Dopo il buon successo dello scorso anno, Discanti Editore di Bagnacavallo propone la seconda edizione del concorso letterario nazionale “Ita(g)liani”.
Il concorso è rivolto a racconti in prosa ispirati dal frammento letterario del celebre giornalista e scrittore Gianni Brera (San Zenone al Po 1919 – Codogno 1992) che  recita: «Chi siamo, di dove veniamo, italioti miei? Quale portentoso mescolone abbiamo perpetrato amandoci con tanto ardore (e quasi sempre senza acqua corrente?)» (tratto da L’Arcimatto, rubrica del settimanale «Il Guerin Sportivo», 9 dicembre 1968).
Il tema del racconto deve quindi essere “l’italiano e l’altro”: come gli italiani vedono l’altro, intendendo con “altro” l’italiano di altre regioni, comunitario o extracomunitario; storie di intolleranza; gli italiani come portatori (nel Dna) di razze eterogenee.
I racconti possono essere scritti utilizzando qualsiasi genere letterario: realista, storico, fantasy, poliziesco-giallo, comico, teatrale.
La giuria è composta da sei scrittori dell’Emilia-Romagna: Paola Amadesi, Giuseppe Bellosi, Valeria Giordani, Massimo Padua, Marina Sangiorgi, Mirella Santamato.
I tre racconti vincitori, unitamente ad altri menzionati, saranno pubblicati in un libro edito da Discanti che sarà presentato a dicembre 2009 in Romagna.

Per saperne di più si può consultare il sito www.discantieditore.it.