inviata, unicamente per la suddetta pubblicazione, restandone l’unico proprietario per altre eventuali pubblicazioni (seguirà Contratto)