Si intitola Umberto Dei il più recente romanzo di Michele Marziani. Ma dal sottotitolo Biografia non autorizzata di una bicicletta si capisce che Umberto non è una persona, bensì un mezzo di trasporto. E non un semplice due ruote ma un mito per tutti gli appassionati di storia ciclistica. È grazie alla Umberto Dei che il protagonista della storia decide di cambiare completamente vita e che viene coinvolto, alcuni anni dopo, in una vicenda che ha il sapore del giallo sullo sfondo di una Milano multietnica, in bilico fra passato glorioso e presente degrado.
Una storia da leggere su più livelli: la semplice vicenda che parte con un ritmo di rilassata narrazione e diviene via via incalzante, i flash back del protagonista, Arnaldo Scura, e poi pensieri, ricordi, riflessioni sulla nostra attualità, evocazioni di sapori e odori enogastronomici. Raccontati con una scrittura pulita, lineare, ma di grande suggestione e poesia.
Da qualche giorno Umberto Dei è anche un blog dedicato al romanzo, per approfondire la conoscenza con la storia che narra, con i suoi personaggi e con il suo autore.
Il blog lo trovate qui.
Se passate lasciate traccia 🙂