Archivio dell'autore

16 ottobre 2014

È uscito Freccia di Emilio Alessandro Manzotti

26-09-2014_-emilioalessandromanzotti_romanzofreccia_la-copertina

È disponibile in anteprima Freccia, il primo romanzo dello scrittore Emilio Alessandro Manzotti: un urban fantasy in bilico fra la realtà e un Universo Immaginario suggestivo e coinvolgente, che esprime alcuni valori fondamentali della nostra esperienza di vita: l’amicizia, la speranza e l’amore capace di superare la giustizia.

Fuggendo da un passato di sofferenza, Diego si trova a essere il bersaglio di una inaspettata caccia al ladro. Nell’Inferno sconvolto dalla lotta per il potere, il giovane diavolo Freccia accoglie il messaggio di speranza del suo Maestro.
L’amore tra Diego e Alice rischia di essere annientato da un complotto infernale che ruota attorno a un tragico errore, e cambierà per sempre vita dei due ragazzi e dei loro amici.
Una storia universale in cui redenzione e perdono devono fare i conti con il desiderio di potere e la possibilità di avere un futuro. Una girandola di personaggi, terreni e ultra terreni, alla ricerca della libertà, che rifiutano un destino ineluttabile e sono pronti a superare il limite per cui tutto è solo gioco.
Questo libro parla di noi, delle scelte che siamo chiamati a compiere ogni giorno e di come esse dicano, inequivocabilmente, chi siamo veramente: angeli o diavoli.

9 ottobre 2014

Autunno digitale/ Invasione digitale, si comincia da Libreria Trame

Originally posted on ERRANT EDITIONS SMALL DIGITAL PUBLISHER:

Nuovo logo Errant di Alberto MalossiLOGO CARTA E CALAMAIOINZIATIVE PUBBLICHE DI ERRANT EDITIONS CON PARTNER, AMICI, AUTORI E FIANCHEGGIATORI.
AUTUNNO DIGITALE/INVASIONE DIGITALE
Abbiamo in programma una serie di iniziative in vari luoghi, come librerie, associazioni e centri sociali, sul web in varie forme e altro, che verrà.
Cominciamo, intanto, e siamo molto felici,  Venerdì 17 ottobre a Bologna alle ore 18 da libreria TRAME
Venerdì 17 ottobre alle 18
alla libreria Trame in via Goito 3/C a Bologna
presentazione aperitivo con la casa editrice Errant Editions “Autunno digitale, gli ebook, i progetti”.
Si parlerà di digitale e dintorni, del futuro che è già presente. Cosa sta succedendo?
C’è davvero sempre più “carta nel digitale” e sempre più “digitale nella carta” come aveva detto qualcuno?
Cosa vuol dire pubblicare un ebook? Cosa succederà in futuro?
La casa editrice Errant Editions presenta le sue nuove uscite e i suoi progetti, fra cui Microtirature, e, in collaborazione con Legatoria Montanari, il…

View original 136 altre parole

18 settembre 2014

Il bersaglio: un giallo a puntate di Sergio Sozi

Red dartboardUn racconto a puntate, come nei giornali di una volta.
Potete leggere il giallo ”Il bersaglio’‘ di Sergio Sozi sul blog di Tempi Irregolari e se desiderate lasciare un commento allo scrittore.
Oggi viene pubblicata la seconda puntata, e giovedì prossimo, 25 settembre, la terza.
Buona lettura!

5 settembre 2014

Nasce la collaborazione tra Carta e calamaio, Officina Marziani e Oceania

officina-marziani_logo-011

Siamo molto felici di annunciare la prima di alcune buone notizie che rendono speciale questa nostra riapertura dopo le ferie estive: la nostra agenzia scende in campo accanto ad Antonio Tombolini Editore e Simplicissimus per coadiuvare Michele Marziani nella gestione delle collane Officina Marziani e Oceania.
Il nostro compito sarà quello di aiutare Michele nel lavoro di redazione e nella promozione delle due collane.
Qui potete leggere l’intervento di Michele a tale proposito.

Seguiteci e scoprirete presto tante informazioni interessanti su queste due fucine dalle quali escono ebook molto belli.

Ma le belle notizie, come scrivevo ad inizio post, pare si siano chiamate le une con le altre. Quindi state sintonizzati perchè presto vi racconteremo di altre belle sinergie.

oceania_logo-01

4 settembre 2014

Workshop di pronto soccorso letterario-editoriale

Alessandro Ariaudo (foto di Alessandro Ariaudo)

Ti piacerebbe cimentarti nella scrittura ma non hai una storia interessante da raccontare?
Oppure hai in mente una storia bellissima ma quando ti trovi davanti il foglio bianco non sai da che parte cominciare?
Hai dei dubbi riguardo alla struttura del testo?
Vorresti dare vita a personaggi che “lascino il segno”?
Come scrivere dialoghi plausibili ed efficaci?
Hai bisogno di consigli relativi alla revisione? Sei in grado di tagliare senza pietà e di rileggere con senso critico?
Sai dire che differenza c’è tra editing e correzione di bozze? E come si procede per fare un editing efficace?
Una volta che il manoscritto è pronto come ci si muove?
A chi è consigliabile farlo leggere?
Self publishing or not self publishing?
Come dare inizio all’impervio percorso verso la pubblicazione con buoni risultati e senza farsi raggirare? Quali sono gli errori da non commettere?
Come funziona davvero il mondo editoriale? Quali sono i miti e le leggende metropolitane?
E una volta pubblicato il libro come ci si comporta?

2 settembre 2014

Naso di cane di Caterina Ferraresi: presentazione al Il Mosaico Libreria dei Ragazzi di Imola

naso di cane-p1

Sabato 13 settembre, ore 17, alla Libreria dei Ragazzi Il Mosaico (via Emilia 223) di Imola, Caterina Ferraresi presenterà Naso di cane, romanzo – illustrato da Nora Moretti – per piccoli lettori dai nove anni in su, pubblicato nella collana Storie & rime di Einaudi Ragazzi.

1 agosto 2014

Chiuso per ferie

IMG-20140617-WA0002

Lo staff di Carta e Calamaio si prende una pausa. Torneremo l’1 settembre. Buon agosto di letture, scritture e relax a tutti!

17 luglio 2014

Io, la scrittura e tutto il resto: intervista ad Andrea Biondi

fotoandroLa nostra rubrica periodica che ha l’intento di approfondire la conoscenza con gli autori di Carta e Calamaio rispetto alle loro idee sulla scrittura e tutto ciò che vi ruota attorno, è dedicata oggi ad Andrea Biondi autore di Due e Anime Nere.
Cosa ne pensate? Siete d’accordo col suo punto di vista? Ogni commento o critica (civile) sarà gradito.

 Ogni mattina un italiano si sveglia e decide di fare lo scrittore… Battute a parte, ciascuno di noi dovrebbe essere in grado di capire se la scrittura è una dimensione che gli è congeniale o meno, e rendere pubblici i propri lavori solo se – dopo un sincero esame di coscienza – è convinto di potere offrire ai lettori qualcosa di stimolante, degno di attenzione, che valga la pena di essere letto. Quali sono, secondo te, le premesse che “autorizzano” un aspirante autore a prendere in mano la penna (o la tastiera)?

3 luglio 2014

Con la carta e con le mani: laboratorio della Legatoria Montanari

Pathon

Al Rifugio Casa Ponte di Tredozio – sull’appennino forlivese – si svolgerà un laboratorio residenziale di due giorni, il 19 e 20 luglio, rivolto a chiunque desideri imparare le tecniche di base della legatoria, presentato da Ermanno Bartoletti e Maurizio Nanetti della Legatoria Montanari di Bologna.
Al workshop possono partecipare persone di ogni età e grado di manualità che vogliano apprendere a rilegare, riparare e costruire libri e contenitori in modo artigianale.

1 luglio 2014

Prestito d’Autore! Un’aperitivo per i libri con Luca Martini

imageLa redazione di Rivista!unaspecie venerdì 4 luglio alle ore 18.30 alla Libreria Mondo Infoshop di Via Mascarella a Bologna presenta Prestito d’Autore! Un’aperitivo per i libri a cui parteciperanno gli scrittori Gianluca Morozzi, Massimo VitaliLuca Martini: racconteranno romanzi e autori che hanno fomentato la loro voglia di scrivere (King, Fante, Carver e tanti altri) rivelando tecniche e stili narrativi riadattati ai propri testi.
A seguire, chiacchiere informali con aperitivo. Gli ospiti della serata resteranno appositamente per dialogare a ruota libera con il pubblico, rispondendo a tutte le domande, sia stupide che serie, in compagnia di qualche drink.

30 giugno 2014

Io, la scrittura e tutto il resto: intervista a Gian Andrea Rolla

970183_10200609162143330_488392001_nLa nostra rubrica periodica che ha l’intento di approfondire la conoscenza con gli autori di Carta e Calamaio rispetto alle loro idee sulla scrittura e tutto ciò che vi ruota attorno, è dedicata oggi a Gian Andrea Rolla del quale è appena stato pubblicato il romanzo Non troverai che infinito.
Cosa ne pensate? Siete d’accordo col suo punto di vista? Ogni commento o critica (civile) sarà gradito.

 Ogni mattina un italiano si sveglia e decide di fare lo scrittore… Battute a parte, ciascuno di noi dovrebbe essere in grado di capire se la scrittura è una dimensione che gli è congeniale o meno, e rendere pubblici i propri lavori solo se – dopo un sincero esame di coscienza – è convinto di potere offrire ai lettori qualcosa di stimolante, degno di attenzione, che valga la pena di essere letto. Quali sono, secondo te, le premesse che “autorizzano” un aspirante autore a prendere in mano la penna (o la tastiera)?

27 giugno 2014

Il tuo cuore è una scopa di Luca Martini: il primo capitolo

Il tuo cuore è una scopaOggi  vi offriamo un assaggio di Il tuo cuore è una scopa di Luca Martini, recentemente pubblicato nella collana Officina Marziani di Antonio Tombolini Editore.
Buona lettura!

Fumarsi i ricordi

Le mattine migliori.
A pensarci bene, forse quelle di gennaio.
Spesso erano gelide, ma nelle giornate giuste, quelle con il sole e l’aria tersa che pizzicava le narici, gli sembrava di rivedere la sua terra, quel posto lontano, sbiadito nei ricordi. Era merito della luce rosata che imbrattava il cielo e andava ad adagiarsi sui tetti lucidi delle case. Quasi tutti ancora dormivano ma lui sapeva che a casa sua Anton a quell’ora era già sveglio da un pezzo e stava scaldando la mamaliga per gli altri fratelli. Gli pareva quasi di sentire l’odore delle sue uova fritte.

26 giugno 2014

Sette sono i re di Angelo Ricci: l’incipit

7sonoire-800x600-01Angelo Ricci, autore di Sette sono i re, da poco pubblicato nella collana Officina Marziani di Antonio Tombolini Editore, ci regala l’incipit del romanzo.
Buona lettura!

Un fruscio sottile che sibila insistente. 
Una decisa tensione delle sottili gomme, compatte di aria compressa, che segnano di scie sinuose l’asfalto grigio. Abbandonando minuscole particelle di mescola scura che si uniscono all’infinita pressatura del bitume.
Atomi evanescenti di carbonio senza peso che aiutano l’impegno costante dei quadricipiti femorali e dei muscoli sartori. 
Toraci incurvati dalla sfida infinita contro l’attrito dell’aria e dalla guerra ingaggiata contro i minuti e i secondi.

25 giugno 2014

Non troverai che infinito di Gian-Andrea Rolla

nontroveraicheinfinitorgb È stato pubblicato in questi giorni Non troverai che infinito, il nuovo romanzo di Gian-Andrea Rolla, edito dalla Factory Editoriale I Sognatori.

Una donna con una lunga storia di ricoveri ospedalieri (reparto psichiatria) una sera inizia a manifestare quel comportamento che nell’accezione comune definiamo “da folli”, e che obbliga suo marito a ricoverarla presso il più vicino ospedale. Tutto quel che segue è un delicatissimo ritratto della vita in reparto, una serie di riflessioni sulla separazione (mai così labile) tra pazzia e normalità, che si accompagna alla rivelazione delle cause nascoste dietro lo squilibrio psicologico della protagonista. Una complessa e dolorosa storia di donne schiacciate dagli errori e dalle scelte del passato, specie quelle imposte dagli uomini.

A questo link potete scaricare un corposo assaggio del romanzo.

 

 

 

19 giugno 2014

Io, la scrittura e tutto il resto: intervista a Carlo Campani e Paolo Cecchini

campcec

Doppia intervista oggi per per la nostra rubrica periodica che ha l’intento di approfondire la conoscenza con gli autori di Carta e Calamaio rispetto alle loro idee sulla scrittura e tutto ciò che vi ruota attorno. Prendono la parola Carlo Campani e Paolo Cecchini.
Cosa ne pensate? Ogni commento o critica (civile) sarà gradito.

 Ogni mattina un italiano si sveglia e decide di fare lo scrittore… Battute a parte, ciascuno di noi dovrebbe essere in grado di capire se la scrittura è una dimensione che gli è congeniale o meno, e rendere pubblici i propri lavori solo se – dopo un sincero esame di coscienza – è convinto di potere offrire ai lettori qualcosa di stimolante, degno di attenzione, che valga la pena di essere letto. Quali sono, secondo voi, le premesse che “autorizzano” un aspirante autore a prendere in mano la penna (o la tastiera)?

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 341 follower