Archive for ‘Consigli di lettura’

11 novembre 2014

La casa di carta: un blog letterario italo-sloveno

Vi segnaliamo una bella iniziativa ideata e realizzata dagli scrittori Sergio Sozi e Veronika Simoniti. Si tratta del blog La casa di carta (Papirnata hisa) dedicato agli scambi letterari italo-sloveni.
Il blog, proposto nelle due lingue, ospita brani d’autore sia in prosa che in poesia, eecensioni e approfondimenti, e notizie relative ad eventi letterari, sia italiani che sloveni.
Una lettura interessante che consigliamo!

16 ottobre 2014

È uscito Freccia di Emilio Alessandro Manzotti

26-09-2014_-emilioalessandromanzotti_romanzofreccia_la-copertina

È disponibile in anteprima Freccia, il primo romanzo dello scrittore Emilio Alessandro Manzotti: un urban fantasy in bilico fra la realtà e un Universo Immaginario suggestivo e coinvolgente, che esprime alcuni valori fondamentali della nostra esperienza di vita: l’amicizia, la speranza e l’amore capace di superare la giustizia.

Fuggendo da un passato di sofferenza, Diego si trova a essere il bersaglio di una inaspettata caccia al ladro. Nell’Inferno sconvolto dalla lotta per il potere, il giovane diavolo Freccia accoglie il messaggio di speranza del suo Maestro.
L’amore tra Diego e Alice rischia di essere annientato da un complotto infernale che ruota attorno a un tragico errore, e cambierà per sempre vita dei due ragazzi e dei loro amici.
Una storia universale in cui redenzione e perdono devono fare i conti con il desiderio di potere e la possibilità di avere un futuro. Una girandola di personaggi, terreni e ultra terreni, alla ricerca della libertà, che rifiutano un destino ineluttabile e sono pronti a superare il limite per cui tutto è solo gioco.
Questo libro parla di noi, delle scelte che siamo chiamati a compiere ogni giorno e di come esse dicano, inequivocabilmente, chi siamo veramente: angeli o diavoli.

18 settembre 2014

Il bersaglio: un giallo a puntate di Sergio Sozi

Red dartboardUn racconto a puntate, come nei giornali di una volta.
Potete leggere il giallo ”Il bersaglio’‘ di Sergio Sozi sul blog di Tempi Irregolari e se desiderate lasciare un commento allo scrittore.
Oggi viene pubblicata la seconda puntata, e giovedì prossimo, 25 settembre, la terza.
Buona lettura!

9 settembre 2014

Passa la Parola Festival della letteratura per ragazzi

53fee4db63708Torna a Modena e Carpi Passa la Parola, il Festival della Lettura per bambini e ragazzi, giunto alla sua quarta edizione. Le due città daranno voce ai protagonisti più importanti della lettura, i ragazzi e i bambini, attraverso dialoghi e scambi letterari. Dal 17 al 21 settembre a Modena e il 21, 22 e 26 settembre a Carpi ci saranno letture animate, racconti, filastrocche, rime e poesie, laboratori, spettacoli teatrali dedicati ai giovani, alle scolaresche, ai genitori, agli insegnanti e agli appassionati di illustrazione e letteratura per l’infanzia. Oltre alle attività sarà possibile assistere alla presentazione delle ultime novità editoriali incontrando gli autori e editori più importanti per la letteratura dell’infanzia.

1 luglio 2014

Prestito d’Autore! Un’aperitivo per i libri con Luca Martini

imageLa redazione di Rivista!unaspecie venerdì 4 luglio alle ore 18.30 alla Libreria Mondo Infoshop di Via Mascarella a Bologna presenta Prestito d’Autore! Un’aperitivo per i libri a cui parteciperanno gli scrittori Gianluca Morozzi, Massimo VitaliLuca Martini: racconteranno romanzi e autori che hanno fomentato la loro voglia di scrivere (King, Fante, Carver e tanti altri) rivelando tecniche e stili narrativi riadattati ai propri testi.
A seguire, chiacchiere informali con aperitivo. Gli ospiti della serata resteranno appositamente per dialogare a ruota libera con il pubblico, rispondendo a tutte le domande, sia stupide che serie, in compagnia di qualche drink.

18 giugno 2014

Fotogrammi in 6×6 di Michele Marziani

fotogrammi-in-6x6-600x800-01 È acquistabile da ieri in tutti i migliori store on line Fotogrammi in 6×6, il primo romanzo pubblicato esclusivamente in digitale dello scrittore Michele Marziani, membro del collettivo professionale che costituisce Carta e Calamaio.

Un percorso tragico, attraverso tre fotografie. Sullo sfondo la coda del terrorismo e degli anni di piombo.
1968: Stefano ha sei anni e attraverso l’ingenuità dei suoi occhi di bambino racconta la Rimini del boom economico. Le case in affitto ai turisti d’estate e le epiche fatiche con gli ultimi caldi per imbottigliare la conserva di pomodoro. Una mamma stanca e nervosa, un papà triste.

5 novembre 2013

Scriba Festival a Bologna 8/9/10 novembre 2013

logo3L’associazione culturale Finzioni e Bottega Finzioni, sempre attive nel campo della narrazione in tutte le sue forme, ha creato “Scriba”: il primo festival in Italia dedicato ai diversi mestieri dello scrivere. Si terrà a Bologna l’8-9-10 novembre 2013, con una media di cinque incontri a giornata.
La scrittura verrà considerata e analizzata in ogni sua forma, dal bugiardino dei medicinali alle ricette di cucina, passando per la scrittura teatrale e sportiva e tanti altri. Ci saranno dei professionisti per ognuna di queste forme di scrittura, che terranno incontri e eventi per tutta la città di Bologna e dintorni. Non sarà solo un modo per ascoltare e conoscere nuove cose, ma per interagire e partecipare scambiando idee con i maestri del mestiere.
Sarà inoltre presente il “pronto soccorso” narrativo : esperimento dedicato a scrittori e sceneggiatori in difficoltà che debutta proprio in occasione dello scriba Festival. L’idea è dell’associazione culturale Finzioni formata dagli ex allievi della Bottega Finzioni, la scuola di narrazione fondata da Carlo Lucarelli.Vuole essere un luogo di ascolto per coloro che stanno scrivendo delle storie e hanno piacere di confrontarsi con qualcuno che di mestiere le racconta.

Per scaricare il programma e la mappa degli incontri clicca qui

Per conoscere gli ospiti dello Scriba Festival clicca qui

Per saperne di più sul prontosoccorsonarrativo clicca qui

27 settembre 2012

Frankfurt Buchmesse 2012, la Nuova Zelanda e Carta&Calamaio – Frankfurt Buchmesse 2012, New Zealand and Carta&Calamaio

Una, due, tre….
Eppure dicono che contar le pecore è un sistema ottimo per addormentarsi.
Visualizzo un pendio verde con un border collie che seduto ne osserva un branco dal muso nero che gli pascola davanti e non solo non dormo ma inizio ad allargare la visuale e mi si aprono le ampie lande, scoscese e inaccessibili della Nuova Zelanda. Mi viene in mente perché stiamo per partire per la fiera del libro di Francoforte dove l’ospite d’onore di quest’anno è la Nuova Zelanda. Ne sono contenta perché questo paese agli antipodi mi ha sempre incuriosito, ma non solo. Nel mio immaginario e dalle notizie che ho raccolto, l’ho sempre visto come la cosa più vicina in terra al Paradiso Perduto. Ancora una volta i numeri mi confortano. Quindici abitanti per chilometro quadrato, tasso di alfabetizzazione del 99%, il 30% del territorio è protetto e la disoccupazione è al 3,5%. Ma soprattutto è un paese che rispetta le donne. Il primo a concedere loro il diritto di voto e in cui le scrittici hanno tanto spazio e fama quanto gli scrittori. Mi dispiace solo di non aver letto, molto di loro, a parte qualche racconto di Katherine Mansfield in gioventù. Però posso porvi rimedio. Patricia Grace e Janet Frame saranno le mie prossime letture e anche qualche giallo di Ngaio Marsh, anche se il genere non mi entusiasma. Poi qualche cosa di Frank Sargenson e Witi Ihimaera per equità morale e pari opportunità.

Isa Tamagnini

*******************

One, two, three….
And yet, Counting sheep down is said to be an excellent method to fall asleep.
I focus on a green slope with a border collie sitting and watching a black-muzzled flock grazing in front and not only I do not fall asleep but also I start zooming out to the wide steep and uninhabited, moorlands of New Zealand. It occurred to me because we are about to leave for Frankfurt Book Fair 2012, where New Zealand is guest of honour. I am happy about, as this land, poles apart from Italy, always intrigued me, but not just that. From the news I gathered and in my imagination, I always considered it to be the nearest thing on Earth to Lost Paradise. Once more numbers are on my side.
It has fifteen inhabitants each square kilometre, 99% rate of literacy, 30% of its territories is protected and the unemployment rate is around 3,5%. But, most of all, it’s a country that respects women, the first one in the world to grant them the right to vote and where female writing has as much space and fame as male writing. I only regret I did not read much of them but a few short stories by Katherine Mansfield when I was young. Indeed, I will fill this lack. My next readings will be Patricia Grace, Janet Frame and some thriller story by Ngaio Marsh even if I do not like the genre that much. Then something by Frank Sargenson and Witi Ihimaera too, for moral fairness and equal opportunity granting.

 Isa Tamagnini

15 luglio 2012

Quel colore delle foglie in autunno di Marco Valenti: il booktrailer

In attesa che a settembre esca l’ebook di Quel colore delle foglie in autunno (quando stanno per cadere) di Marco Valenti, ecco il booktrailer che iconizza con pochi riusciuti fotogrammi  i quindici racconti accomunati dal tema della parola, in particolare dell’opportunità di dire, tacere, oppure troppo parlare.
Se invece siete cultori del libro cartaceo, o volete approfittare dell’estate per leggere le storie di Maurizio, che ha imparato a lasciare andare e aspetta una telefonata faticosa per “trattare” sugli alimenti; Mario che si astiene dal parlare, se non per lo stretto indispensabile, finché non troverà un motivo per ricominciare; Bernardo che parla continuamente e quando lascia la sua amante questa lo uccide; un mendicante che frulla foglie d’autunno nel cielo cercandone il colore perfetto; un padre e un figlio che vivono la perdita del significato delle cose del padre, affetto da Alzheimer; un ghost writer che soffre le parole che ha speso per conto terzi; e tante altre ancora, potete acquistare il libro qui e qui.

28 giugno 2012

Scrivere un romanzo in cento giorni di Morgan Palmas

Scrivere un romanzo in cento giorni
Morgan Palmas
Marco Valerio Edizioni, 2009

Scrivere un romanzo in cento giorni di Morgan Palmas fa una promessa ambiziosa, che tutti gli aspiranti scrittori vorrebbero fosse mantenuta. Sinceramente è difficile per me – che da vent’anni scrivo ogni giorno per “mestiere” – affermare con sicurezza se i consigli elargiti da Morgan possano davvero aiutare un aspirante scrittore a mettere sulla carta il proprio
sogno. Così ho cercato di leggere il libro con gli occhi di chi sta muovendo i primi passi nel mondo della scrittura. E mi pare che le informazioni fornite siano precise, esaustive, utili a capire come orientarsi e procedere nel proprio progetto. L’articolazione in piccole tappe quotidiane incoraggia ad affrontare un’impresa che a molti pare insormontabile, a vincere il “panico” da foglio bianco: Gli argomenti trattati spaziano dall’organizzazione del lavoro alle regole di ortografia e sintassi, dalla struttura narrativa agli standard editoriali, e propone anche alcune riflessione sul valore e gli scopi della scrittura. Una volta terminata la lettura del libro, l’aspirante scrittore forse non avrà scritto il suo romanzo del cuore, ma sicuramente si sarà chiarito molte idee, avrà capito come lavorare e avrà maggiori nozioni relative alla lingua italiana (cosa che non guasta mai). Può essere uno strumento utile anche per i professionisti della scrittura: un “ripassino” non fa mai male a nessuno, e qualche cosa di nuovo da imparare c’è sempre.

21 giugno 2012

La lettura digitale e il web

La lettura digitale e il web
AA.VV.
Ledizioni, 2011

La lettura digitale e il web – come recita il sottotitolo – analizza il pianeta ebook dal punto di vista di tutti i protagonisti di questo sfaccettato universo: lettori, scrittori, editori. Mi pare un lavoro molto utile per chi non conosce gli ebook e gli ereader e li guarda con sospetto. Ma è anche interessante per chi fino ad oggi ha fatto un uso distratto del libro digitale e degli strumenti utilizzati per leggerlo, scoprendo così nuove funzioni e potenzialità.

 

1 settembre 2011

Il jazz protagonista anche di Doppio Marlowe, il terzo romanzo di Frank Spada

Sono tanti i lettori che amano accompagnare il libro del momento con una colonna sonora adeguata, ma solitamente le playlist le scegliamo noi secondo il gusto e lo stato d’animo del momento. Nei romanzi di Frank Spada la stessa scrittura è scandita da riferimenti a celebri orchestre e standard jazz, così che il “sottofondo” musicale ce lo troviami già bello pronto, senza fare la fatica di abbinare la musica giusta. Per i più pigri, che non hanno voglia di cercare i riferimenti musicali tra le righe, ho già analizzato in questo articolo per BookAvenue i due primi romanzi di Frank Spada e le colonne sonore di riferimento. Ora che è uscito il nuovo romanzo, Doppio Marlowe. Liscio e senza ghiaccio, integro le informazioni aggiungendo la nuova playlist. Buon ascolto!
Qui il nuovo articolo completo

15 gennaio 2011

Librai ed editori: basterebbe correre insieme

Un interessante articolo di Lordeana Lipperini che chiarisce un po’ meglio le dinamiche di rapporto tra librai ed editori.
Leggetelo qui
Sarebbe interessante capire perchè invece di costruire un percorso insieme a favore del libro, in realtà gli editori stanno col fiato sul collo ai librai.

11 novembre 2010

La piadina filosofale di Michele Marziani e Davide Dutto

Lo scrittore Michele Marziani ed il fotografo Davide Dutto si sono riuniti in una nuova collaborazione che racconta il gusto, la tradizione, l’innovazione ed il territorio della piadina romagnola: La piadina filosofale (Cibele, 2010)
Come scrive Marziani “questo libro non vuole fare poesia, non vuole raccontarvi come sono buoni i sapori di una volta e poi, zac!, propinarvi il surrogato della modernità… No, vorrebbe raccontarvi una storia, una storia di oggi, narrarvi di un sapore, della terra in cui nasce, del lavoro a volte faticosissimo di chi ha scelto di fare della piada un’impresa, senza rinunciare al proprio territorio, ai propri valori e ai propri sapori.”
Niente sentimentalismo attorno al piatto dell’estate e dei ricordi in riviera, ma uno sguardo attento su come un prodotto può evolversi restando genuino e legato alla propria terra; su come un’azienda può espandersi restando fedele alla tradizione.

4 ottobre 2010

Dimmi chi sei Marlowe: in libreria da metà ottobre il nuovo romanzo di Frank Spada

“Chino la testa e John Atta si volta, mi invita ad affiancarlo, mostrando agli occhi l’umano timore per l’ignoto.”

Il detective Marlowe è momentaneamente parcheggiato in una clinica di Loco Hermoso, in territorio messicano. In convalescenza dopo un intervento chirurgico, si gode le cure dell’incantevole Miranda, l’infermiera dei sogni proibiti di ogni malato. Lasciato il Messico e rientrato a casa, Marlowe riceve una telefonata dalla signorina Conchita, sorella gemella di Miranda. Ugualmente bella da mozzare il fiato, la señorita rifila alla curiosità del detective strane storie di certi amori proibiti, costringendolo a seguire un
caso pieno di sorprese e soprattutto a fare i conti col suo doppio, quel gemello siamese che lui s’è trovato cucito alla coscienza.
Tra molti “pollicini” e interminabili sigarette, spuntini al Minnie’s bar dove oltre al cibo c’è sempre un balconcino da apprezzare, in sella alla sua Olds Marlowe segue la pista di due antichi gioielli che uniti simboleggiano la vita eterna e per i quali più di qualcuno è disposto a uccidere.
Sequenze da film e colpi di scena, tra richiami letterari e acrobatiche metafore, non ultima quella che vede il detective con la sua baby alla tempia, mentre il jazz della West Coast si fa più acuto…

Sarà nelle librerie da metà ottobre Dimmi chi sei Marlowe. Cinque sensi e un’anima, il secondo romanzo di Frank Spada pubblicato dalla Robin Edizioni – Biblioteca del Vascello (Roma). Visto il buon successo di critica e pubblico di Marlowe ti amo – romanzo d’esordio dell’autore – il sequel Dimmi chi sei Marlowe esce ad appena nove mesi dal precedente lavoro, di cui costituisce un continuum cronologico e narrativo.
Frank Spada, pseudonimo, è nato a Udine. Suoi racconti sono stati selezionati in concorsi e premi letterari, e sono pubblicati in varie antologie e online.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 358 follower